victor

Ieri sera l'apertura del Club to Club era tutta per l'uomo del momento, quel timido romanticone di Chet Faker. Absolut e #C2C14 gli hanno organizzato un live all'Hiroshima Mon Amour e noi non potevamo mancare: vi presentiamo i tipi più interessanti che...

|
10 novembre 2014, 5:48pm

Alice Guarini

Ieri sera l'apertura del Club to Club era tutta per l'uomo del momento, quel timido romanticone di Chet Faker. Absolut e #C2C14 gli hanno organizzato un live all'Hiroshima Mon Amour e noi non potevamo mancare: vi presentiamo i tipi più interessanti che abbiamo incontrato a Torino.

Come ti chiami?
Victor

Quanti anni hai?
30.

Da dove vieni?
Sono nato a Torino ma ora vivo tra Roma e Milano.

Cosa fai nella vita?
Suono.

Cosa indossi?
Una maglia con un leone che ho comprato a Londra.

Come mai sei qui stasera?
Perché dopo suonano dei miei amici.

Cosa ne pensi della scena clubbing di Torino?
Sono di parte, perché è la scena che mi ha cresciuto. Credo che sia ottima e che lo dimostri ogni anno con il Club to Club ma anche con gli altri festival come il Kappa Future Festival, il Movement e tutte le serate che ci sono.

Cosa ti viene in mente se ti dico la parola "trasformazione"?
Tranformers, il film. Penso alla trasformazione da uomo a macchina, che può voler dire tutto e niente.

Se potessi trasformarti in questo momento in qualsiasi cosa, in cosa ti trasformeresti?
In una macchina, per tornare a casa stasera.

Crediti


Foto Alice Guarini