Photography Joost Vandebrug

giovani nel mondo (parte 2)

Da Bangalore a Belfast, dalle Hawaii fino ad Harlem: i fotografi di i-D hanno girato il mondo per scoprire quali sono i problemi che i giovani devono affrontare ogni giorno.

di i-D Staff
|
23 giugno 2016, 10:48am

Photography Joost Vandebrug

Andrei Yetbarek, 11, Transilvania, Romania. Descrivi il tuo paese a chi non ci è mai stato... Abbiamo le montagne, ma anche un sacco di spazzatura. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? Dobbiamo camminare fino a scuola, che è molto lontana. A volte rimaniamo in paese, anche se a me piace davvero andare a scuola. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del tuo paese? Voglio che sia più pulito, che ci siano più stanze nelle case e strade migliori. 

Fotografia Joost Vandebrug

Alexandruj, 13, Transilvania, Romania. Descrivi il tuo paese a chi non ci è mai stato… Viviamo in montagna e in estate giochiamo a pallone. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? In inverno fa molto freddo, ma non è un grosso problema perché bruciamo la spazzatura. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Più bus che ci portino in città. Se fossi un politico cosa faresti diversamente? Renderei questo paese davvero bello, con un sacco di alberi e di parcheggi. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del tuo paese? Quando sarò grande voglio vivere in città e avere una macchina in modo da poter venir a trovare la mia famiglia quando voglio.

Fotografia Kristin-Lee Moolman

Nathi Phandliwe, 23, Sud AfricaDescrivi il tuo paese a chi non ci è mai stato… Il Sud Africa è un Paese multi-razziale, multi-culturale, and multi-nazionale che persone provenienti da tutto il mondo chiamano casa. Siamo ricchi in minerali e in diversità e c'è sempre qualcosa di nuovo da provare. Se fossi un politico cosa faresti diversamente? Mi assicurerei che sia chiaro a tutti che i governi dovrebbero essere al servizio delle persone. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del tuo Paese? Spero di vedere una nazione unita composta da persone giovani che sono consapevoli di ciò che li circonda. Una nazione che celebra le differenze altrui e in cui si lavora insieme per il raggiungimento di uno scopo comune.

Fotografia Kristen-Lee Moolman

Katu Malesa, 21, Sud AfricaDescrivi il tuo paese a chi non ci è mai stato… Il Sud Africa è un Paese in via di sviluppo che può contare su una cultura ricca, e una quantità considerevole di tradizioni e risorse naturali. Si tratta di un Paese ricco di diversità, storia e paesaggi mozzafiato. Lo descriverei come un Paese del Terzo Mondo con il potenziale di essere ciò che vuole. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? Il raggiungimento della libertà economica e dell'uguaglianza sociale. Sono due fattori X tra loro, che insieme vanno a formare la problematica maggiore. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? Credo che i giovani siano più consapevoli che mai, anche se c'è ancora una buona quantità di loro che non si interessa di politica. Questa negligenza è dovuta al fatto che non hanno mai visto cambiamenti. Molti di loro credono che il loro contributo non farà mai la differenza. 

Fotografia Lola Paprocka

Nemanja Izgarevic, 19, Serbia. Descrivi il tuo Paese a chi non ci è mai stato… La Serbia è un Paese bellissimo: ogni singolo paesino e ogni singola città hanno una loro storia, una storia interessante. La vita notturna è organizzata benissimo e assolutamente unica nel suo genere. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? Le persone al potere stanno ben attaccate alle loro sedie, e se c'è qualcosa che li minaccia anche solo minimamente fanno tutto ciò che possono per annullare queste minacce e avanzare ancora di ruolo, fino a diventare intoccabili. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del pianeta? Spero che un giorno cambierà l'intero sistema, che non ci saranno così tante persone senz'anima. Spero che ci saranno cambiamenti, anche se so che per cambiare il mondo dobbiamo prima cambiare noi stessi.

Fotografia Pani Paul

Ryan Thomas O'Toole, 19, Regno UnitoDescrivi il tuo Paese a chi non ci è mai stato… Siamo un Paese multiculturale, Londra è fantastica per le sottoculture, per la vita notturna e, soprattutto, è fantastica perché è un Paese libero se lo si confronta agli altri. Se fossi un politico cosa faresti diversamente? Abbasserei il costo degli affitti. Aiuterei le persone della mia età e chi davvero ha bisogno di aiuto, come i cassaintegrati. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? Non credo che la politica sia la risposta. Non credo nel sostegno della gerarchia. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del tuo pianeta? Che gli umani comprendano meglio il pianeta e le altre persone.

Fotografia Piczo

Manami Kinoshita, 22, Giappone. Descrivi il tuo Paese a chi non ci è mai stato… Tradizionale. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Vorrei una nuova società che non si basa sul denaro. Cosa dovrebbero fare i governi per concretizzare questi cambiamenti? Abbracciarsi. Se fossi una politica cosa faresti diversamente? Cercherei di creare un mondo più gentile. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? Ci vogliono ragazzi più belli. 

Fotografia Rosie Matheson

Noa Auweloa, 18, Hawaii

Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? La cecità. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Pace, amore e armonia. Cosa dovrebbero fare i governi per concretizzare questi cambiamenti? Ci serve una maggiore comprensione della cultura. Come verrà ricordata la vostra generazione? Grazie alle storie. Come si può accettare il proprio prossimo? Aloha. 

Fotografia Sam Hiscox

Lydia Hernández Rijswijk, 19, Olanda. Descrivi il tuo paese a chi non ci è mai stato… La costa olandese è surrale, piatto e strutturato giardino. I campi sono rettagoli perfettamente simmetrici e durante l'estate sono pieni di colori di tantissimi colori diversi. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Vorrei vedere meno sessismo. Fa paura vedere quanto sia presente, anche nella cultura occidentale. Alcuni uomini pensano davvero che le donne siano esseri inferiori. Cosa dovrebbero fare i governi per concretizzare questi cambiamenti? Un passo grande consisterebbe nell'assicurare un'educazione alle donne, per far vedere alla società che sono capaci quanto gli uomini su ogni fronte.

Fotografia Sam Hiscox

Shaughnessy Brown, 21, USA. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? La nostra generazione viene messa a tacere dai politici e dalle generazioni che sono cresciute durante la Guerra Fredda. Temono il cambiamento, temono il loro prossimo e temono loro stessi... Si tratta di una vera e propria malattia. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? Dobbiamo stimolarli. Le scuole negli Stati Uniti ti insegnano a conformarti alla norma e gli studenti lasciano la scuola pensando di sapere già tutto, che non ci sia più nulla da scoprire e che l'unico scopo della vita sia trovare un lavoro e entrare nel loop della quotidianità. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del pianeta? Spero venga pulito e che venga ridotto il numero di umani. Abbiamo fatto ammalare il pianeta e presto ne pagheremo le conseguenze. 

Fotografia Sam Hiscox

Temieka Biasin, 21, Australia. Descrivi il tuo Paese a chi non ci è mai stato… Australia è un Paese molto rilassato, soprattutto dove sono nata io, a Perth, la città più isolata del mondo. E le nostre spiagge sono così belle… ma attenti agli squali! Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Le nostre politiche sull'immigrazione sono davvero molto dure. Non credo dovrebbe essere così. Dovremmo accogliere tutti a braccia aperte perché l'Australia ha così tanto da offrire. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? Deve diventare una materia scolastica. Se si parlasse di politica a scuola, non ci spaventeremmo ogni volta che la sentiamo nominare. Sarebbe un modo per far sentire la nostra voce.

Fotografia Sonya Kydeeva

Abu, 20, Russia. Descrivi il tuo Paese a chi non ci è mai stato… Caotico. La Russia è un Paese dove si impara la vita vera, ma la Russia non è per tutti. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? L'attività del governo dovrebbe essere più trasparente per i cittadini. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? I giovani dovrebbero avere una reale possibilità di venire coinvolti nelle scelte politiche, ma purtroppo è impossibile perché il governo è isolato e si basa su una struttura gerarchica. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del pianeta? Dovremmo colonizzare Marte.

Fotografia Sonya Kydeeva

Trofim, 19, Russia. Descrivi il tuo paese a chi non ci è mai stato…. Molti credono che la Russia sia un Paese chiuso, freddo e duro, ma a dire il vero tutti vogliamo diventare più occidentali. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? Innanzitutto, i governi dovrebbero coinvolgere i giovani in politica e dar loro il potere di influenzare le decisioni. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Vorrei avere più libertà di movimento, poter andare all'estero e vedere come vivono le persone in altri luoghi del mondo. Cosa dovrebbero fare i governi per concretizzare questi cambiamenti? Dovrebbero trovare accordi con gli altri Stati.

Fotografia Sophie Green

Laddu Kumar, 18, India. Dove vivi e dove sei nato? Sono di Bihar e vivo a Delhi. Descriviti in tre parole. Gioioso, determinato e con tanta passione. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Vorrei che non ci fosse più povertà. I social media cosa ti insegnano del mondo attorno a te? Che è un mondo ingiusto. Cosa unisce i giovani del mondo? La speranza...e il cricket. Come verrà ricordata la tua generazione? Come la generazione che ha cambiato il mondo in meglio. Casa è Dove si trova la mia famiglia. Mi manca Delhi. Mi trovo qui per aiutare la mia famiglia perché dobbiamo lasciare i nostri cari se vogliamo avere l'opportunità di portare il pane a casa. Perché è tanto importante la diversità per questa generazione? Perché demolisce il pregiudizio.

Fotografia Takay

Nao Takahashi, 20, Giappone. Descrivi il tuo paese a chi non ci è mai stato… È il miglior Paese di sempre. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? Nella mia industria non abbiamo assistito ad una rivoluzione per un bel po'. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Vorrei non ci fossero più confini. Cosa dovrebbero fare i governi per concretizzare questi cambiamenti? Tutti dovrebbero dar voce alle proprie opinioni e credere nella giustizia. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del pianeta? Voglio che sia pieno di sognatori.

Fotografia Takay

Tappei Jodai, 21, Giappone. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? Le persone tatuate vengono ancora discriminate. Come possiamo coinvolgere i giovani nella politica? Facendo sì che in tv vengano trasmesse notizie più interessanti. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del pianeta? Voglio incontrare gli alieni. 

Fotografia Tom Johnson

Connor Newall, 17, ScoziaQuali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? La povertà. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Dobbiamo sbarazzarci della fame e del razzismo. I social media cosa ti hanno insegnato del mondo? A capire quanto sia piccolo in realtà… Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Vorrei che tutti fossimo più gentili e che ci fosse più comunicazione. In che misura la tua identità è stata influenzata dal luogo in cui sei cresciuta? Sono vera e onesta. 

Fotografia Tom Johnson 

Zoe Agnew, 15, Scozia. Quali sono i maggiori problemi che i tuoi giovani concittadini devono affrontare? L'ineguaglianza di genere. Quali sono i cambiamenti che vorresti vedere nel mondo? Vorrei ci fosse meno negatività. Quali sono i tuoi sogni e le tue speranze per il futuro del tuo pianeta? Che la mia generazione sarà ricordata per aver avuto un'influenza positiva in questo mondo. 

Tagged:
Fotografia
Μόδα
global youth