claudia schiffer mette all'asta la giacca chanel dell'iconica campagna 1995

La top model si unisce a Cindy Sherman, Charlotte Gainsbourg e Caroline de Maigret per donare alcuni degli oggetti più fashion del suo armadio in beneficenza, a favore della Breast Cancer Research Foundation.

di Emily Manning
|
18 ottobre 2016, 9:23am

Image via Twitter

Come sua prima azione benefica Re-See ha tirato fuori i pezzi forti. Il sito di re-commerce ha chiesto ad una serie di donne iconiche di dare un'occhiata dentro al proprio armadio e donare qualche capo in beneficenza per la ricerca sul cancro. Diane Von Fustemberg ha generosamente contribuito con uno dei suoi storici abiti del suo archivio personale, Cindy Sherman con un tocco d'eleganza firmata Dries van Noten e Charlotte Gainsbourg ha donato un capo firmato dall'amico Nicholas Ghesquière dei primi anni del suo lavoro da Balenciaga: un abito della collezione Acquatica del 2003. "Quando trovi una silhouette così simile alla tua... Mi fa sentire me stessa, e allo stesso tempo, mi trasporta da un altra parte. Guardate i suoi vestiti, ti fanno venire voglia di indossarli," ha detto l'attrice.

Il capo più interessante, però, non è uno di questi abiti, anzi, non è nemmeno un abito. Si tratta di una piccola giacca color giallo limone in tweed con finiture nere e dorate, arricchita dai noti bottoni monogram Chanel -- l'inimitabile giacca indossata dalla top model tedesca Claudia Schiffer per la campagna primavera/estate 1995 della casa francese.

Tra tutte le top model con cui Karl Lagerfeld ha lavorato negli anni '90, Schiffer ha sempre ricoperto un ruolo speciale nel cuore del designer: infatti è rimasta il volto di Chanel per tutta la prima metà del decennio, aprendo perfino le passerelle di ready to wear e couture nello stesso anno, 1993. "Questa è la giacca originale scattata nella campagna Chanel del 1995 scattata da Lagerfeld a Parigi. Lo shooting andò avanti fino alle tre della mattina e Karl si fermò solo perchè il team con cui lavoravamo era stanco." Racconta Schiffer a Resee.

Ma Claudia Schiffer non è l'unica ad aver donato un pezzo Chanel: l'ambasciatrice parigina del brand, Carolone de Maigret ha promesso di cedere la sua borsa "Oh My Boy" -- una limited edition dipinta a spray debuttata durante la sfilata primavera/estate 14. Date un'occhiata agli oggetti donati qui.

Crediti


Testo Emily Manning

Tagged:
Charlotte Gainsbourg
beneficenza
Cindy Sherman
Claudia Schiffer
caroline de maigret
resee
abiti
breast cancer research foundation