Pubblicità

apre il primo museo dedicato alla cultura giovanile

Finalmente anche le sottoculture avranno il loro spazio nel mondo dell'arte.

di i-D Staff
|
31 gennaio 2017, 2:58pm

A Londra sta per aprire il primo Museo della Cultura Giovanile, ora che il Photographic Youth Music&Culture Archive (PYMCA) ha ricevuto dei fondi dal National Lottery Found che gli daranno modo di rinnovare il proprio archivio formato da 15.000 immagini che documentano la storia delle sottoculture della Gran Bretagna, dai Teddy Boys degli anni '50 alla scena grime di oggi.

Il PYMCA è nato grazie a Sleazenation, la rivista di moda anni '80 e '90 di Steve Beale che ha chiuso i battenti nel 2003, e rappresenta un'enorme risorsa che ci permette di ripercorrere le maggiori tendenze e le sottoculture che hanno conquistato la Gran Bretagna e il mondo.

Il PYMCA è destinato a crescere d'importanza grazie ai fondi della National Lottery che andranno a sostenere l'ambizioso progetto di rinnovamento, che si concluderà con la pubblicazione di un catalogo dedicato alla cultura giovanile unico nel suo genere. Il finanziamento verrà utilizzato anche per il training di un totale di 36 volontari che si occuperanno dell'archivio, insieme ad una serie di incontri con i fotografi i cui lavori vanno a formare gli archivi. Questo rappresenta il primo passo verso l'allestimento di un museo totalmente dedicato all'impatto che cultura giovanile ha avuto nel corso degli ultimi decenni.

Jamie Brett, di Youth Club, che recentemente si è occupato dell'organizzazione dell'archivio, ha affermato: "Siamo incredibilmente felici all'idea di conservare il patrimonio della cultura giovanile nel Regno Unito."

youthclubarchive.com

Crediti


Testo Felix Petty
Immagine via i-D No. 1

Tagged:
Grime
museo
Cultura
inghilterra
londra
sottocultura
cultura giovanile