vetements come burberry unisce moda uomo e donna in un'unica sfilata

Il brand francese inoltre sfilerà a gennaio, non rispettando più il calendario delle sfilate tradizionale.

di i-D Staff
|
08 febbraio 2016, 10:15am

Dopo l'annuncio di Burberry, anche Vetements ha dichiarato di voler unire le collezioni uomo e donna in un'unica sfilata. 

"Far sfilare moda uomo e donna in un'unica sfilata ci ricollega alla vita reale. Oggi gli uomini indossano abiti creati per la donna e le donne abiti da uomo. Il gender non è più la norma; ogni persona ha il diritto di scegliere a che genere appartenere. I tempi cambiano. Parlare di due generi separati è irrealistico oggi come oggi," ha affermato Guram Gvasalia, fratello di Demna e CEO del brand a Vogue, aggiungendo che, "Al di là del punto di vista filosofico, ciò permette di risparmiare tempo e denaro ai brand, ai buyer e alla stampa."

A differenza di Burberry, Vetements non ha intenzione di attenersi al calendario delle sfilate. Demna Gvasalia infatti presenterà una collezione a gennaio, due mesi prima della Settimana della Moda di Parigi, e in questo modo gli abiti rimarranno in vendita nei negozi per un periodo più lungo. 

"Oggi i negozianti spendono il 70 - 80% del loro budget per le pre-collezioni, perciò la collezione principale diventa meno rilevante," ha spiegato Guram. "Le collezioni mostrate a marzo vengono inviate nei negozi solo a luglio, o forse settembre o ottobre. I negozianti negli USA danno il via ai saldi appena dopo il Giorno del Ringraziamento. Perciò la collezione principale rimane in vendita a prezzo pieno per 8 settimane in media. Riportando le collezioni principali nei negozi da marzo a gennaio i vestiti rimarranno in vendita 4 mesi in più rispetto a prima."  

"Gli stilisti sono essere umani, hanno bisogno di tempo libero per potersi riposare e riacquistare energie. Al momento i designer vengono messi sotto pressione e le tabelle di marcia da seguire sono sfiancanti," dice Guram parlando dei ritmi sempre più frenetici dell'industria della moda. "La macchina dell'industria risucchia la loro creatività, li annienta. Se prima era un genio, lo stilista ora ha perso il suo estro creativo. Ridurre a due collezioni principali permetterà ai designer di avere abbastanza tempo per rigenerarsi." 

Dato che Demna Gvasalia mostrerà la sua prima collezione come direttore creativo di Balenciaga durante la Settimana della Moda di Parigi il prossimo mese, accorpare le sfilate di Vetements in una sfilata unica gli permetterà, ci auguriamo, di trovare il tempo per recuperare energie e continuare a dare vita alle collezioni più innovative del nostro tempo.

Crediti


Foto Jason Lloyd Evans

Tagged:
burberry
Μόδα
vetements
sfilate