gucci si impegna a sostenere la diversità

L'intento della società è quello di celebrare ogni etnia, età, diversità, orientamento sessuale e identità di genere."

di Wendy Syfret
|
23 febbraio 2017, 11:30am

Gucci pre-fall 17.

Gucci è stato davvero influente negli ultimi giorni. È il primo marchio di moda ad unirsi a Parks - Liberi e Uguali, l'organizzazione no-profit italiana dedicata ad aiutare le aziende a creare strategie in sostegno della diversità. Il gruppo, che prende il nome dalla leggenda dei diritti civili Rosa Parks, presta una particolare attenzione a proposito dell'orientamento sessuale e della identità di genere.

Marco Bizzarri, presidente e chief executive officer di Gucci, ha dichiarato: "Siamo estremamente orgogliosi di unirci a Parks, e non potevamo scegliere un momento migliore per iniziare la nostra collaborazione con questa incredibile associazione". La partnership è avvenuta alcune settimane dopo che il marchio ha registrato una serie di video per Instagram con alcuni modelli di colore, lasciando intendere che la loro prossima campagna avrebbe avuto un focus sui talenti non bianchi.

Bizzarri ha continuato affermando che queste recenti mosse sono "un'inversione di tendenza nella nostra azienda" e che accompagnano il cambiamento avvenuto nel corso degli ultimi due anni. Ha aggiunto che la missione della società è quello di attrarre, trattenere e promuovere il talento "e celebrare ogni etnia, età, orientamento sessuale e identità di genere."

L'impegno è quello di riflettere gli sforzi compiuti dalla società madre di Gucci, Kering, alla quale lo scorso settembre è stato assegnato il premio Gender Equality European & International Standard label by the Arborus Fund and Bureau Veritas. È giusto sottolineare anche che il 64% del consiglio di amministrazione di Kering è attualmente costituito da donne. Sappiamo che a questo punto non è necessario un altro motivo per amare Gucci, ma tutto questo ci rende assolutamente orgogliosi.

Crediti


Testo Wendy Syfret
Immagine via Gucci