6 fashion trend di TikTok che hanno definito il 2021

Ogni giorno è una sfilata sulla runway dei Per Te!

di Sophie Wilson
|
04 gennaio 2022, 5:00am

Anche se il 2021 ha segnato il ritorno delle sfilate IRL, dello streetstyle e degli outfit per le serate, alcuni dei fashion moment migliori hanno avuto luogo sui nostri schermi—in particolare, su TikTok. Infatti, era solo questione di tempo prima che la moda pervadesse l’app preferita del momento.

Chiaramente, c’è molta più moda su TikTok di quanto le gonne da Sailor Moon e i pantalonicini a vita alta indossati dalle e-girl e dagli e-boy facciano intendere. E per averne una prova, basti guardare i Fashion Awards—sponsorizzati proprio da TikTok—, che hanno avuto luogo al Royal Albert Hall di Londra e sono stati documentati in livestream direttamente sulla piattaforma stessa. Ed è sempre TikTok ad annunciare una partnership con il British Fashion Council per la sua iniziativa NEWGEN; supportando giovani designer con donazioni, mentoring e opportunità espositive durante la London Fashion Week di febbraio. 

Un’amore fortemente ricambiato, perché anche designer affermati sembrano trovare sempre più ispirazione in quell’universo in costante espansione che è TikTok. Per la collezione uomo S/S 21 Celine, Hedi Slimane ha reso omaggio a una miriade di sottoculture presenti sulla piattaforma, e Ludovic de Saint Sernin ha presentato la sua collezione ispirata alla corrente e-Boy sia per la S/S 21 che per la A/W 21. E poi c’è JW Anderson, il cui cardigan patchwork è diventato subito virale su TikTok dopo essere stato indossato da Harry Styles—capo che è stato poi replicato da una legione internazionale di TikToker. In risposta all’ossessione generale per il capo, il designer ha offerto al pubblico il cartamodello originale del brand, così che i fan potessero replicarlo perfettamente.

Fashion moment virali, nuove estetiche e trend di moda proliferano sulla piattaforma, che è presto diventata uno degli epicentri culturali per fan della moda e insider dell’industria. Qui abbiamo raccolto alcuni dei trend che hanno spopolato nel 2021

I trend di moda e le estetiche più virali su TikTok nel 2021

Il thrift flipping su TikTok

Comprare abiti di seconda mano può essere molto complicato. Soprattutto se sogni Levi’s vintage dal taglio giusto per te o la giacca di pelle con frange perfetta—la maggior parte dei mercatini dell’usata sono pieni delle scorse collezioni H&M o Zara. Ed è qui che subentra il concetto di thrift flipping. In poche parole, si tratta di comprare abiti di seconda mano e customizzarli, una pratica che esiste da molto tempo, ma che ha fatto il botto su TikTok raggiungendo più di 1.9 miliardi di view. Per molte persone, tutto ha avuto inizio come hobby da quarantena, ma ha presto spopolato anche su Depop dove molti creator vendono le proprie opere personalizzate. Simile all’upcycling, questo trend offre un’alternativa alla cultura del consumo dando nuova vita ad abiti destinati al macero. Ma c’è anche un risvolto negativo, perché è stato tacciato di gentrificazione dei negozi di seconda mano e per perpetrare la grassofobia.

Mostrare i propri acquisti Shein (aka Shein haul)

Visto che parliamo di moda sostenibile, questo particolare trend ha sollevato delle questioni davvero delicate per quanto riguarda i nostri consumi in fatto di moda. Grazie a prezzi ridicoli, un’offerta spropositata e un alto tasso di engagement, il colosso della fast fashion Shein è diventato protagonista di uno dei trend più virali di TikTok, generando 18.4 miliardi di view sotto all’hashtag #shein e 3.9 miliardi sotto #sheinfashion. Quest’anno, l’azienda ha lanciato anche il suo premio per giovani designer emergenti, con una giuria composta anche da Christian Siriano, Law Roach e Khloe Kardashian. E come se tutto questo non fosse abbastanza paradossale, il brand è stato tacciato più e più volte di aver copiato il lavoro di designer emergenti. Acquistare centinaia di prodotti fast fashion alla volta e mostrarli su TikTok sembra essere in netto conflitto con i valori di consapevolezza ambientale di cui si corona la Gen Z, ma a quanto pare alcune persone trovano impossibile resistere al fascino di visualizzazioni facili.

Mama said that it was ok

Nel 2012, sei per caso entratǝ un po’ troppo in fissa con le corone di fiori di Lana Del Rey? Oppure, forse, hai iniziato a indossare i mini occhiali anni ‘90 perché stavano bene a Bella Hadid? O, ancora, lo stile smoky eye e calze a rete è stato il tuo look preferito per anni grazie a Skins? Anche se questo trend non concerne solo la moda, TikTok ci ha offerto il modo migliore per giustificare ogni nostra bizzarra scelta di stile. Il trend consiste nell’ammettere una propria ossessione in fatto di moda e completare il video con una successione di scatti del o della fashion icon da cui si è stati ispiratз—il tutto sulle note della canzone del 2014 di Lukas Graham Mama Said. Un video, per esempio, mostra la TikToker @carolinafreixa mentre indossa un blazer oversize con pantaloncini in denim e sotto la sua immagine campeggia la frase “Non puoi indossare un blazer oversize con ogni singolo outfit!” Inizia la canzone ed ecco un montaggio di Hailey Bieber mentre indossa quello stesso identico outfit. E se lei può permetterselo, puoi farlo anche tu.  

“Quella ragazza” che si prepara per andare all’università di moda a NYC

Sulle note di un monologo di Effy Stonem, ammiriamo ‘quella ragazza’ mentre si prepara nel suo appartamento di New York per andare a scuola di moda. Pensate alla scena di apertura de Il Diavolo Veste Prada: indossa un primo strato di vestiti, poi un secondo, poi un terzo, poi un quarto poi un—un momento, non si sta fermando. È per caso un video ironico? Anche se questo trend è partito da video in cui i creator si prendono realmente sul serio, non è passato molto tempo prima l’intero trend diventasse una parodia. I video ridicolizzano suglз studentз di moda, inscenando stratificazioni complesse e assurde di impressionanti moli di tessuti, abiti e accessori.

Goblincore

Sicuramente avrai già sentito parlare dell’estetica cottagecore, ma quest'anno è stato l’anno del… goblincore! Già, è arrivato il momento di sporcarsi le mani e di iniziare a raccogliere lumache e a sguazzare nel fango indossando delicati abiti di lino bianco. Avviato da TikToker LGBTQ+, il goblincore è radicato nell’amore per la natura—specie per funghi, rospi e muschio—e in un vestiario marrone o verde kaki, con stampe di funghi e ricami floreali. Se il cottagecore è incentrato sull’apprezzamento di prati bucolici e dolci colline, il goblincore celebra gli elementi meno idilliaci della natura. I seguaci del movimento raccolgono oggetti come teschi di animali, funghi DIY e foglie finte, attingendo dall’estetica di David Bowie in Labyrinth e dalla saga di Twilight. Pensate al cottagecore, ma goth—uno dei video #goblincore più popolari è un tutorial su "come trasformare i tuoi vestiti neri in look goblincore". E da quel momento il marrone è diventato il nuovo nero.

Dark Academia

Gilet in maglia, letteratura classica e una passione smisurata per vecchi edifici universitari. Anche se l’estetica Dark Academia era già stata registrata su Tumblr e nel romanzo del 1992 di Donna Tartt The Secret History, la tendenza ha avuto una vera e propria rinascita su TikTok. L'estetica ha preso piede per la prima volta sull'app nel 2020, ma nel 2021 è diventata realmente virale, raggiungendo 1,6 miliardi di visualizzazioni sull’hashtag dedicato. Unǝ affiliatǝ della Dark Academia trascorre le sue giornate leggendo pesanti romanzi in grandi biblioteche, accendendo candele e ballando il valzer tra le gallerie d'arte con aria estraniata mentre è avvoltǝ in un cappotto oversize. Il trend è responsabile dell'inaspettato ritorno della gonna da tennis (ciao, vecchia amica) abbinata a una camicia bianca, gilet grigio scuro, collant neri, mocassini classici e un blazer troppo grande. La cricca di Secret History approverebbe.

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Leggi anche:

Tagged:
Social Media
Trend
fashion moments
TikTok