Fotografia di Mitchell Sams

10 direttori di università di moda su come si diventa studenti eccezionali

Da Fabio Piras a Walter van Beirendonck , abbiamo chiesto ai leader delle Accademie di Moda quali sono le caratteristiche che uno studente deve avere per farsi notare.

di Jorinde Croese
|
15 ottobre 2018, 9:26am

Fotografia di Mitchell Sams

Come si diventa studenti eccezionali? È una domanda vecchia quanto il mondo stesso, probabilmente, domanda a cui ognuno risponde in modo personale e unico. Ma ci sono caratteristiche comuni che distinguono gli studenti davvero eccezionali dagli altri? Quali sono secondo i tutor universitari? Ce lo stavamo chiedendo da un po', così abbiamo pensato di parlarne con dieci direttori di corsi di moda nelle università più prestigiose del mondo. Ecco come si diventa studenti eccezionali, secondo loro.

Zowie Broach, Head of Fashion Program, Royal College of Art, Londra, Gran Bretagna

"Un bravo studente è CORAGGIOSO. Determinato. Creativo. Sa disegnare, e non si lascia guidare da arroganza o astio, ma si affida alle sue capacità culturali. È un narratore. È flessibile, aperto a nuove conoscenze e percorsi. È un professionista elegante. Sa che il fallimento è parte del processo."

Jonathan Farmer, fondatore del programma MFA Fashion Design, Fashion Institute of Technology, New York, Stati Uniti
"Qualcuno che è disposto a guadagnarsi le cose, non acquistarle e basta. Qualcuno che è aperto alle nuove sfide e capisce che l'istruzione riguarda il portare una prospettiva personale alla conversazione attraverso ragionamenti, idee e contributi significativi. Qualcuno che è aperto a dare e ricevere critiche e feedback positivi. "LA TUA OPINIONE CONTA" e dovremmo tutti rimanere studenti, perché il momento in cui smettiamo di imparare è l'attimo in cui progresso, invenzione e innovazione si fermano."

Walter van Beirendonck, Head of Fashion Program, Royal Academy of Fine Arts, Anversa, Belgio
"Uno studente eccezionale dovrebbe essere ambizioso, sentire il bisogno di imparare ed essere sempre preparato, andando in profondità e spingendosi oltre i propri confini. Dovrebbe anche essere flessibile e aperto abbastanza da accettare critiche e consigli da parte dei docenti. Impegnati, non risparmiarti, non nascondere la tua voglia di lavorare sodo, e vedrai risultati migliori. Uno studente eccezionale sviluppa una firma ben riconoscibile e una visione personale, due caratteristiche estremamente importanti in questa epoca."

Tuomas Laitinen, Head of Fashion Program, Aalto University, Helsinki, Finlandia
"Lavorare sodo, essere critici ma anche avere una mente aperta. Sognare, ma tenendo sempre un piede ben saldo a terra."

Anita Cooney, Dean School of Design, Pratt Institute, New York, Stati Uniti
"Gli studenti eccezionali hanno quella che può sembrare una combinazione alchemica di curiosità, immaginazione ed entusiasmo (o semplicemente, una volontà di ferro). Inoltre, bisogna essere a proprio agio con il fallimento. Quando falliamo, impariamo cosa funziona e cosa no. Gli studenti hanno successo solo quando sono disposti a provare e riprovare, nonostante le cadute e i momenti di stallo. Padroneggiare tecniche che consentono la manifestazione creativa dei concetti è fondamentale. Nel programma del nostro corso in fashion design alla Pratt poniamo un forte accento su artigianato, concept (che non è solo idee) e contesto (sociale, culturale e storico). L'abilità tecnica è intesa come un modo non solo di esplorare ed esprimere un concetto, ma di generare idee, che è un processo di sviluppo siano incredibilmente importante."

Fabio Piras, MA Fashion Course Director, Central Saint Martins, Londra, Gran Bretagna
"Uno studente eccezionale ha un atteggiamento deciso, si interessa e si impegna. Idealmente, si tratta di una persona che apprezza il processo conoscitivo, capisce che è un percorso continuo, dato dal dialogo costante con tutor e compagni di classe."

Shelley Fox, Director of MFA Fashion Design and Society and Joffrey Moolhuizen, Assistant Professor of Fashion Design, Parsons New School of Design, New York, Stati Uniti
"Il programma MFA Fashion Design & Society è molto focalizzato sul coltivare l'identità di ogni singolo studente. Partendo da questa prospettiva, è difficile trovare tratti comuni per determinare cosa rende davvero uno studente eccezionale. Ognuno ha momenti di stasi e momenti di avanzamento veloce, fasi creative e fasi logiche, ma questo non può mai essere un fattore determinante nel definire uno studente "buono" o "cattivo", poiché riguarda i singoli processi e approcci che uno studente applica. Fa tutto parte dell'evoluzione."

"Quello che ci aspettiamo da tutti gli studenti è che si spingano sempre e comunque oltre i confini della loro comfort zone, perché è un elemento essenziale per la propria crescita personale e professionale. Tutti gli studenti sono tenuti a esercitarsi continuamente, e per farlo stabiliamo scadenze fisse che tutti devono rispettare. Inoltre, uno studente dovrebbe essere pronto a mettere in discussione le proprie convinzioni, contemplando la possibilità di fallire. Sfruttare a nostro favore le critiche costruttive che riceviamo è fondamentale per migliorare risultati e prestazioni future in relazione alla propria identità di designer. Gli studenti devono essere consapevoli della società in cui viviamo, del settore in cui operano—dei i suoi sistemi e meccanismi. Chi studia da noi è qui per promuovere la propria figura di designer indipendente, perché si tratta di un programma molto piccolo, ed è essenziale per noi che tutti gli studenti siano in grado di mostrare professionalità, collaborazione e contribuire positivamente a un ambiente sano."

Leah Perez, Head of the Fashion Design Department,Shenkar College of Engineering and Design, Ramat Gan, Israele
"Qualcuno che permetta a noi stessi e loro stessi di percorrere il cammino dell'apprendimento e di accumulare nuove idee e abilità. Devono essere curiosi, intelligenti, laboriosi e umilmente ambiziosi. Gli studenti eccezionali si immergono in questo lungo processo con entusiasmo, e lo si nota dal modo in cui fanno domande, mettono in dubbio se stessi e le idee prestabilite, percorrendo strade poco battute da altro, sperimentando e sorprendendo."

Simon Ungless, Executive Director at School of Fashion, Academy of Art University, San Francisco, Stati Uniti
"Uno studente eccezionale è qualcuno che si impegna e interessa al proprio sviluppo personale, non ha paura di lavorare sodo ed è flessibile. Il nostro corso di laurea inizia con un anno di basi di moda, quindi non siamo necessariamente alla ricerca di persone che abbiamo chiaro al 100 percento il loro percorso professionale."

Yoshikazu Yamagata, fondatore, coconogacco, Tokyo, Giappone
"CREDERE NEI MIRACOLI."

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Dai un'occhiata anche a:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK.

Tagged:
università
guida di i-d
università di moda