il report sulla diversity nella moda premia kanye west

Mentre i critici hanno reagito con opinioni contrastanti riguardo la collezione Yeezy Season 4, Kanye riceve complimenti per il suo impegno per la diversity in passerella.

di Wendy Syfret
|
17 ottobre 2016, 11:40am

La sfilata Yeezy 4 di Kanye potrà anche aver suscitato reazioni contrastanti da parte dei media durante l'ultima Settimana della Moda a New York, ma una cosa che non può essere messa in dubbio è quanto il rapper americano si sia impegnato per creare una sfilata dall'alto grado di diversity. Il 97% delle modelle che hanno partecipato a Yeezy 4 non era bianca e per questo motivo The Fashion Spot si è fatto complimentato con il rapper dopo aver stilato l'ultimo diversity report: un resoconto sulla diversity in termini di colore della pelle, etnia, età e body diversity nelle ultime 300 sfilate avvenute tra New York, Parigi, Milano e Londra.

Altri brand hanno optato per una scelta simile, come Hoody By Air, Gypsy Sport e Chromat. Alla fine la NYFW è stata nominata la Settimana della Moda con il più alto tasso di diversity -- 30.3% delle modelle apparse sulle passerelle newyorkesi erano di colore. Negli Stati Uniti hanno sfilato anche otto delle dieci modelle transgender e otto delle tredici modelle con più di 50 anni. Ricordiamo che il report non include la body diversity, ma si sofferma sulla diversità in termini razziali.

The Row e Junya Watanabe, invece, non hanno fatto sfilare modelle di colore. The Council of Fashion Designers of America ha pubblicato il  "racial diversity pointers" per incoraggiare l'industria della moda ad impegnarsi maggiormente sul fronte diversity. Anche se c'è ancora tanta strada da fare, la stagione primavera/estate 17 è la prova del fatto che il cambiamento è vicino. Speriamo.

Crediti


Testo Wendy Syfret
Fotografia Emily Manning

Tagged:
diversity
ETA
Corpo
diversité
modelle
primavera/estate 17
razze