l’evoluzione della merda tra design e arte contemporanea

Il Museo della Merda ha scelto la Storica Società di Incoraggiamento Arti & Mestieri per presentare i suoi primi prodotti durante la Design Week di Milano.

|
apr 11 2016, 8:30am

In occasione della Milano Design Week, il Museo della Merda di Castelbosco Piacenza presenta una mostra curata dall'architetto Luca Cipelletti con opere pittoriche di Roberto Coda Zabetta, video installazioni di Henrik Blomqvist e un intervento della rivista inglese di design Dirty Furniture. Sede dell'evento e' la storica SIAM Società di Incoraggiamento Arti & Mestieri in Via Santa Marta, centro di formazione no-profit, che ospita la mostra nel cortile del palazzo e nei suggestivi sotterranei, in cui ci perdiamo tra anfratti bui pieni di cavi e vecchi pc polverosi. In questo labirinto quasi archeologico, tra passato e futuro, sono stati presentati i primi prodotti del museo, cosi come ci aveva anticipato Cipelletti nell'esclusiva intervista rilasciata per l'inaugurazione di The Shit Museum

via instagram @robertocodazabetta

Fedeli al motto "Non alla forma, ma alla sostaza" e seguendo saldi principi di eco-sostenibilita' e trasformazione, ecco ora fioriere, vasi, piatti, piastrelle e altri oggetti iconici prodotti in merdacotta, un materiale back to basics formato da merda secca, paglia, scarti aziendali e argilla. Il design proposto per questi oggetti di uso quotidiano e' semplice, pulito, essenziale. Ogni articolo e' un pezzo unico, e se puo' farvi senso mangiare in un piatto di merda crediamo che invece il shit toilet sia l'oggetto piu' coerente mai esistito nella storia del design.

Se vi siete persi questo evento durante la scorsa Design Week 2016 vi portiamo noi in Via Santa Marta con il video 360 in realtà' virtuale di Roberto Mancuso.

L'esperienza di video virtuale si può avere navigando su Chrome, Opera, Firefox oppure Internet Explorer. Purtroppo Safari non supporta ancora questo servizio. Se state guardando il video dal cellulare cliccate qui e usate l'app di YouTube!

Shit Toilet e altri prodotti del Museo della Merda esposti nel cortile di SIAM Società di Incoraggiamento Arti & Mestieri

Nel dedalo sotterraneo troviamo le installazioni video di Henrik Blomqvist

Un'opera di Roberto Coda Zabetta che ha usato la "merda liquida" di Castelbosco mescolandola con pigmenti e resine.

THE SHIT EVOLUTION The Primordial Products of The Shit Museum

Una mostra di Luca Cipelletti , con opere pittoriche di Roberto Coda Zabetta, fotografie e video di Henrik Blomqvist.

Da Lunedì 11 a Domenica 17 Aprile 2016 Dalle 10.00 alle 20.00

SIAM, Via Santa Marta 18, Milano 

museodellamerda.org

theshitmuseum.org

Crediti


Testo Gloria Maria Cappelletti
Video 360 virtual reality Roberto Mancuso