kirsten dunst sarà la regista di un adattamento de 'la campana di vetro' di sylvia plath

Dakota Fanning reciterà nel ruolo di Esther Greenwood, la protagonista del libro.

di Alice Newell-Hanson
|
21 luglio 2016, 9:43am

​Still from from "Aspirational" by Matthew Frost

Kirsten Dunst con i suoi ruoli ha plasmato l'immaginario di ogni ragazza adolescente, sembra perciò una scelta naturale quella di debuttare come regista con un adattamento del romanzo di formazione del 1963 di Sylvia Plath, La campana di vetro. Dunst ha impersonato i traumi e i sogni di ogni adolescente con ruoli in Il giardino delle vergini suicide, Ragazze nel pallone, e il meno famoso Crazy/Beautiful. Le sue guance rosee e la sua intelligenza sopraffina hanno riempito quei venerdì sera dei tempi del liceo passati assieme alle amiche a guardare film nel lettone.

Dunst non solo dirigerà il film, ma ha anche contribuito a scriverne il copione a fianco di Nellie Kim, make-up artist di Dunst. Sarà il primo lungometraggio dell'attrice anche se aveva già diretto due corti in passato (Welcome, 2007, con Winona Ryder, e Bastard del 2010). La produzione di The Bell Jar dovrebbe iniziare nel 2017.

Deadline scrive che Dakota Fanning potrebbe essere la protagonista del film, tale Esther Greenwood. Il romanzo di Plath racconta come Esther approccia il mondo dell'editoria femminile a New York dopo aver vinto un concorso per diventare guest editor della pubblicazione Ladies' Day, per poi rimanere presto delusa dal sistema. La storia del libro e la crisi depressiva di Esther si rifanno in parte alle esperienze vissute da Plath stessa nella New York degli anni '50.

Un altro adattamento era stato realizzato nel 1979, ma non era stato ben visto dalla critica. Ma noi siamo certi che per Dunst sarà un successo.

Crediti


Testo Alice Newell-Hanson
Immagine da Aspirational di Matthew Frost

Tagged:
Film
Kirsten Dunst
Sylvia Plath
The Bell Jar