Incontra gli studenti di moda selezionati da tutto il mondo per la prima presentazione di laurea online

Vota i tuoi progetti preferiti nelle sezioni di Arte e Design.

di Tom George; traduzione di Benedetta Pini
|
28 agosto 2020, 3:00pm

Sono aperte le votazioni per il primo Global Design Graduate Show online di sempre, l’iniziativa sviluppata da noi di i-D insieme ad ARTSTHREAD per dare la possibilità ai laureandi di arte e design 2020 di mostrare il loro lavoro a livello internazionale.

Tra le designer candidate per la sezione Moda, in collaborazione con Gucci, ci sono Aleksandra dalla Polonia, Charlotte da Parigi e Maria da Israele. Dai un’occhiata ai loro progetti e leggi la chiacchierata che ci siamo fatti con loro per sapere come è stato portare a termine i loro corsi e in che modo la pandemia ha influito sul loro lavoro.

 Qui puoi votare i tuoi studenti preferiti nelle sezioni di Arte e Design. Le votazioni sono fino al 14 settembre 2020.

Aleks.jpg

Aleksandra Szcząchor, 23 anni, Diploma in Fashion Design alla Kraków School of Art and Fashion Design KSA, Polonia. 

Tema del progetto di laurea: si intitola Girls just wanna… e riflette sulla dualità della natura femminile.

La pandemia ti ha costretta a cambiare il tuo progetto di laurea?

Ho finito il progetto prima del lockdown. Comunque la sfilata del nostro corso è stata cancellata, così abbiamo perso la possibilità di presentare il nostro lavoro a professionisti del settore, che è una fase fondamentale per i giovani designer emergenti come me.

Cosa ti ha aiutata a superare gli scorsi mesi?
I miei genitori, sono stati davvero un supporto fondamentale.

Quali sono le sfide del mostrare il tuo lavoro online?

Sicuramente si sentirà la mancanza della magia di salire su una passerella, di vedere le reazioni della prima fila. Emergere dalla massa è un’altra sfida: nel mondo di internet oggi chiunque può essere un creativo, ed è difficile farsi notare.

Charlotte.jpg

Charlotte Vincent, 25 anni, Laurea in Fashion Design & Technique all’Institut Français de la Mode, Francia. 

Tema del progetto di laurea: Si intitola Ceremonial Constructivism, ed è ispirato alla Russia Imperiale. 

Charlotte.png

Descrivici il tuo spazio di lavoro.

Nell’appartamento di mio padre ho creato un piccolo studio utilizzando la sua vecchia scrivania. C’è una vista dei tetti di Parigi molto stimolante.

Hai dovuto produrre meno lavori del previsto per la tua collezione di laurea, per via del lockdown?

Ci hanno chiesto di produrre un look in meno, e questo mi ha permesso di sviluppare in modo più approfondito la mia ricerca. Ho potuto pensare a tutte le rifiniture e dettagli fin dall’inizio.

Cosa ti ha aiutata a superare gli scorsi mesi?

Le persone che amo. E il fatto che ogni giorno per un’ora camminavo sulla riva della Senna ascoltando la musica e lasciandomi trasportare dalle luci parigine che si riflettevano sull’acqua.

Quali sono le cose positive che hai imparato da questo periodo?

Ho capito l’importanza degli altri, e quella del condividere le proprie idee. Le chiamate con gli amici e gli insegnanti mi hanno davvero motivata e incoraggiata.

Maria.jpg

Maria Getmansky, 28 anni, Laurea in Textile Design allo Shenkar College of Engineering and Design, Israele. 

Tema del progetto di laurea: Si intitola BASIC THOUGHTS ed è una mappatura degli stati mentali ed emotivi che ho vissuto durante la pandemia.

Descrivici il tuo spazio di lavoro.

Ho bisogno di spazi ampi, quindi il pavimento del mio piccolo appartamento è diventato la mia nuova scrivania. 

Cosa avresti voluto ti dicessero all’inizio del tuo progetto di laurea?

Di sprecare meno tempo a a cercare ogni cosa e di investirne di più nella sperimentazione.

Cosa ti ha aiutata a superare gli scorsi mesi?

L’ago da taftatura che ho preso appena prima del lockdown. Alla fine ho realizzare tutto il mio progetto a mano con quell’ago! 

Qui puoi votare i tuoi studenti preferiti nelle sezioni di Arte e Design.