Fotografia di Arthur Elgort

Le top model degli anni '90 come non le avete mai viste

Kate Moss che fa la spesa in bikini a LA. Christy Turlington che passeggia sui tetti di Parigi. Naomi in una pausa tra un set e l'altro.

di Nicole DeMarco
|
27 novembre 2019, 10:23am

Fotografia di Arthur Elgort

Lavorando da decenni nell’industria della moda, il fotografo Arthur Elgort ha scattato la sua buona dose di immagini iconiche. Ha debuttato sulle pagine del British Vogue nel 1971 e, all’età di 79 anni, continua tutt'ora a scattare.

Tra le indimenticabili immagini di Elgort c’è quella di Christy Turlington mentre passeggia beatamente sui tetti parigini in total look Christian LaCroix, ma anche Kate Moss a Los Angeles che va a fare la spesa indossando solamente un bikini. Lo stile immediato di Elgort, quello che in gergo si chiama snapshot, viene esaltato dalla sua innata capacita di scovare nuovi volti. Dopotutto, è stato lui ad aver praticamente scoperto la Turlington, oltre che essere stato uno dei primi a fotografare la Moss.

Nel suo ultimo libro fotografico, evocativamente intitolato I Love..., Elgort celebra le donne che ha immortalato nella sua lunga carriera, tra cui Naomi Campbell, Cindy Crawford, Linda Evangelista, Grace Coddington, (che ha fotografato anche per i-D!) e molte altre. È un “omaggio all'energia femminile, alla loro bellezza, gioia e forza.”

Il libro tocca tutti i momenti della carriera di Elgort, dagli anni ’70 fino ad ora, ed è un insieme di outtake di editoriali scattati per tutti i più grandi magazine di moda internazionali e campagne di Chanel, Valentino, Yves Saint Laurent e Karl Lagerfeld. "Non ci sono certo gli scatti finali," ci dice. Lo abbiamo intervistato per parlare del suo nuovo libro, ma anche dei momenti più memorabili che abbia documentato.

naomi-campbell-arthur-elgort
christy-turlington-arthur-elgort

Questo è il secondo libro a cui hai lavorato insieme a Steve Hiett, che in questo caso si è occupato dell'editing. Come è venuto a formarsi questo progetto?
Come ogni lavoro fotografico, è iniziato facendo una selezione di tante, tantissime immagini. Forse in totale parliamo di 300 foto. Così ho detto a Steve: "Prendi quelle che vuoi, fai tu. Se alcune vanno escluse, non c’è problema. Scegli tu, e scegli anche la copertina." E lui ha scelto Susan Holmes. Ha lavorato al libro dopo la diagnosi di tumore, è stata l’ultima cosa che ha fatto prima di morire.

arthur-elgort-i-love-photo-book

È proprio una bella copertina.
È diversa. È divertente. In origine il libro doveva chiamarsi Girls, ma lo stesso editore aveva un altro libro chiamato Girls. In realtà, era proprio della mia vecchia assistente Pamela Hanson. Non potevamo usare quel titolo. Poi Steve e Marianna [Houtenbos] hanno detto: "Ma qui non ci sono solo ragazze, qui c'è dell'amore." E così è diventato Love.

cindy-crawford-arthur-elgort
kate-moss-arthur-elgort

La foto di Kate Moss mentre spinge un carrello della spesa è una delle immagini più riconoscibili del libro. Qual è la storia dietro a quello scatto?
[L’ho scattata] a Los Angeles. Stavamo in uno squallido hotel ed era di fianco a un supermercato piuttosto grande. L’editor di Vogue allora era Brana Wolf, molto famosa in Australia. Disse a Kate: "Vai al supermercato e compra quello che ti pare. Qui ci sono i soldi. Solo, fai credere che stai davvero andando a fare shopping." Kate si è divertita molto.

christy-turlington-and-linda-evangelista-arthur-elgort

E questa di Christy Turlington e Linda Evangelista? Hai scattato la foto qui in studio?
Sì, eravamo qui. È una storia molto divertente, perché mio figlio è nato proprio quel giorno. Inizialmente dovevo solo scattare Christy. Ma visto che dovevo tornare in ospedale, Linda mi ha detto: "Lascia che ti aiuti, posso darti una mano io." Ovviamente, ha rubato la scena come al solito.

jerry-hall-arthur-elgort
arthur-elgort

Chi è la tua modella preferita da avere davanti all'obiettivo?
Tutte quelle nel libro! Ora ne ho una nuova preferita, Fran Summers. È un genio, la migliora modella in circolazione. Ho sempre pensato che Suzy Parker e Jean Shrimpton fossero le migliori. Non le ho mai incontrate perché ero troppo giovane al tempo. Ma Fran è la migliore che c’è ora.

linda-evangelista-arthur-elgort

Hai lavorato con tutte le top model degli anni '90. Kate. Naomi. Christy. Tutte quante. Com’è stato?
Io ero quello che le giudicava, ma ci aiutavamo a vicenda. Christy Turlington lavorava per Ford Models. Io ho detto: "Secondo me lei sarà la nuova Jean Shrimpton." Così io o Marianna abbiamo chiamato il suo agente e gli abbiamo detto: "La vogliamo per tutta la prossima settimana perché pensiamo diventerà davvero forte." E mi ricordo come se fosse ieri che la donna con cui stavo parlando mi rispose: "Pensi davvero che sia brava? Abbiamo un sacco di ragazze migliori qui." E io, ancora: "Voglio Christy." Di tutte quelle altre ragazze, poi, non ho più sentito parlare.

susan-holmes-arthur-elgort
gia-arthur-elgort

Hai avuto un momento di svolta simile nella tua carriera?
C’era un magazine chiamato Mademoiselle che mi diede una chance. Non mi conoscevano. Videro le mie foto e mi chiesero cosa avrei voluto fare con loro. Io risposi: "Fotografare i luoghi pubblici in cui la gente si incontra. Come Katz Delicatessen e Horn & Hardart." Poi [Alexander] Liberman, che era il capo di Conde Nast, mi ha chiamato nel suo ufficio. "Arthur, stai facendo cose troppo belle per Mademoiselle," esordì. "Non è giusto. Mi stai facendo fare una brutta figura e io sono un tipo da Vogue." Così gli ho risposto: "Allora lavorerò per Vogue."

arthur-elgort

Segui i-D su Instagram e Facebook

Leggi anche:

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK

Tagged:
KATE MOSS
NAOMI CAMPBELL
anni 90
Cindy Crawford
Top Model
Christy Turlington
linda evangelista
arthur elgort
storia della moda