guarda il trailer del nuovo documentario su alexander mcqueen

Il film racconterà l'aspetto più personale e intimo della vita di McQueen, leggenda della moda scomparsa ormai otto anni fa e che tutti riconoscono come una delle più influenti degli ultimi decenni.

|
apr 18 2018, 11:21am

La prossima settimana al Tribeca Film Festival saranno presentati diversi documentari di moda. Tra questi, Yellow Is Forbidden, sul designer di haute couture Guo Pei, The Gospel According to André, sulla storia di Leon Talley, e l'attesissimo lungometraggio sulla vita di Alexander McQueen di Ian Bonhôte e Peter Ettedgui.

McQueen ripercorre le tappe salienti della vita del compianto stilista, partendo dalla sua adolescenza nell'East End di Londra, passando per il periodo in Saville Row e arrivando agli anni della sua maison. Venuto a mancare nel 2010, McQueen è oggi riconosciuto da moda e industria dell'intrattenimento come una delle menti più creative degli ultimi decenni. Tutti i suoi fan ricordano con accuratezza le elaborate e contorte creazioni che presentava in passerella: la s/s 05 in cui c'erano scacchi umani, la s/s 01 in un ospedale psichiatrico e l'ologramma di Kate Moss a grandezza naturale con cui ha risposto allo scandalo Kate-cocaina sono solo alcuni degli esempi impressi con maggior forza nella nostra mente.

"Nessuno ha scoperto Alexander McQueen," dice una voce nel primo trailer del documentario di Bonhôte. "È McQueen che ha scoperto se stesso." Una contro-narrativa alla storia che si racconta solitamente, secondo la quale sarebbe stata l'editor e amica di McQueen Isabella Blow a notare per prima il suo talento. La pellicola si concentra sul lato più personale e meno conosciuto della vita dello stilista, ripercorsa attraverso riprese d'archivio, interviste esclusive e contenuti esclusivi. Preparate i fazzoletti.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Questo articolo è originariamente apparso su i-D US.