È morto Patrick Demarchelier, l'iconico fotografo di moda

Fu l'autore di alcuni degli scatti più iconici dagli anni ‘70 a oggi, nonché il fotografo ufficiale della corona inglese e il preferito di Lady D.

di Carolina Micella
|
01 aprile 2022, 10:21am

Dal debutto nel mondo della fotografia negli anni ‘70, e fino a poco tempo fa, davanti all’obiettivo del fashion photographer francese Patrick Demarchelier hanno posato nomi iconici dell’industria, del calibro di Naomi Campbell, Madonna, Elton John, Janet Jackson e Angelina Jolie, insieme a tantissimi altri del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo. Grazie alla guida di mentori che hanno segnato indelebilmente la storia e l’immaginario della moda, come Henri Cartier-Bresson, Terry King e Jacque Guilbert, Demarchelier è riuscito a salire nell’Olimpo della fotografia del secondo Novecento, cristallizzando la propria pratica.

Un talento a una fama che l’hanno portato a essere il primo autore non inglese insignito del titolo di fotografo ufficiale della corona britannica. Questo ruolo gli ha permesso non solo di farsi notare da Lady Diana, ma proprio di conquistare la sua stima e fiducia, diventando il fotografo preferito della principessa e scattando alcune delle immagini più celebri di Lady D, apparse in svariate copertine di magazine di culto come Vogue e Harper's Bazaar.

A dare l’annuncio della morte di Patrick Demarchelier è stata la famiglia del fotografo 78enne, che oggi lascia al mondo della moda (e non solo) un’eredità straordinaria, composta da editoriali, scatti di studio, pubblicazioni, campagne pubblicitarie, calendari e alcune delle più importanti copertine di sempre (tra cui Rolling Stone, Mademoiselle, Glamour, GQ e Allure).

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Crediti

Testo: Carolina Micella

Leggi anche:

Tagged:
Fotografia
lady d
Moda
patrick demarchelier