siamo stati alla sfilata di chanel métiers d’art con edie, cara, karl & co.

Siamo stati a Salisburgo in Austria per l'undicesima collezione annuale Chanel Métier's d'Arts, che ha trasformato il vestito nazionale austriaco in qualcosa di spettacolare come solo Chanel sa fare.

di Holly Shackleton
|
03 dicembre 2014, 9:25am

Siamo andati a Salisburgo in Austria per l'undicesima collezione di Chanel Metier's d'Arts. Ha avuto luogo nello storico Schloss Leopoldskron, un meraviglioso palazzo rococo che ha fornito l'ispirazione e l'ambientazione per il musical hoolywoodiano del 1965 The Sound of Music; l'evento è stato tutto ciò che potreste desiderare da una sfilata di Chanel e ancor di più.

Percorrendo la storica città di Salisburgo, illuminata da luci fatate e mercatini di Natale, e portandoci un bicchiere caldo di vin brulè, ci siamo fatti strada verso il Leopoldskron Castle.

La stupenda e lussuosa abitazione, situata sulle rive del lago Leopoldskroner Weiher, al nostro arrivo risplendeva con lumi di candela. All'interno gli ospiti sono stati accolti in dorate stanze barocche, con soffitti affrescati, e tavole colme di frutta, biscotti natalizi e dolci austriaci. I camerieri in abiti tradizionali hanno servito bicchieri di champagne non appena ci siamo seduti nella libreria rivestita in legno, completa di falò. 

Salisburgo è più di una magica meta per la maison Chanel, la città ha anche un'importanza storica. E' stato all'esclusivo Mittersill Hotel negli anni '30, appena fuori Salisburgo, dove Gabrielle Chanel (ispirata dall'uniforme del chauffeur d'ascensore) realizzò per la prima volta il disegno per l'iconica giacca Chanel con il bordo intrecciato.

"Ha preso un elemento e l'ha fatto suo", ha spiegato Karl Lagerfeld alla sfilata. "Ha creato qualcosa di unico che puoi riconoscere in un secondo, senza pensare per un attimo che viene dall'Austria."

Il design a quattro tasche è impeccabile nella collezione, che, proprio come la location, ha fatto sfavillare gli occhi di tutti gli invitati. Le cover star di i-D Stella Tennant, Lara Stone, Lindsey Wixson, Binx, Edie Campbell, Charlotte Free e Cara Delevingne, fresca della sua vincita ai British Fashion Award, sono scese in passerella per presentare 45 look che hanno usato l'abito nazionale austriaco come spunto per creare qualcosa di veramente spettacolare.

Straordinari pezzi incluse giacche corte squadrate splendidamente ricamate con la flora e fauna delle Alpi e pantaloni a zampa larga rosso bandiera e blu navy. Il maestoso scenario austriaco è stato animato con splendidi ricami e luminosi gioielli che spuntavano fuori come fiori primaverili tra gli abiti, giacche da caccia e gonne.

Come sempre per Chanel, la bellezza è nei dettagli e il lavoro manuale del talentuoso team di artigiani della Maison ha davvero strabiliato. Lussuosi tweed intrecciati a mano, delicate stelle alpine in feltro (un simbolo d'amore austriaco), sontuose maglie caldissime e camicette ornate di pizzi che spuntavano come balze intorno al collo, tutto ciò ha consolidato la posizione di Chanel come una delle case di lusso più importanti al mondo.

Per chiudere la sfilata, sono apparse Cara e Kendall, mano nella mano, con un raggiante Karl Lagerfeld al seguito. E raggiante dovrebbe proprio esserlo. E' raro che luogo, atmosfera e talento puro si fondano insieme così perfettamente, ma ieri sera per Chanel (la casa di lusso francese che lui ha magistralmente guidato per 31 anni) è stato esattamente così.

chanel.com

Crediti


Testo Holly Shackleton
Foto Oliver Saillan

Tagged:
Cara Delevingne
Chanel
Karl Lagerfeld
Austria
couture
Salisburgo
stella tennant
edie campbell
alta moda
chanel métier's d'arts