la cina di angelia ami

La collezione primavera/estate 17 della giovane designer di Monza ci trasporta in Cina, tra modernità e tradizione.

di Cecilia Broschi
|
20 dicembre 2016, 10:37am

Oggi vogliamo presentarvi la collezione di una giovane designer italiana, che ha recentemente dato vita al suo brand. Angelia Ami, nata e cresciuta a Monza ci presenta la collezione primavera/estate 17 ispirata a Martin Parr, fotografo inglese che da sempre con i suoi progetti volge una critica verso la società moderna e il consumismo. In particolare decide di focalizzarsi sull'idea che Parr aveva della Cina, oggettiva e veritiera. "Quando ero piccola i miei genitori mi hanno portato in Cina. Non è un posto che puoi capire da bambino, c'è bisogno di un occhio più personale e critico che si sviluppa col tempo," dice la giovane designer spiegando quanto si fosse identificata nei lavori del fotografo inerenti al Paese asiatico. Il progetto fotografico di Parr è fuso nella collezione di Angelia che ha deciso di scattare il suo lookbook di collezione in Via Paolo Sarpi a Milano lasciando intravedere nelle foto stralci della comunità cinese che vive nella zona. Il risultato sono immagini interessanti e moderne che rappresentano la realtà di una zona di Milano integrata con la moda. 

angeliaami.com

Crediti


Testo Cecilia Broschi
Foto Martina Ferrara