Sinistra: Renze. Centro: Reilly. Destra: Daan.

com'è avere l'alopecia e come ci si convive

“Soffro di alopecia da quando ho quattro anni. I bambini possono essere spietati, e per nascondermi indossavo sempre un berretto. Oggi lo faccio ancora, ma ho più fiducia in me stesso."

di i-D Staff
|
29 novembre 2018, 10:50am

Sinistra: Renze. Centro: Reilly. Destra: Daan.

Spesso e volentieri diamo per scontato il nostro corpo. Sappiamo che gioca un ruolo fondamentale nel processo di definizione della nostra identità, ma non ci soffermiamo mai troppo a riflettere sul modo in cui potrebbe cambiare da un momento all'altro.

Cosa succederebbe se, improvvisamente, perdessimo tutti i capelli nell'arco di qualche settimana?

Alifya Al-Harazi ha fotografato per i-D tre ragazzi olandesi che soffrono di alopecia areata, patologiache causa una repentina caduta dei capelli o altri peli del corpo. Questa malattia non comporta altri rischi per la salute, ma può distruggerti l'autostima.

Drie jongens op een hek
Sinistra: Daan. Centro: Reilly. Destra: Renze

Reilly Do Rosario
"Quando penso alla bellezza, non penso immediatamente all'aspetto fisico, quanto piuttosto alle qualità che le persone hanno. Se qualcuno è amorevole, fedele e premuroso, questo lo rende davvero bello, indipendentemente dal resto.

Soffro di alopecia da quando ho quattro anni, quindi ci convivo da sempre. A quell'età i bambini possono essere spietati. Sono stato deriso e ho ricevuto molti commenti negativi. Ecco perché ho sempre indossato un berretto durante l'infanzia. Avevo paura di toglierlo quando intorno a me c'erano molti altri bambini. Oggi metto ancora cappelli per nascondere il problema, quindi non posso dire di averlo pienamente accettato. D'altro canto, però, mi accorgo di aver fatto un sacco di strada, e sono almeno in parte in pace con me stesso ora.

So che molte persone lottano quotidianamente con il loro aspetto fisico. A queste persone vorrei dire: accettate chi siete, la vita è fatta per divertirsi. Perché lasciarsi influenzare che ciò che gli altri pensano? Perché non importa come appari: se accetti il tuo aspetto, ti rende una persona attraente".

Drie jongens van achteren gefotografeerd

Renze van Jaarsveld
"I miei capelli hanno iniziato a cadere quando avevo dieci anni, e mi ci è voluto tantissimo tempo prima di accettare completamente la situazione. I primi due anni sono stati i più difficili, ero ancora molto impaurito. Mi ha aiutato molto il sostegno dei miei amici e della mia famiglia: tutti mi dicevano che ero bellissimo, continuamente. Come molti altri ragazzi che soffrono di alopecia, cerco di nascondermi sotto un cappello. A 13 anni non era un problema, ma con il passare del tempo avere sempre un berretto ha iniziato a diventare problematico.

Poi, un giorno ho deciso che non avrei più alzato il cappuccio delle mie felpe ogni volta che uscivo di casa, e lì ho capito di aver accettato l'alopecia al 100 percento.

È ancora a volte difficile. In inverno la testa si raffredda rapidamente e in estate devo stare attento a non scottarmi. I miei occhi sono anche più sensibili, perché non ho le ciglia che fermano le particelle di polvere. E poi ci sono le persone che pensano che io abbia un cancro, trattandomi improvvisamente con compassione".

Twee jongens in een omhelzing

Daan Koens
"Ho imparato ad accettare la mia alopecia a 21 anni, quando ho deciso di non indossare più cappelli per nasconderla. Tutti hanno reagito positivamente, il che ha reso più facile anche per me conviverci in modo sereno.

Francamente, ora devo lottare meno. In passato è stato difficile, mi sembrava di lottare continuamente contro me stesso e i miei pensieri. Avevo paura che non avrei mai trovato una ragazza e che gli altri mi avrebbero giudicato continuamente. Se anche voi che leggete soffrite d'alopecia, questo è il mio consiglio: non fate gli stronzi con voi stessi. Perché dovreste preoccuparvi di ciò che qualcun altro pensa di voi?".

Drie jongens met ogen dicht

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Dai un'occhiata anche a:

Crediti


Fotografia e interviste di Alifya Al-Harazi
I modelli indossano tutti abiti La Fam

Questo articolo è apparso originariamente su i-D Olanda.

Tagged:
alopecia
Alifya Al-Harazi