Pubblicità

gosha rubchinskiy nega le accuse di messaggi inappropriati a un 16enne

Dopo il casino di questo weekend, nelle scorse ore Gosha ha rilasciato ad i-D una dichiarazione, entrando nei dettagli di quanto successo.

di Felix Petty
|
10 dicembre 2018, 2:55pm

Questo weekend un profilo instagram chiamato High Fashion Talk ha condiviso una serie di screenshot in cui si leggerebbe una conversazione tra Gosha Rubchinskiy e un fan 16enne del designer. Il ragazzo in questione si chiama Jan Silfverling, e ha reso pubblici alcuni messaggi privati su Instagram e Whatsapp in cui parla con Gosha della possibilità di fargli da modello per il nuovo lookbook. Alcune frasi sono state eliminate dalla conversazione, e Jan sostiene che siano state cancellate perché di natura esplicita. A dare ulteriore risonanza all'accaduto è stato poi Diet Prada.

Gosha ha negato le accuse, sostenendo che si trattasse di un normale casting estrapolato dal suo contesto e descrivendo le azioni del 16enne come una "provocazione studiata a tavolino". Adrian Joffe, Presidente di Comme des Garcons and Dover Street Market, azienda che produce e distribuisce l'omonimo marchio del designer, ha sostenuto Gosha attraverso una dichiarazione rilasciata a WWD in cui dice che lo stilista era stato trattato come "colpevole fino a prova contraria" e puntando il dito contro la "mentalità dei social media".

Abbiamo contattato il team di Gosha per un commento, e questa è la risposta che abbiamo ottenuto, senza edit né tagli. Trovate la traduzione italiana al di sotto.

If you want to be heard by the teenagers, then more time with them you should spend. To listen and to understand them. Gosha’s brand is successful among youth because he always works with common teens from the street, spends time with them in order to understand and to hear them. In what they are interested and about what they care about at present time.

Gosha has been doing casting by Instagram for many years now. It is a normal practice nowadays. We always ask to face photos, in full length and topless. Sometimes photos in underwear are required in order to understand the volume of hips. After the person confirmed by us, we contact him officially by email, if it is teenager, then we begin to communicate with his parents. Sometimes in Instagram we receive strange messages in direct message, sometimes they send inappropriate photos, especially when we reject them for casting. We immediately block these people and delete all inappropriate photos.

Sometimes, if the person begins to behave strangely we block him too. There recently were a few similar strange messages, or messages about hacking but we did not attached any value to it. All of this looks like a planned provocation. The boy himself asks to contact him in FaceTime and asks to make persistently video talk, in the consequence begins to record the discussion. Gosha has nothing to hide, there is no bad thing and he communicated openly with guy on communication video. Gosha asks to send photos necessary for casting. During dialogue and on the next day the boy begins to behave strangely, erases his messages and begins to call up Gosha again persistently. As a response, Gosha blocks this guy. In the consequence on screen shots and video we see discussion pulled out of context with many erased parts, so, that dialogue loses any sense.

You can see for yourself by looking up the video laid out by the guy. There is nothing bad from Gosha’s side. All of this appears as planned provocation forged beforehand. With no information about future of Gosha brand since this spring, people start fabrication of fakes and many rumours. This is one more example of it.

We also want to add that there have been incredible messages and posts of support from many models who have worked with us in the past who cant believe this guy and who say how obviously fake everything he does is."

Traduzione italiana:

Se vuoi essere ascoltato dagli adolescenti, allora dovresti passare molto tempo con loro. Ascoltarli e capirli. Il brand di Gosha ha scuccesso tra i giovani perché lui lavora sempre con teenager dalla strada, passa il suo tempo con loro per capirli e ascoltarli. In quello che interessa loro e ciò che sta loro a cuore in questo momento.

Gosha fa casting su Instagram da molti anni ormai. È una cosa normale oggigiorno. Chiediamo sempre foto del volto, a figura intera e senza t-shirt. A volte vengono richieste anche foto in mutande per capire le proporzioni dei fianchi. Dopo che la persona viene confermata, la contattiamo ufficialmente via e-mail, e nel caso si tratti di un adolescente iniziamo una conversazione con i genitori. A volte su Instagram riceviamo messaggi strani in privato, a volte ci mandano foto inappropriate, specialmente quando non vengono scelti. Queste persone vengono immediatamente bloccate e tutte le foto inappropriate cancellate.

A volte, se una persona inizia a comportarsi in modo strano, la blocchiamo. Ultimamente ci sono stati diversi episodi di questo genere, così come messaggi su possibili hackeraggi, ma non ci abbiamo mai dato troppo peso. Tutto questo sembra una provocazione studiata a tavolino. Il ragazzo stesso ha chiesto di essere contattato su FaceTime e ha insistito per parlare via videochat, così da poter registrare la conversazione. Gosha non ha nulla da nascondere, e non è successo nulla di negativo e ha comunicato apertamente con il ragazzo sul tema. Gosha chiede di farsi mandare le foto necessarie al casting. Durante il dialogo e nel giorno successivo il ragazzo inizia a comportarsi in modo strano, cancella i suoi messaggi e inizia a telefonare con insistenza a Gosha. Per reazione, Gosha blocca questo ragazzo. Quella che abbiamo visto tutti è una conversazione fuori dal suo contesto e di cui mancano alcuni passaggi fondamentali, e quindi il dialogo perde qualunque senso.

Potete rendervene conto guardando il video diffuso dal ragazzo. Non c'è stata nessuna azione negativa da parte di Gosha. Tutto ciò sembra una provocazione pianificata e pensata in anticipo. Senza informazioni sul futuro del brand di Gosha ormai dalla primavera, la gente ha iniziato a dar vita a gossip e notizie false. Questa situazione non è che l'ennesimo esempio di ciò.

Vogliamo anche aggiungere che ci sono stati incredibili messaggi e post di sostegno da parte di molti modelli che hanno lavorato con noi in passato, che non riescono a credere alle parole di questo ragazzo e che confermano che sia tutta una finzione".

Anche i membri della crew di skater e creativi moscoviti di Gosha lo hanno difeso. Tolia Titaev del brand sussidiario PACCBET e Valentin Fufaev di DoublecheeseburgerVF hanno entrambi scritto post a sostegno dello stilista, in cui Valentin ha chiesto ai modelli che hanno lavorato con Gosha in passato di uscire allo scoperto e sostenere il designer.

Abbiamo contattato anche Jan Silfverling per sentire il suo lato della storia e aggiorneremo l'articolo non appena ci saranno novità.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK.

Tagged:
Gosha Rubchinskiy
adrian joffe
diet prada
jan silfverling