Nell'immagine di copertina Diane indossa borsa GABRIELLE DE CHANEL, maglione Chanel, perfecto Kiliwatch Paris, jeans vintage e skateboard Atelier Earnest.

diane rouxel a parigi: come vive una celebrità?

Tra casting, skateboard e shooting, i-D e Chanel hanno seguito la giovane attrice nella capitale francese.

di Tess Lochanski
|
17 agosto 2017, 10:30am

Nell'immagine di copertina Diane indossa borsa GABRIELLE DE CHANEL, maglione Chanel, perfecto Kiliwatch Paris, jeans vintage e skateboard Atelier Earnest.

Diane Rouxel è sul chi va là. Discreta, la giovane attrice scoperta nel 2014 da Larry Clark continua a scegliere ruoli con attenzione, quasi fossero passi di una minuziosa coreografia. Skater in The Smell of Us, giovane ragazza vergine in Fou D'amour di Philippe Ramos, assassina punk in A Testa Alta di Emmanuelle Bercot (interpretazione che le è valsa la nomination come miglior attrice esordiente) e d'ora in poi membro dell'esercito in Volontaire di Hélène Filières. Per Diane, non c'è gesto non studiato. Nessun'azione è lasciata al caso. Donna dalle ambizioni forti e dall'eccellente istinto, Diane scruta, osserva, misura. Non è facile coglierla impreparata. "È da un mese che indosso solo anfibi," ci confida l'attrice, visibilmente divertita all'idea. "Voglio mettermi quello che mi pare, oggi." In silenzio, accoglie docilmente le richieste del fotografo. Si sposta, danza, si mette in posa, sorride, fa la seducente. Non è docile, forse distante. Concentrata, più che timida. Incarna una nuova generazione d'attori tanto determinati quanto prudenti. Celebrità sì, ma senza l'ingenuità di chi li ha preceduti. Delle riprese con Larry Clark, dalle quali gran parte degli altri giovani attori sono usciti piuttosto malconci, Diane è riuscita invece a proteggersi. "Non ero così vicina a Larry come gli altri. Andavamo d'accordo, ma c'era sempre una distanza invalicabile a dividerci. È questo che mi ha salvato," ci aveva rivelato più di un anno fa in un intervista per i-D Francia. "Sono maturata grazie a quell'esperienza, che mi ha anche permesso di fare carriera." La sua è un'energia preziosa, e ne è consapevole.

Diane Rouxel è dove nessuno penserebbe di trovarla: un giorno alla sfilata di Chanel, quello dopo sul suo skateboard, poi su un treno diretto in Belgio insieme a degli amici. Si fanno chiamare "Road Dogs" e girano l'Europa immortalando le loro avventure con macchine fotografiche usa e getta o vecchie cineprese: frontiere attraversate clandestinamente, pomeriggi passati sui treni merci nelle campagne francesi, zone industriali in cui giocano a guardia e ladri con la sorveglianza. Diane ha una voce dolce e modi delicati, ma sa essere diretta quando parla della street culture a cui appartiene: "sono ancora un maschiaccio per certi versi, non credo cambierò mai del tutto." Lei crede di essere poco femminile, noi ce la immaginiamo come l'eroina di un film di Tarantino (che lei ammira profondamente). Perché Diane Rouxel è una vera guerriera, e basta guardarla negli occhi per capirlo.

Diane indossa borsa GABRIELLE DE CHANEL, camicia Chanel autunno/inverno 17

Diane indossa jeans e maglia Chanel dell'anteprima autunno/inverno 17

Diane indossa borsa GABRIELLE DE CHANEL, giacca Chanel dell'anteprima autunno/inverno 17

Diane indossa anfibi Chanel dell'anteprima autunno/inverno 17, jeans Goossens e perfecto Kiliwatch Paris.

Diane indossa borsa GABRIELLE DE CHANEL, abito, maglioncino e collane Chanel dell'anteprima autunno/inverno 17. Collant Falke.

Diane porte le sac GABRIELLE DE CHANEL et un pull Chanel de la pré-collection automne-hiver 2017/2018.
Diane indossa borsa GABRIELLE DE CHANEL, maglia Chanel anteprima autunno/inverno 17

Crediti


Testo Tess Lochanski
Fotografia Harry Carr
Styling Xenia May Settel
Capelli Patricia Kazuko
Make-up Alice Ghendrih
Assistente fotografia Maxime Leyvastre
Assistante styling Faty Alami

Tagged:
cinema
Chanel
larry clark
francia
parigi
nuove generazioni
diane rouxel
giovani attori