la guida di tricia jones su come essere se stessi

"Ho lavorato con Tricia Jones per sette anni, ed è stata sempre una sostenitrice della salute e della bellezza naturale. In un settore ossessionato da pressioni sociali e aziendali per mantenersi giovani e in forma, con interventi chirurgici o altri...

di i-D Team
|
05 gennaio 2015, 7:40pm

Ho sempre creduto che essere in buona salute sia il dono più grande che abbiamo e ho imparato ad essere grata per questo.

Ho cercato di mangiare nel modo più sano, evitando additivi chimici e junk food - leggendo le etichette e tenendomi il più possibile informata.

Ho cercato di tenere il consumo di tutti i medicinali a un minimo assoluto e ho usato cosmetici e prodotti per capelli naturali, quando possibile. Mi conoscono bene al negozio di cibi biologici! 

Ho cercato, con tanto sforzo, di celebrare l'arrivo di un po' più di saggezza, aldilà delle preoccupazioni per la linea, la vecchiaia ecc.

Ho fatto gli esercizi di ginnastica che effettivamente mi piacciono per cercare di mantenermi più sana possibile; la mia sensazione è che se non vi piace fare qualcosa non lo farete mai più. Quindi ho capito che per me è interessante fare yoga ogni giorno, lo pratico da 7 anni e passeggio nel parco o in mezzo alla natura se il tempo e i programmi me lo consentono - circa un'ora, 5/6 volte a settimana.

Cerco anche di resistere alle tentazioni delle promesse fatta dal chirurgo plastico di "invecchiamento perfetto"! Non dovrei cercare di sembrare come le mie figlie e onestamente sono "mamma" e "nonna" con grande orgoglio.

Ho anche trovato molto utile, nel corso degli anni, di avere esempi di donne più anziane di me - donne che pensavo stessero bene con la loro età. Il loro esempio mi ha riempito di forza - se ce l'hanno fatta loro, magari ce la posso fare anch'io!

Infine ho cercato di essere onesta parlando della mia età - ora ho 67 anni - Mi sento bene così e cerco di non usarlo come motivo per non fare qualcosa. Credo che possiamo sentirci sereni e fiduciosi nell'età avanzata.

Terry voleva che sottolineassi che la mia routine quotidiana del make-up è così rapida che di solito mi bastano 10 minuti in macchina - altrimenti sembra che non ci siano abbastanza ore in una giornata. Ho paura che sia stato sempre così, visto che quando ero adolescente e abitavo dove terminava, allora, la linea Bakerloo, mi truccavo in metropolitana! Questo era/è in contrasto con l'approccio della mia cara mamma, che onestamente indossava solo la sua "faccia"!

Da adolescente mio padre, scherzando, mi assicurava che i miei capelli sarebbero probabilmente caduti all'età di 30 anni, visto che a quel tempo mi lavavo i capelli ogni santo giorno. Per fortuna si sbagliava, ma molti anni fa ho cambiato l'uso del balsamo ogni giorno e ho iniziato a lavarmi i capelli solo una volta alla settimana.

Un make-up artist molti anni fa, durante uno dei servizi fotografici che stavamo scattando, mi ha avvertito di non usare mai prodotti per il viso che contengono alcol, dicendomi che era come se applicassi l'acetone! L'ho ascoltato e da allora - nel bene o nel male - mi sono sempre struccata con acqua di rose o con una miscela di acqua di rose e di amamelide. Le sue parole sembravano sensate.

7 anni fa mi è stato chiesto da Alexandra Shulman di far parte dell'annuale Age Issue di Vogue. All'inizio ho detto di "no", sentendomi in qualche modo onorata, ma anche imbarazzata. Tuttavia, quando Alex mi ha chiesto di ripensarci mi sono resa conto che se mi fosse stato permesso di farlo a modo mio, poteva essere un progetto interessante. Quindi, quando si sono offerti di sistemarmi i capelli ed il trucco per lo shooting, sono riuscita a scegliere Terry per fare la foto con i miei capelli naturali, il mio make-up naturale, ecc. Tuttavia, la cosa più importante per me era niente photoshop dopo!

Questo vuol dire che potevo avere una foto "bella" di cui essere felice o una foto imbarazzante con un "aspetto terribile", come capita a tutti; ma non sono stata molto timida e ho chiesto di pubblicare quella che sembrava ok: ma ritoccare la foto di uno che cerca di celebrare i suoi 60 anni per poi fare "finta" di non averli, questo mi sembra veramente inutile. Gentilmente Vogue mi ha fatto una cortesia e ha permesso la pubblicazione dell'immagine senza ritocchi come avevamo concordato. Anche nostro figlio Matt poi mi ha detto "E 'una bella foto mamma, sembri proprio tu!" il che ho pensato fosse il miglior complimento possibile.

Crediti


Foto Terry Jones

Tagged:
tricia jones