il questionario di piotr: yngve holen

Torna la rubrica ir/regolare di Piotr Niepsuj. Questa volta ha incontrato Yngve Holen, artista norvegese famoso perché... taglia in due gli oggetti.

|
lug 2 2018, 3:45pm

Il Questionario di Piotr è la rubrica ir/regolare in cui il fotografo Piotr Niepsuj e i-D incontrano persone che per i motivi più strani si trovano a Milano per qualche ora, giorno o mese.

Oggi facciamo due chiacchiere con Yngve Holen, artista norvegese basato a Berlino e rappresentato dalla Galerie Neu. Abbiamo beccato Yngve a Milano per l'opening della sua mostra presso gli spazi di Converso, aperta fino a venerdì 6 luglio. Come ci spiega il comunicato stampa, "la sua produzione artistica gravita spesso attorno al tema della mobilità." Eppure, "gli oggetti dei quali Holen si appropria vanno immaginati in movimento." Insomma, il consiglio è quello di trovare il tempo di fare un salto per vedere dal vivo l'esibizione "Rosetta—Decorazione".

Come ti chiami?
Yngve.

Quanti anni ti senti?
35.

Per cosa sei conosciuto?
Perché taglio in due gli oggetti.

Qual è il tuo talento nascosto?
Uso Instagram alla grande.

Perché fai quello che fai?
Perché non riesco a pensare ad altro.

Qual è il commento che ti fanno più spesso dopo aver visto le tue opere?
"I miei figli le adorano!"

Cosa si dice a Berlino degli italiani?
Che sono decisamente troppo socievoli.

Qual è il miglior prodotto che gli italiani dovrebbero esportare all'estero?
Saper invecchiare molto, molto bene.

Se dico "arte in Italia," a cosa pensi??
Baldacchino di San Pietro.

La cosa che più ti è piaciuta qui a Milano?
Vedere la città dall'alto della Torre Velasca durante una tempesta.

Qual è il gelato perfetto?
Tre palline di sorbetto al limone.

Quale canzone canteresti al karaoke?
Non ho mai cantato a un karaoke. Non mi piace, probabilmente perché a scuola mi hanno obbligato a cantare in una rappresentazione de Les Misérables.

Qual è invece la miglior canzone da ascoltare durante un roadtrip?
Drip Season 3 di Gunna.

Dove andrai in vacanza questa estate?
Tornerò in italia.

Cosa è importante per te?
Il cambiamento climatico.

Le foto di Yngve sono state scattate il 29 maggio 2018 dalle parti di Piazza Sant'Eufemia, ovviamente a Milano.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Prima di Yngve, Piotr ha fatto due chiacchiere con Englesia, colonna portante di UNITI, collettivo londinese che attraverso la musica sta cercando di cambiare lo status quo della scena londinese, spingendo per l'inclusività e trasformando lo spazio del club in un safe space per chi lo frequenta.

Crediti


Fotografia e testo di Piotr Niepsuj