virgil abloh è il nuovo designer del menswear louis vuitton

Abloh diventerà direttore artistico della rinomata maison, ennesima prova che streetwear e lusso sono oggi due facce di una stessa medaglia.

|
26 marzo 2018, 9:09am

Immagine via Instagram.

Buongiorno a tutti e buon lunedì con la notizia della settimana (anche se i pettegolezzi circa questa news circolavano già da qualche tempo): Virgil Abloh, fondatore di Off-White e direttore creativo di Kanye West, è il nuovo direttore artistico della linea uomo di Louis Vuitton, maison francese che di presentazioni proprio non ha bisogno.

Abloh prenderà le redini del menswear Vuitton dopo l'addio di Kim Jones, al timone del brand da sette anni e da pochi giorni nuovo direttore creativo di Dior Homme. Sette anni in cui ha riscritto l'estetica del brand, avvicinando progressivamente l'idea di lusso a quella di streetwear e arrivando infine nel 2017 a consacrare tale insolita dicotomia grazie alla collaborazione con Supreme.

E Virgil Abloh conosce bene il valore del lavoro svolto dal suo predecessore in casa Vuitton; in un'intervista per SHOWstudio ha infatti dichiarato: "Il designer che vorrei facesse parte per sempre dell'industria è Kim Jones, perché è il simbolo sia dell'alta moda, sia dello streetwear. Molto prima che il termine streetwear diventasse di uso comune, Jones si serviva già da tempo di concetti legati alla street culture all'interno del sistema della moda di lusso."

Mettere a capo della propria linea uomo il designer-simbolo del fenomeno "haute street wear label," per usare le parole scelte da Business of Fashion, è un chiaro segno della volontà di Vuitton di proseguire lungo la linea stilistica e commerciale intrapresa con Jones, muovendosi quindi verso un pubblico di riferimento sempre più giovane. Come dichiarato da Michael Burke, chief executive di Louis Vuitton, "Virgil è incredibilmente bravo nel creare ponti tra il classico e lo zeitgeist del momento." E come dargli torto?

Ma tranquilli, Abloh non abbandonerà comunque la sua Off-White, perché "è per la versione di me stesso 17enne, mentre Vuitton corrisponde al 37enne che sono oggi." Ora ci tocca aspettare giugno, quando sulle passerelle della Paris Fashion Week Uomo vedremo la prima collezione Louis Vuitton firmata Virgil Abloh.

Altra notizia che farà gola a molti:

Crediti


Testo Amanda Margiaria
Immagine via Instagram