facciamo un salto in messico con léa seydoux per la campagna pre-fall di louis vuitton

L'attrice e bond girl è stata scattata da Patrick Demarchelier nella sua prima campagna per il brand.

|
29 aprile 2016, 9:49am

Nella sua prima campagna per Louis Vuitton, l'attrice francese Léa Seydoux posa indossando i capi futuristici di Nicolas Ghesquière davanti al suggestivo sfondo di San Cristobal, l'iconica residenza messicana ideata dal noto architetto modernista Luis Barragán. Seydoux non è di certo un volto sconosciuto per Vuitton: ha indossato capi del noto marchio a diversi eventi importanti e ha assistito all'ultima sfilata autunno/inverno del noto brand. Sembra proprio che i panni della musa fuori dalle righe di Ghesquière, Charlotte Gainsbourg, le calzino a pennello.

A gennaio, quando Seydoyx è stata proclamata il nuovo volto di Louis Vuitton con uno scatto di Alasdair McLellan, ha commentato così la collaborazione, "Mi onora profondamente il pensiero di poter rappresentare il simbolo dell'eleganza francese per eccellenza, il brand le cui iniziali sono note a tutto il mondo. Ammiro molto il lavoro di Nicolas Ghesquière, soprattutto per quanto risulta essere innovativo, come ammiro la sua costante ricerca di originalità". Anche la carriera dell'attrice non può non suscitare una simile ammirazione; dal suo ruolo di protagonista in La Vita di Adele, per la quale ha vinto la Palma d'Oro, fino all'ultima partecipazione a È solo la fine del mondo diretto da Xavier Dolan.

La prossima mossa di Ghesquière sarà una sfilata per presentare la collezione Cruise 2016 al Nitéroi Contemporary Art Museum di Rio de Janeiro, un esempio ancora più estremo dell'architettura futuristica che lo stilista adora utilizzare. È chiaro che Louis Vuitton ha intenzione di portare avanti la sua visione a livello internazionale e senza scendere a compromessi. 

Crediti


Immagini su gentile concessione di Louis Vuitton