il nuovo volto della street culture ad house of vans

Tra un kickflip e l'altro abbiamo incontrato alcuni maestri dello skate, del surf e della bmx in occasione del primo party in Italia di House of Vans, tempio della street culture che celebra quest'anno 50 anni.

di Giorgia Baschirotto
|
13 aprile 2016, 8:50am

Bruno Hoffmann

Qual è la tua più grande fonte di ispirazione per il tuo lavoro?
Vedere altra gente che pratica il mio stesso sport, fare bmx con gli amici viaggiando in giro per il mondo continuamente.

La cosa migliore e la peggiore del fare bmx?
La cosa migliore è sicuramente viaggiare e girare video mentre sono in sella. La peggiore è quando ti fai male: a volte rischi davvero grosso!

Quale canzone associ alla bmx?
Qualsiasi traccia techno.

Il nuovo numero di i-D è The New Luxury Issue. Qual è per te il lusso più grande nella vita?
Vedere il mondo a bordo della mia bici.

Cosa rappresenta per te House of Vans?
È un'occasione fantastica per supportare il team di Vans, inoltre la location questa volta è bellissima.

Kalle Berglind

Qual è la tua più grande fonte di ispirazione per il tuo lavoro?
Viaggiare, vedere il mondo e incontrare nuove persone.

La cosa migliore e la peggiore del fare skate?
La peggiore è quando non riesci a chiudere un trick, ti fa parecchio innervosire! La migliore è invece fare skate con gli amici e trascorrere assieme delle belle giornate.

Quale canzone associ allo skate?
Più che una canzone associo allo skate diversi generi, come la trap e l'hip hop old school.

Il nuovo numero di i-D è The New Luxury Issue. Qual è per te il lusso più grande nella vita?
I miei amici e ricevere supporto dal mio sponsor.

Josh Young

Qual è la tua più grande fonte di ispirazione per il tuo lavoro?
La gente del posto dove vivo, fare skate con loro, condividere le esperienze con la crew.

La cosa migliore e la peggiore del fare skate?
La peggiore le fratture, la migliore viaggiare, vedere gli amici e il senso di appartenenza a una comunità.

Quale canzone associ allo skate?
Sembrerà curioso, ma senza dubbio Rihanna e Beyoncé!

Il nuovo numero di i-D è The New Luxury Issue. Qual è per te il lusso più grande nella vita?
Il tempo.

Cosa rappresenta per te House of Vans?
Lavoro con Vans da 9 anni e farne parte è davvero fantastico.

Tom Lowe

Qual è la tua più grande fonte di ispirazione per il tuo lavoro?
Quando il mio migliore amico è morto investito da un bus a Londra ho capito il valore del vivere nel presente e di uscire dalla comfort zone. Da quel momento mi sono messo in gioco, è stata la mia epifania. Nella vita di tutti i giorni sono ispirato dalla gente e mi piace circondarmi sempre di persone eccentriche, inusuali. Essendo io un surfista anche la natura gioca un ruolo importante, mi riempie di energia positiva.

La cosa migliore e la peggiore del fare surf?
Trovarsi dentro l'onda è un'esperienza trascendentale. A volte sai che rischi di morire ma questo rischio per me non ha un significato necessariamente negativo. Non mi fa paura la morte, ma finire all'ospedale quello sì!

Quale canzone associ al surf?
Good Vibrations dei Beach Boys.

Il nuovo numero di i-D è The New Luxury Issue. Qual è per te il lusso più grande nella vita?
Essere in grado di vivere nel momento presente e amare ciò che faccio.

Robin Bolian

Qual è la tua più grande fonte di ispirazione per il tuo lavoro?
Seguire i propri sogni e Grant Taylor.

La cosa migliore e la peggiore del fare skate?
La migliore farlo con gli amici, la peggiore farlo con di mezzo gli scooters haha!

Quale canzone associ allo skate?
Il rock'n'roll e l'hip hop.

Il nuovo numero di i-D è The New Luxury Issue. Qual è per te il lusso più grande nella vita?
Lo skate e gli amici.

Cosa rappresenta per te House of Vans?
Un'occasione per incontrare gli altri ragazzi della crew. Di solito si divide sempre tra skate, bmx e surf ma in realtà siamo una grande famiglia.

VOTE for us at this year's Webby Awards for Best Fashion And Beauty Website

Crediti


Testo Giorgia Baschirotto
Foto Dave Masotti

Tagged:
Vans
Skate
house of vans
street culture
giorgia baschirotto
dave masotti