il lato oscuro dell'america puritana

Kelia Anne MacCluskey esplora l'idea di purezza femminile nella sua serie True Love Waits.

di Hana Beach
|
19 ottobre 2015, 2:48pm

Con le sue foto rosa acceso e azzurro cielo, la fotografa 21enne Kelia MacCluskey cattura il lato oscuro dell'America puritana. La sua ossessione per l'innocenza è iniziata quando si è trasferita dalla sua scuola superiore cattolica alla Savannah School of Art and Design, ed è culminata con la sua serie fotografica True Love Waits. Kelia spiega che la serie, scattata interamente in grande formato, è più che una lezione sulla pazienza, ma una vera e propria esplorazione del "concetto di purezza, e di quello che succede quando la si perde per sempre".

Kelia si descrive come un'inguaribile romantica. La nostalgica composizione di piante, pagine strappate dai libri della biblioteca e sacchetti di plastica nelle sue immagini non crea un semplice vocabolario visivo, ma un vero e proprio universo artistico. Cattura la purezza femminile con oggetti piuttosto che persone - con una pesca tagliata e posata su un piatto o un set di strane lenzuola floreali. Queste immagini molto femminili evocano un sognante sobborgo americano, dove le ragazze sono vittime dell'adolescenza femminile. True Love Waits è come uno sguardo nostalgico tra le pagine del diario della ragazza della porta accanto.

Quando e come hai iniziato ad interessarti alla fotografia?
Ho fatto un viaggio a Londra quando avevo circa 12 anni. Mio padre mi aveva regalato una fotocamera compatta e durante quella gita ho passato molto più tempo con quella macchina fotografica che con i miei amici. Alle superiori ho provato ad appassionarmi a diversi hobby: canto, ballo, teatro, equitazione, pallavolo - ma non sono mai stata particolarmente brava in nessuna di queste cose. Frustrata, ho preso in mano la macchina fotografica. In quel momento mi sono sentita come investita da un fascio di luce e ho sentito gli angeli cantare. Ho iniziato a scattare foto con una passione incredibile. Non ho ancora perso l'interesse (e nemmeno quella fotocamera).

Ho letto che con le tue foto vuoi documentare la tua giovinezza - puoi approfondire questo aspetto?
La nostalgia è una delle emozioni più forti che abbia mai provato. Spesso amo un ricordo molto più del singolo momento. Così spesso faccio foto che fanno ritornare in vita quella nostalgia - ma non lo faccio solo per me stessa. Mi piace creare immagini in cui le altre persone possano riscoprire il loro giovane io.

Ci puoi dire di più sul concetto che sta dietro True Love Waits?
Ho frequentato una scuola superiore privata che insegnava a praticare l'astinenza dal sesso. Sono cresciuta indossando una cintura di castità e giurato che sarei rimasta vergine fino al matrimonio. Dopo la maturità e dopo aver frequentato una scuola d'arte molto più liberale ho iniziato a capire quanto odiavo il modo in cui si parlava di purità e innocenza in quella scuola.

Nella mia scuola superiore ci insegnavano che se avevi già fatto sesso potevi chiedere perdono a Dio, e la tua purezza sarebbe stata ripristinata. Questo implicava che la tua verginità e la tua purezza ti avessero resa vulnerabile. Mi è sempre sembrato che il messaggio fosse destinato in primo luogo alle ragazze. Ai maschi veniva insegnato un altro concetto di purezza, e non sembrava così importante come il nostro. Queste immagini rappresentano i concetti di purezza e innocenza, cosa succede quando li "perdiamo", e capire infine che la "purezza" non indica il tuo valore come persona.

kelianne.com

Crediti


Testo Hana Beach
Foto Kelia Anne MacCluskey

Tagged:
america
Cultură
kelia anne maccluskey
purity ball