Pubblicità

bruce weber immortala lady gaga e patti smith nella nuova campagna di barneys

Yoko Ono e Helmut Lang sono alcune delle star che abitano "Our Town".

di Blair Cannon
|
08 febbraio 2016, 11:55am

Bruce Weber è tornato a scattare una nuova campagna per Barneys, e questa volta è assolutamente personale. La campagna per la primavera/estate 16 è dedicata alla tanto amata New York, e mentre Barneys si prepra all'apertura del nuovo flagship store a Chelsea nelle prossime settimane, questa sembra essere l'occasione perfetta per scrivere una lettera d'amore per la città dove tutto è cominciato. La campagna è una delle più alte forme di celebrazione della città più colorata e trasgressiva e porta il perfetto nome di Our Town.

Nel cast ritroviamo leggende quali Patti Smith, Yoko Ono e Lady Gaga accanto a club kid e performer come Hector Perez, Ryan Burke, e Ladyfag. Con loro Helmut Lang si sdraia a letto e cammina sui marciapiedi fermandosi davanti al LGBT Community Center. Gli scatti comprendono anche veri e propri eroi della città come la donna a capo del NYFD Rocky Jones, una coppia di muratori e quattro fratelli di The Wolfpack. Se vi sembra strano o casuale, è perché questa è la storia di New York. 

E in mezzo a tutti, la modella Ajak Deng attraversa la 75esima Strada e si sporge da Carlyle, vestita in Paco Rabanne, Dries Van Noten e Isabel Marant. Spiccano un paio di short da boxe di Yohji Yamamoto, un abito bianco di Azzedine Alaïa e una maglia R13 "Punk".

Ancor più importante è segnalare che le stelle di ciascuna campagna hanno potuto rivelare che cosa amino di New York. Weber ha cominciato raccontando i suoi giorni all'Università di New York e di come si sentisse accolto dalla città. Ladyfag ha ricordato il suo primo acquisto da Barneys, Cyndi Lauper ha parlato del Gay Pride del 2001 e i fratelli Angulo hanno condiviso la sensazione di eccitazione che provano tutti i giovani newyorkesi.  

Weber si muove lungo una linea che divide la realtà dal mito, giocando con l'immaginazione e la quotidianità, elementi che fanno indissolubilmente parte della vita a New York.

Crediti


Testo Blair Cannon
Foto Bruce Weber, Su cortese concessione di Barneys