fotografia Mickey Aloisio

mickey aloisio ha fotografato perfetti sconosciuti nudi in giro per l'europa

Sicuramente un modo creativo per farsi nuovi amici in giro.

di André-Naquian Wheeler
|
20 settembre 2019, 9:28am

fotografia Mickey Aloisio

Viaggiare per l’Europa da solo e chiedere agli estranei di mettersi in posa nudi potrebbe sembrare un progetto un po' inquietante, ma non per come l'ha realizzato Mickey Aloisio. È iniziato tutto ad aprile, quando il fotografo del Queens ha deciso di fare le valigie e attraversato tutto il continente per due mesi. Con i suoi lavori ha catturato gli uomini che incontrava in giro per le città più romantiche d'Europa, come Barcellona, Berlino e Londra, scattando loro dei ritratti spontanei e naturalistici, all'interno delle loro abitazioni. "Penso che all'interno della comunità queer è più facile avvicinarsi a qualcuno e conversare, perché c'è più comprensione reciproca", ha raccontato Mickey a i-D. "Anche due sconosciuti [queer] hanno qualcosa in comune, quindi è più facile sentirsi più vicini."

La comunità queer è piena di tribù: twink, otter, jock. I bear — un termine usato per descrivere uomini queer particolarmente pelosi e robusti — sono la categoria che ha attirato particolarmente l'attenzione di Mickey, sia artisticamente che personalmente. Il focus sui bear è un modo per contrastare la tendenza della cultura pop contemporanea a idolizzare i ragazzi "belli". Tuttavia, Mickey ci tiene a chiarire che la taglia dei suoi modelli non è al centro del suo lavoro. Al contrario, limitarlo a questo sarebbe riduttivo: "Non voglio che il mio lavoro sia tipo 'Oh, evviva la body positivity!", spiega. “Va oltre a questo, non è solo una pubblicità progresso per uomini robusti."

La connessione tra esseri umani è ciò di cui si occupa davvero il lavoro di Mickey. L'artista ha scoperto che trovarsi nudi insieme a degli estranei crea rapidamente relazioni molto intime, nonostante le barriere linguistiche. "Quando sei nudo sei al tuo stato più naturale", dice Mickey. "Porta in primo piano il concetto di fiducia e crea un legame diretto con l'altra persona."

Qui, Mickey ci ha raccontato di quanto sia difficile trovare modelli sulle app di incontri gay e di tutte le amicizie queer che ha creato durante il suo periodo all’estero.

1534178585437-aloisio_5

Qual è l'idea alla base di questo tuo progetto?
Sono stato via per due mesi, da aprile a maggio. Volevo sperimentare nuove culture e persone. A volte è difficile portare avanti un progetto quando sei a casa, perché ti distrai con il lavoro dalle 9 alle 5 e durante il fine settimana sei troppo stanco per metterti all’opera. Quindi diventa davvero difficile. Ma questo viaggio in Europa è stato come una residenza, e ho dato la priorità assoluta al mio lavoro. Ho individuato il mio motivo per essere lì: la speranza di produrre qualcosa. Praticamente uscivo, incontravo gente e fissavamo un orario per lo shooting. Poi andavo a casa loro e li scattavo. È stata un’esperienza molto situazionale, in cui ogni interazione che ho avuto con le singole persone è stata molto diversa e unica.

1534178618895-aloisio_1

È stato difficile incontrare persone e chiedere loro di essere fotografate?
A volte c'erano forti barriere linguistiche tra noi. Quando sono stato a Madrid, ad esempio, non c'erano molte persone che parlavano inglese e il mio spagnolo non è granché buono. È stato interessante creare questo tipo di autoritratti nella casa di queste persone, dove probabilmente eravamo nudi o indossavamo pochissimi vestiti. Dovevamo esibirci di fronte alla telecamera senza poter neanche comunicare tra di noi con una reale conversazione. È stato allora che mi sono reso conto che esiste una specie di linguaggio non verbale, fatto di chimica tra le persone, sorrisi, risate e sguardi negli occhi.

1534178630472-aloisio_2

Quali paesi hai visitato?
Ho provato a visitare tutti i paesi e le città che hanno una scena LGBT molto viva. Sono uno straniero, avrei avuto bisogno di molto più tempo per approcciare una città meno aperta. Quindi sono andato a Madrid, Barcellona, Parigi, Londra, Amsterdam e Berlino. Molte volte ho usato Google Translate per conversare con le persone tramite le app gay di incontri, raccontando loro del mio progetto. È interessante notare che quando l'ho fatto in America (in quell'occasione ho trascorso tre mesi in auto attraversando il paese) è stato molto più facile per me avvicinare le persone nei bar. Ma qui, poiché tutte le lingue erano diverse, era davvero difficile per me partecipare alla conversazione di qualche amico al bar e presentarmi agli sconosciuti.

1534178664309-aloisio_3

Com'è stato andare sulle app di incontri per trovare modelli?
Le app erano l'ideale per me, perché mi davano il tempo di presentarmi e spiegare loro il progetto, traducendo col telefono le cose che volevo dire. Allo stesso tempo, questa prassi mi ha costretto a passare molto tempo al telefono, ma non voleva necessariamente dire che tutte le persone si sarebbero davvero presentate per le riprese. Quindi ho speso molto tempo per una possibilità che magari non si sarebbe concretizzata.

C'è qualcosa su Internet che rende le persone molto inaffidabili.
Sì, sono inaffidabili e prima vogliono parlare, capire il progetto e conoscere l'idea alla base. Ma in qualsiasi momento sono pronti a togliersi dal progetto, e lo fanno. Può essere frustrante.

1534178684995-aloisio_6

Ti sei concentrato di proposito su uomini robusti per le tue foto?
Quando ho iniziato, facevo foto solamente agli uomini che trovavo attraenti. I bear non ottengono una corretta rappresentazione della loro eleganza rispetto ad altri sottogeneri all'interno della comunità gay. Ora penso che, poiché il mio progetto si è evoluto in questi ritratti situazionali, non vorrei che assumesse una posizione troppo forte. Non voglio essere un martire per una causa. Si tratta semplicemente delle persone con cui mi trovo bene e con cui mi piace passare il tempo.

1534178770342-aloisio_4
1534178698296-aloisio_7
1534178708544-aloisio_8
1534178719513-aloisio_9
1534178740572-aloisio_10
1534178747442-aloisio_11
1534178753946-aloisio_12

Questo articolo è apparso originariamente su i-D US.

Un altro progetto fotografico che ti farà rivalutare su molti pregiudizi sulla mascolinità:

Tagged:
Bears
Photography
LGBTQ
nudes
twinks
ritratti
mickey alosio