byNWR è la piattaforma streaming che recupera film introvabili altrove

Il posto perfetto per scovare pellicole che altrimenti cadute nel dimenticatoio.

di Benedetta Pini
|
06 aprile 2020, 8:25am

Still dal film "Stark Fear"

Spesso si è parlato dello streaming come di un sistema che ha sancito la morte del cinema, dando il colpo di grazia a un'arte la cui vita viene messa in discussione fin dagli anni '70. Ed è paradossale, se si pensa che il cinema è una delle arti più giovani (nato simbolicamente nel 1895), ma è forse per questo che ha ancora l'energia resiliente che lo rende capace di sopravvivere nonostante i cambiamenti della società e della fruizione artistica. Volendo adottare un punto di vista propositivo - che non significa negarne le problematiche -, lo streaming ha dato una nuova spinta al cinema, portandolo nelle nostre case durante l'emergenza sanitaria Covid-19 che ha chiuso le sale, facendolo scoprire a chi non potrebbe accedervi in altro modo, dando un canale distributivo a prodotti altrimenti invisibili - grazie a MUBI - e salvandone altri dall'oblio.

Ed è quest'ultimo il caso della piattaforma byNWR: “Non è un sito web cinematografico, televisivo, di moda, di fotografia, di lifestyle o di politica. È un’installazione, un museo online che include tutto. Ogni mese presentiamo un film, che è semplicemente un punto di partenza. È un seme che ispira creatività, che genera uno stato d’animo. È difficile spiegare il risultato in una sola frase, bisogna viverlo. byNWR comporta qualcosa di misterioso e inatteso.” così lo definisce il suo creatore, il regista danese Nicolas Winding Refn. Individuando le potenzialità delle nuove tecnologie, ha visto nello streaming lo strumento ideale per realizzare la sua missione divulgativa, che affianca all'attività di regista ormai da anni, curando restauri di film per immetterli nella distribuzione in sala e in home video. Convinto sostenitore della filosofia dell'archivio, l'obiettivo di Refn è infatti quello di rendere possibile la preservazione e la fruizione di un patrimonio cinematografico costituito da film eccentrici, anti convenzionali e quasi introvabili, letteralmente salvandoli da un oblio ingiustificato, in quanto tasselli di una storia di cui fanno parte, documenti etnografici fondamentali per comprendere precisi quadri sociali, politici, religiosi e sessuali.

Per questo nel 2018 Refn ha deciso di lanciare la piattaforma. I contenuti sono rilasciati in volumi divisi in tre capitoli mensili, ognuno contenente un film restaurato e un dossier multimediale (musiche, inserti di saggi, articoli, interviste, musiche, fotografie e opere d’arte contemporanea) a cura di un editor esterno, incentrato su un argomento specifico e che restituisce il contesto in cui la pellicola è nata.

"Questi revival cinematografici ispirano una grande quantità di contenuti originali, messi insieme dai nostri speciali redattori ospiti. Mentre evolviamo ed espandiamo, incoraggeremo l'esplorazione di una vasta gamma di strade da parte di curatori, scrittori e il pubblico coinvolto, costruendo una comunità di coloro che amano creare, guardare, leggere, guardare o ascoltare. In un mondo dell'istante, byNWR prende il suo tempo su una linea tangenziale verso gli sconosciuti... dove condividiamo, godiamo e guardiamo al futuro - con speranza, prosperità e l'idea che la cultura sia per tutti." spiega Refn.

Un progetto multimediale dall'animo punk in cui troverete anche cose al limite dell’inguardabile, ma fa parte del gioco.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Per scoprire altre piattaforme streaming:

Crediti

Testo di Benedetta Pini

Tagged:
Film
Nicolas Winding Refn
Streaming
fondazione prada
cosa guardare
siti streaming