cosa vale la pena guardarsi su netflix ad agosto

C'è 'Insatiable' che ha già fatto molto discutere, il nuovo cartoon di Matt Groening e un sacco di altra roba interessante.

|
lug 27 2018, 1:44pm

Screenshot via YouTube

Questo è per tutti quelli che in vacanza ci sono già andati, o proprio non ci andranno (I feel you, non preoccupatevi), e che quindi ad agosto dovranno trovare i modi più disparati per non morire di noia e divertirsi anche se in città sono rimaste forse un centinaio di persone in tutto.

Netflix è sempre un'ottima idea, ovviamente, e qui abbiamo raccolto le uscite più interessanti del prossimo mese. Noi puntiamo tutto sul nuovo cartoon firmato Matt Groening, aka creatore dei Simpson, di cui già vi avevamo parlato qui, ma anche gli altri titoli selezionati non sono per niente male. Incredibilmente, la lista di nuove uscite in catalogo Netflix nei prossimi 30 giorni è davvero lunga, se volete leggervele tutte tutte tutte le trovate a questo link.

Buon agosto, e che sia clemente.

Better Call Saul (6 agosto)
Quando la città rimane deserta e siete gli unici rimasti, è facile sentire quella nostalgia verso ciò che c'è stato e ora non c'è più. La tentazione di fare un bel rewatch di serie tv leggendarie, come Lost o Breaking Bad, è molto allettante, ma sapete che cedere significherebbe rinunciare alla vostra vita sociale anche per tutto l'autunno a venire. Ecco che allora uno spin-off come Better Call Saul sarà la vostra ancora di salvezza. Una puntata a settimana vi permetterà di mantenere il contatto con la realtà, mentre ritrovare sullo schermo i vostri più cari personaggi di Beaking Bad vi toglierà ogni desiderio di buttarvi di nuovo tra le braccia di Mr. White.

Insatiable (10 agosto)
Ha fatto molto discutere ancora prima di uscire. È bastato il trailer per scatenare un acceso dibattito intorno al presunto body shaming trasmesso dalla serie: in breve, le persone sovrappeso possono avere successo nella vita solo se dimagriscono. In effetti, sembrerebbe essere questo il percorso della protagonista Patty (Debby Ryan), che nel contesto altamente giudicante di un tipico liceo americano passa da vittima di bullismo a ragazza popolare solamente perdendo molto peso in poco tempo. Ma, come consigliano gli stessi sceneggiatori, aspettiamo di vedere l’intera serie prima di giudicarla.

Disincanto (17 agosto)
Vi diamo cinque buoni motivi per vedere Disincanto. Matt Groening si cimenta nel fantasy, al centro della storia c’è una ragazza di vent'anni con tutti i problemi e i drammi di ogni altra ragazza di vent'anni, le sue disavventure sono legate al difficile passaggio verso la vita adulta, non ci sono principi azzurri e il taglio è divertente, ironico e sarcastico. Non credo serva altro, no?

Ghoul (24 agosto)
Secondo la cultura musulmana, la ghul o gul (in arabo: الغول‎), ghoul in inglese e gula in italiano, è un demone che compare in alcune leggende pre-islamiche e nel Corano. Sembrerebbero queste le creature contro cui si trova a combattere la protagonista di questo nuovo prodotto Netflix, una ragazza appartenente alle forze dell'ordine alle prese col difficile compito di interrogare dei terroristi. Ma non si tratta di detenuti qualsiasi, e le loro capacità soprannaturali metteranno a dura prova la giovane protagonista. È dunque una storia di mistero declinata al femminile a segnare l'esordio delle produzioni di Netflix in India. Che sia di buon auspicio?

Ozark, seconda stagione (31 agosto)
Brutte notizie per la famiglia Byrde. Ma c'era da aspettarselo: era tutto troppo tranquillo. La stabilità raggiunta da Marty e Wendy tra doveri familiari e affari loschi è sempre più difficile da mantenere, anche perché ora i dollari da riciclare sono 50 milioni, non 8. A complicare ancora di più la situazione irrompe una spietata avvocatessa che costringerà i Byrde a fare una scommessa delle più rischiose. Una storia adatta a chi è in cerca di un buon surrogato di serie cult che parlano di famiglie sul lastrico, riciclo di denaro e affari loschi - sapete già di che cosa stiamo parlando.

Bonus track
Netflix ad agosto ci farà dei grandi regali estivi che non hanno neanche bisogno di presentazioni. Vi limitiamo a segnalarli, perché perderveli sarebbe un peccato.

Bridget Jones' Baby 4 agosto

Che pasticcio Bridget Jones 29 agosto

Ocean’s Eleven, Ocean’s Twelve e Ocean’s Thirteen 21 agosto. Perché dopo Ocean’s 8, uscito ieri nelle sale, la voglia di rivederli tutti sarà alta, e Netflix lo sa.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Non avete Netflix? Nessun problema: