Le 10 sfilate che hanno definito questo decennio

È stata una scelta sofferta, ma queste sono sicuramente le 10 sfilate che, per un motivo o per l'altro, siamo certi ricorderemo per sempre.

di Carolina Davalli
|
30 dicembre 2019, 10:06am

Forse non esiste luogo più emozionante nell'industria della moda di questo: le sfilate. Alcuni potrebbero addirittura affermare che la vera moda sta tutta lì. In effetti, sono il risultato di mesi e mesi di progettazione, di settimane e settimane di lavoro per realizzarle, di decine di persone coinvolte; il tutto per una sola passerella, per la durata di una manciata di ore. E poi, subito l’oblio.

Ma non sempre è così. Alcune di queste passerelle sono dei veri e propri show, se non addirittura delle performance dall'altissimo valore artistico, che riescono a sopravvivere al momento e si fissano per sempre, finendo per fare la storia della moda, definire un’era e per innescare delle rivoluzioni epocali. Tra set design innovativi, performance strabilianti e silhouette incredibili, qui sotto vi mostriamo quali sono state, secondo noi, le 10 sfilate più significative di questa decade, anno per anno.

Céline S/S 2010

10-sfilate-decennio
Francois Guillot for Getty Images

Una delle prime sfilate di Phoebe Philo per Céline, acclamata già per il suo debutto nel 2009. La sua estetica ha ripreso linee decise, minimaliste e funzionali e le ha rese i veri elementi sexy e chic dell’intera collezione. Non ci stupisce che ci siano state delle vere e proprie rivolte nel momento in cui Phoebe Philo ha lasciato il marchio nel 2018. È stata davvero l’emblema di un’intera generazione.

Prada S/S 2011

10-sfilate-decennio
Miuccia Prada by Francesco Vezzoli

Prada si rivoluziona ogni anno, ecco perché è difficile scegliere quale tra le tante collezioni del marchio possa essere la più emblematica. La S/S 2011, comunque, sarebbe un buon candidato, avendo fatto parlare di sé per molto tempo grazie alla combinazione armoniosa di look anni ‘40, stampe irriverenti e uniformi da marinai. Il tutto infuso del tocco magico della Signora.

Dior Haute Couture 2012

10-sfilate-decennio
Screenshot da Youtube

Un’isteria collettiva ha seguito il debutto sulle passerelle Dior di Raf Simons, che con la sua collezione Haute Couture del 2012 ha rivoluzionato l’heritage del rinomato brand francese, per accrescerlo con apporti emotivi, stilistici e intellettuali. Una collezione che è passata alla storia.

Saint Laurent F/W 2013

10-sfilate-decennio
Collier Schorr

Yves sans Yves. Come primo gesto da direttore creativo (e la é di Céline ha confermato che questo è un vero e proprio vizio del designer), Hedi Slimane ha cambiato il nome del brand spogliandolo del nome Yves. La sua seconda collezione ha espresso tutto ciò in cui le vere Slimanette credono: California grunge, biker boots, pelle, cardigan e tanta nostalgia.

Rick Owens S/S 2014

10-sfilate-decennio
Rick Owens spring/summer 14. Catwalk photography Mitchell Sams.

Che cos’è lo stepping? Rick Owens l’ha spiegato a tutti quelli che erano presenti alla sua S/S del 2014, mettendo in scena una performance con una delle coreografie più impegnative nella storia delle passerelle, con oltre 40 ballerini. I vestiti erano disegnati in modo tale da permettere una totale libertà nei movimenti, e più che una sfilata questo evento è stato un vero e proprio show. Inutile dire che i fan di Rick hanno perso la testa.

Gucci F/W 2015

10-sfilate-decennio
Jason Lloyd-Evans

La vera e propria collezione di debutto di Alessandro Michele per Gucci, l’incipit di una rivoluzione totale del brand e ormai un caposaldo della storia del marchio. All’androginia della collezione Uomo 2015 è seguito un crescendo di riferimenti, romanticismo e irriverenza nella F/W 15, il tutto destinato a una sola e unica condizione: la contemporaneità.

Comme Des Garcons F/W 2016

10-sfilate-decennio
Ritratto di Leonard Koren

Rei Kawakubo è una rivoluzionaria, e lo dimostra in ogni singolo progetto che realizza, che siano le passerelle del suo brand, o le pubblicazioni e mostre a cui partecipa. Per la collezione F/W 2016 ha portato tutto su un altro livello: ha fatto sfilare delle muse ricoperte di strati e strati di tessuti jacquard floreali, immaginando come sarebbero potuti essere “i punk del XVIII secolo”; fu così che pose una pietra miliare nella storia della moda contemporanea.

Fendi Haute Couture A/W 2017

10-sfilate-decennio

Per i 90 anni del brand, Karl Lagerfeld ha portato tutto il mondo della moda a Roma, più precisamente attorno alla Fontana di Trevi, uno dei luoghi più magici della capitale italiana. Interamente ricoperta di plexiglass trasparente, la fontana è diventata la passerella di una delle sfilate più iconiche del brand e della carriera di Lagerfeld. L’atmosfera surreale e onirica ha lasciato tutti a bocca aperta.

Versace S/S 2018

10-sfilate-decennio

Il 2018 marcava i 20 anni dalla morte di Gianni Versace, e Donatella ha rischiato tutto per creare una collezione che non fosse solo un omaggio, ma una vera e propria ode al genio creativo e alla personalità magnetica di suo fratello. Le supermodelle che hanno segnato un’era, quelle scelte e portate ai vertici proprio da Gianni Versace, hanno sfilato indossando capi che innescavano continui rimandi alle collezioni più importanti e rivoluzionarie del designer, ricordando ai presenti chi sono le vere icone della moda del nostro secolo.

Valentino Couture S/S 2019

10-sfilate-decennio

Pochi detengono il potere di far commuovere Céline Dion, e uno di questi è Pierpaolo Piccioli. Con la sua collezione Couture S/S 2019 il designer ha ammorbidito anche i cuori più inscalfibili, disegnando capi densi di significato e poesia. Il casting è stato uno dei più inclusivi e diversificati del decennio, concludendo in maniera magistrale una decade complessa e piena di rivoluzioni.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Ecco alcune sfilate che sono passate letteralmente alla storia:

Crediti

Testo di Carolina Davalli

Tagged:
Gucci
Versace
YSL
Dior
Valentino
Rick Owens
Céline
Fendi
Comme des Garçons
haute couture
2019
sfilata
catwalking