Chi sostituirà Daniel Lee alla guida di Bottega Veneta

BREAKING NEWS: Matthieu Blazy è il nuovo Direttore Creativo di Bottega Veneta, e sfilerà con la sua prima collezione a febbraio 2022.

di Douglas Greenwood
|
11 novembre 2021, 9:23am

ISABEL INFANTES / Getty

Settimana scorsa, il direttore creativo Daniel Lee ha annunciato che avrebbe lasciato la maison italiana Bottega Veneta dopo averla guidata per oltre tre anni. Durante la sua permanenza, Daniel si è impegnato nel reimmaginare i codici classici del marchio, trasformandoli nei capi di lusso più ambiti oggi. Ha cristallizzato una nuova era per la maison, chiamata appunto New Bottega, durante la quale vestiti e accessori—molti realizzati in quell'inconfondibile tonalità verde—si sono affermati indelebilmente nella storia della moda, ben oltre l’effimero clamore dei social media che si solleva attorno a innumerevoli trend moderni—basti pensare che a gennaio il brand ha persino cancellato il suo account Instagram, ed è il fan account @newbottega a portare avanti l’eredità della maison. Tutto questo si è tradotto nell’enorme crescita di vendite che, anche durante la pandemia, la società madre di Bottega Veneta, Kering, ha registrato nel corso degli anni.

In un comunicato rilasciato dalla maison, il CEO Bottega Veneta Leo Rongone ha dichiarato: “Voglio ringraziare Daniel per la sua dedizione alla maison nel corso degli ultimi tre anni. Ha donato a Bottega Veneta una nuova prospettiva e un nuovo senso di modernità, nel pieno rispetto della sua eredità cinquantenaria. La notevole crescita del marchio negli ultimi tre anni testimonia il successo del suo lavoro creativo.”

Il presidente e CEO di Kering, François-Henri Pinault, ha aggiunto che era “davvero grato a Daniel per avere portato a Bottega Veneta la sua passione ed energia,” accreditandogli il merito di avere contribuito all’heritage della maison rendendola “rilevante oggi” e riportandola al centro del dibattito di moda. “Vorrei ringraziarlo personalmente per il capitolo unico che ha scritto nella lunga storia di Bottega Veneta.”

Anche Daniel ha rilasciato una dichiarazione, definendo il suo periodo a Bottega “un’esperienza incredibile. Sono grato di avere lavorato insieme a un team eccezionale e di talento, e sarò per sempre riconoscente verso ogni persona che ha preso parte a dare forma alla nostra visione. Grazie a Francois-Henri Pinault per il suo supporto, e per l’opportunità di essere stato parte di Bottega Veneta.”

Ieri, un aggiornamento da parte della maison italiana ha rivelato il nome del successore di Lee, niente meno che Matthieu Blazy—Direttore del dipartimento di Design Ready-to-Wear del brand—il quale prenderà le redini del brand come nuovo Direttore Creativo, effetto immediato.

Il 37enne parigino ha studiato presso una delle scuole d’arte più rinomate al mondo, La Cambre di Bruxelle, prima di iniziare la sua carriera in moda sotto la guida di Raf Simons. Da allora, ha disegnato collezioni per Maison Martin Margiela, Céline e Calvin Klein prima di unirsi a Bottega Veneta nel 2020.

“Matthieu Blazy è un individuo dal talento straordinario, a cui fieramente consegno la direzione creativa della maison di lusso,” ha affermato Leo Rongone in una dichiarazione. “Bottega Veneta è sempre stata il simbolo di pratiche artigianali di qualità e di una creatività distintiva. Con Matthieu alla guida, non ci sarà altro che crescita per il brand, che continuerà a mantenere saldi i valori su cui si fonda.”

Non sappiamo ancora verso che tipo di direzione Matthieu indirizzerà Bottega, ma non dovremo aspettare troppo per saperlo: la sua prima collezione debutterà a febbraio 2022!

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Leggi anche:


Tagged:
daniel lee
Moda
bottega veneta
new bottega