è ufficiale: sempre meno ragazze si depilano le ascelle

Sono i numeri a confermarlo.

|
mag 26 2017, 10:56am

Ricordate quando nel 2015 tutti parlavano di depilazione, chiedendosi se le donne dovessero o meno depilarsi le ascelle? Tra Tumblr e Instagram, le immagini di Arvida ByströmIndia Menuez hanno invaso le nostre timeline, affermando con fierezza "non mi depilo le ascelle e non ho intenzione di farlo per voi," sebbene i media mainstream abbiano accolto la notizia con sommo sdegno e disgusto. "La nuova foto di Miley Cyrus potrebbe scatenare un riflesso faringeo in chi la guarda," sentenzia un articolo dal titolo "Miley Cyrus si depila le ascelle e condivide immagini che ci danno informazioni disgustose a riguardo". Ed è il primo risultato che appare quando si googla "Miley Cyrus armpit hair". Sempre nel 2015, l'esponente del movimento contro la depilazione delle ascelle femminili Petra Collins ha criticato le aziende di rasoi per non mostrare neanche un singolo pelo nelle loro pubblicità.

Due anni dopo, le aziende di prodotti per la depilazione stanno lottando per far restare i loro spot pubblicitari nelle fasce orarie televisive più appetibili e contese. Nel 2013, il 95 percento delle donne tra i 16 e i 24 anni si depilava. Nel 2015, al culmine dell'isteria collettiva pro/contro rasoio, le vendite di tale prodotto sono calate di un modesto 3 percento. Nel 2016, secondo un recente studio della Mintel citato dal The Telegraph, il 23 percento delle donne millennial avrebbero smesso di depilarsi le ascelle. E anche la rimozione dei peli sulle gambe sembra un trend in calo tra le giovani.

Roshida Khanom, associate director di beauty e cura del corpo per la Mintel, individua nei movimenti che puntano su prodotti naturali una delle cause del drastico cambiamento nelle abitudini depilatorie femminili. "Mangiare sano e fare attività fisica stanno diventando mode da seguire, e potrebbero aver avuto un influsso su tale rivoluzione," afferma. "[Le donne] sono preoccupate dalle possibili irritazioni o controindicazioni per la loro pelle causate da questi prodotti." 

Sarebbe interessante analizzare come movimenti non strettamente legati al benessere abbiano influenzato il cambio di mentalità nei confronti della depilazione. E soprattutto, davvero non ci stupiamo più quando vediamo una donna non depilata?

In realtà, che una ragazza o una donna scelga di depilarsi—o di non depilarsi— non dovrebbe essere un problema collettivo, ma una decisione personale. A meno che una donna non debba spendere più di un uomo se decide di farlo.

Crediti


Testo Hannah Ongley
Fotografia Worak via Flickr