I 7 outfit più iconici di David Bowie

Da Ziggy Stardust a Aladdin Sane, lo stile della rock star era una cosa dell'altro mondo.

di Brittany Natale
|
10 gennaio 2020, 2:27pm

Anche se David Bowie, lo Starman in persona, ha lasciato questa Terra quattro anni fa, il suo lavoro incredibile è ora più vitale e necessario che mai. Non solo ha cambiato il mondo della musica, ma ha anche lasciato un'impronta indelebile nell'universo della moda, con la sua voglia instancabile di proporre look sempre nuovi (una metodologia replicata da moltissimi artisti dopo di lui). Durante la sua lunga e tortuosa carriera, Bowie ha offuscato i contorni degli schemi precostituiti sulla sessualità, aprendo la mente e gli occhi della sua immensa audience.

In onore del quarto anniversario della sua morte, a soli due giorni da quello che sarebbe stato il suo 73esimo compleanno, i-D getta uno sguardo su alcuni dei momenti più memorabili dell'iconica star in termini di stile, sia sopra che fuori dal palcoscenico:

1578513910231-Screen-Shot-2020-01-08-at-30454-PM

La Cover dell'Album The Man Who Sold the World, 1970
Nel 1970 David Bowie è stato fotografato per la cover dell'album The Man Who Sold the World mentre indossava un vestito floreale di Michael Fish. Durante tutta la sua carriera, infatti Bowie ha esplorato, indagato e sviscerato i concetti di sessualità, di identità e di genere. Ed è stato proprio attraverso questo sguardo fluido che molti dei suoi personaggi hanno preso vita.

David Bowie al Cher Show, 1975
Nel 1975 David Bowie è salito sul palco di un'altra musicista iconica, Cher, per performare in duetto Young Americans. In queste scene si vede Bowie indossare un look molto più semplice del solito, che corrisponde al personaggio Thin White Duke, interpretato dal musicista dal 1975 al 1976. Invece che tute di paillette e vestiti con pattern eccentrici, infatti, Bowie opta per un completo maschile sartoriale con pantaloni a vita alta, una camicia bianca e capelli pettinati all'indietro.

1578514554089-GettyImages-722062029
Photo by Michael Putland/Getty Images

Bowie nella tuta disegnata da Kansai Yamamoto
Nella sfilza dei look più eccentrici ed elaborati indossati sul palco da David Bowie, non si può assolutamente dimenticare la tuta in vinile del designer giapponese Kansai Yamamoto. I due si sono incontrati per la prima grazie a Bowie, che ha deciso di contattare Yamamoto per complimentarsi per la sua collezione del 1971 presentata durante la London Fashion Week. E il resto è storia. Yamamoto ha in seguito designato molti dei costumi indossati da Bowie, inclusi gli outfit per i suoi tour di Ziggy Stardust e Aladdin Sane. Tra questi look iconici ricordiamo in particolare body in maglia, mantelli giganti e stivali in pelle, tutti elementi che aiutarono Bowie a definire le sue diverse personalità.

Bowie come Ziggy Stardust nella Bodysuit disegnata da Freddie Burretti
Nei primi anni '70 Bowie ha creato il suo alter ego Ziggy Stardust, associato a colori sgargianti, sartoria dell'altro mondo, tessuti eccentrici e trucco glitterato. Per questo outfit in particolare, disegnato da Freddie Burretti, Bowie indossa una tuta con strisce di colori forti, collo abbassato e stivali alti, progettato da Kansai Yamamoto. Burretti e Bowie si erano conosciuti inizialmente nel 1971 al El Sombrero Club a Kensington, Inghilterra, quando Burretti era un ballerino e lavorava per un sarto di King’s Road. Dopo esserci incontrati, Burretti è presto diventato parte del team di Bowie e si è occupato di curare molti dei momenti più alti dello stile di Bowie, incluso il suo look in baby blue per il video di Life On Mars.

L'Outfit di Halloween Jack disegnato da Freddie Burretti, 1974
Nel 1974 David Bowie è salito su un parlo in Olanda per esibirsi nella sua hit Rebel, Rebel vestito da uno dei suoi vari personaggi: Halloween Jack. Halloween Jack è l'alter ego che Bowie ha creato per il suo album del 1974, Diamond Dogs. Il look del personaggio, disegnato da Freddie Burretti, presentava una camicia con pattern grafici, una sciarpa abbinata, sopracciglia rasate e un patch per l'occhio. Un fatto interessate? Bowie ha iniziato a usare la benda per l'occhio per ragioni di salute oltre che estetiche, l'idea è infatti nata come una protezione per la congiuntivite e in seguito ha deciso di tenerla.

1578517623587-GettyImages-105718467
Photo by Ron Galella, Ltd./Ron Galella Collection via Getty Images

David Bowie e Iman a Spago, Beverly Hills
David Bowie e sua moglie, la supermodella Iman, sono sempre state due icone di stile a se stanti, e quando hanno unito le loro forze sono diventate una forza motrice del fashion. Il loro matrimonio, durato 24 anni, è stato costellato da momenti di moda eccelsi, che vanno dai completi di tartan ai red carpet, fino agli outfit coordinati, e anche molto di più. Nell'Aprile del 1991 i due sono stati fotografati fuori da Spago mentre lui indossava un completo da uomo e lei un completo in pelle; due look senza tempo che sono sicuramente ancora in voga.

1578514896910-GettyImages-115484859
Photo by Ke.Mazur/WireImage

La Giacca di David Bowie con l'Union Jack, disegnata da Alexander McQueen
Per il suo album del 1996, Earthling, David Bowie indossa una giacca con l'Union Jack disegnata dal suo connazionale Alexander McQueen. Bowie ha contattato il giovane designer di moda per creare i look del suo tour di Earthling e l'ha amato così tanto che ha deciso di indossarlo anche per la copertina dell'album. Si dice che l'abito sia stato ispirato dal musicista Peter Townshend degli Who e dal dipinto di Gavin Turk intitolato Indoor Flag (1995).

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Leggi anche:

Tagged:
Alexander McQueen
david bowie
Aladdin Sane
7 Iconic Outfits