la hollywood di gucci per la primavera/estate 17

Per questa stagione Michele si è lasciato ispirare da Elton John e dalle luci sfavillanti di LA.

di Anders Christian Madsen
|
22 settembre 2016, 11:06am

"Everybody comes to Hollywood. They want to make it in the neighbourhood," cantava Madonna. La capitale dello showbiz è cara anche ad Alessandro Michele, il quale è solito girare per la città assieme a Jared Leto, Dakota Johnson e altre personalità dello spettacolo. Per la sua collezione primavera/estate 17 - l'ultima sfilata donna dato che a febbraio riunirà i due show - Michele si è lasciato ispirarere dalle luci sfavillanti di Hollywood, o "Magic Lanterns", come indica il nome della collezione. "Parla di Hollywood, il posto più glamour che io abbia mai visto," ha detto nel backstage, circondato da una folla di persona composta da fotografi, giornalisti e fan. 

Gucci primavera/estate 17

"Ho passato un po' di tempo a LA e ho incontrato Elton," ha continuato Michele. "Elton John, intendo" ha detto, "ed è stato incredibile. È un pioniere della musica, del bling-bling, di tutto." L'estetica di John è perfettamente in linea con l'opulenza delle creazioni di Michele. Dando un primo sguardo alla collezione non era facile intuire che Elton fosse stato d'ispirazione, come non era scontato che lo fosse Hollywood, dato che il criptico invito non lo menzionava affatto. 

Come ha spiegato Michele stesso, tuttavia, i temi delle collezioni di Gucci non sono così importanti. L'operato del designer si rifà sempre allo stesso concetto: "È bello, è pop, ma è anche sofisticato. È un linguaggio differente, ma è il nostro linguaggio. La mia idea di moda è che non si tratta solo di una storia, ma di un trompe-l'œil," ha detto. "Ho utilizzato alcuni pezzi appartenenti ad una prostituta di Venezia del '500 e li ho mescolati alla cultura pop di LA. Fare il designer è un po' come fare il musicista: hai sempre bisogno di più note, altrimenti la musica si ferma - e io voglio che continui."  

Gucci primavera/estate 17

Crediti


Testo Anders Christian Madsen

Tagged:
MFW
milano fashion week