Pubblicità

premiere: sikuri — flor de piel

Vi presentiamo in esclusiva il secondo estratto della mappa sonora/libro aperto/raccolta di ricordi firmata da Club de Baile, collettivo argentino che da cinque anni fa ballare tutta Buenos Aires.

di Sonia Garcia
|
31 marzo 2018, 2:26pm

Collage via Instagram

Esquirlas è il nome della prima compilation firmata HiedraH Club de Baile, fondato da Nahuel Colazo, Ybán Lopez Ratto e Tayhana, il collettivo di Buenos Aires esplora da quasi cinque anni la dimensione politica del clubbing della capitale argentina. Liberazione dei corpi, ritualità ancestrale e urgenza rappresentativa di tutte le minoranze culturali che costellano la realtà argentina sono solo alcune delle tematiche che HH affronta come clubnight, piattaforma sperimentale, collettivo e label. Esquirlas—”schegge”—è una cartografia ballabile in cui 12 artisti celebrano la memoria personale e intrasferibile del proprio passato, in musica.

Nata dalla volontà di riaffermare la memoria come nutrimento costante di arte, corpi, club, geografie e politiche cui HH si fa portavoce, la compilation è una “visione emotiva dei nostri passati, pensata per essere ballata da chi vorrà godere dell’intimità collettiva dei nostri dancefloor.” Una mappa sonora ed evocativa che fa un po’ da libro aperto sui ricordi dei 12 protagonisti di questa raccolta di cui oggi vi presentiamo in esclusiva il secondo estratto, “Flor de Piel” di Sikuri.

“Sikuri” in lingua aymara—nativa delle Ande boliviane—significa “suonatore di siku”, dove siku è la zampogna andina. Marcelo Alejandro Morales Murillo ha 22 anni, è di La Paz e Sikuri è il nome che ha dato al suo progetto musicale, a cui lavora a tempo pieno dal 2014. Già affiliato a HiedraH, per cui un anno fa circa aveva preparato questo mix, nelle sue produzioni Sikuri reinterpreta ciò che più gli è stato d’influenza come artista boliviano, quindi folklore andino, cumbia amazzonica e generi urbani quali funk brasiliano, reggaeton e dembow. Questo è come ci descrive la sua traccia:

"Flor de Piel” (“Fiore di Pelle” ) è una meticolosa collezione di tutti i suoni che conservo nella mia memoria, dove interagiscono tra di loro in maniera atemporale. La memoria personale è l’unico paradiso dal quale non potremo mai essere espulsi. Quasi tutte le sonorità della traccia sono registrazioni fatte nei campi boliviani. Le strutture ritmiche seguono i modelli della musica nativa dell’area andina del mio paese.”

Esquirlas sarà in uscita il prossimo 10 aprile.

Crediti


Testo Sonia Garcia
Immagini via Instagram