Cosa vale la pena guardarsi su Netflix a ottobre

Arriva su Netflix la terza di "Suburra", ma anche la serie TV scritta e prodotta durante il lockdown e una valanga di horror. Pronti per il letargo?

di Benedetta Pini
|
30 settembre 2020, 9:25am

Still dal film "The Forty-Year-Old Version"

L’autunno è iniziato, la voglia di uscire ci ha abbandonato e siamo pronti ad andare in letargo. Divano, copertina e Netflix sono tutto ciò che desideriamo per i prossimi mesi. Ma ci sarà sempre quell’amico o amica che continuerà stoicamente a crederci e si ostinerà ad invitarci ad aperitivi, feste ed eventi, anche se stiamo vivendo una pandemia. E dopo un po’ le scuse per declinare gentilmente le offerte iniziano a scarseggiare.

Netflix lo sa, e ci offre quindi un catalogo di novità ben più ricco del solito, così da avere pronte delle alternative per l’amico un po’ troppo sociale, sperando che si prenda bene per un film o una serie TV e smetta finalmente di proporvi cose da fare in giro.

Qui trovate quindi la nostra selezione delle nuove uscite Netflix di ottobre più interessanti, quelle che vale davvero la pena guardarsi. Buon divertimento!

Buongiorno, Veronica - Stagione 1 (1 ottobre)

San Paolo, oggi. Veronica lavora presso la sezione omicidi della polizia e ogni giorno ha a che fare con le storie di donne maltrattate, abusate o uccise, che il sistema legislativo non difende né assiste in alcun modo e difficilmente fa sì che ottengano giustizia. Un giorno riceve una telefonata anonima di una ragazza che chiede aiuto, nell’arco della stessa settimana assiste al suicidio di una giovane donna; intanto, il passato traumatico di Veronica torna a galla. Così decide di agire lei, decisa a fare quello che il sistema giudiziario non fa, finendo sempre più invischiata in un mondo perverso, violento e brutale.

Serious Men (2 ottobre)

Di cinema indiano arriva sempre molto poco in Italia, ma ogni tanto su Netflix qualcosa compare, e anche solo per curiosità vale la pena vederselo. In questo caso è la storia di Ayyan Mani, assistente di mezza età di un bramino che insegna astronomia all’Istituto di Teoria e Ricerca di Bombay. Ayyan è ormai saturo della propria vita, fatta di frustrazioni sia al lavoro che a casa, ovvero una catapecchia nello slum della città. Per uscire da questa situazione, si inventa che il figlio è un genio della matematica—non si capisce bene a che pro—, ma la situazione degenererà.

Il legame (2 ottobre)

A parte i grandi maestri come Lucio Fulci e Dario Argento, il cinema italiano raramente è andato d’accordo con l’horror—anzi, il cinema in generale—, e le probabilità di trovare prodotti di qualità è sempre parecchio bassa. Ma vogliamo dare comunque una chance a questo horror dall’atmosfera surreale, ambientato in Puglia, con protagonista Scamarcio e incentrato sulla misteriosa scomparsa di una bimba.

Emily in Paris - Stagione 1 (2 ottobre)

Prendete un po’ di disillusione da Sex and the City, un po' di glamour da Gossip Girl e un po’ di cinismo da Il diavolo veste Prada e avrete qualcosa che si avvicina molto a Emily in Pars, la nuova romcom ideata proprio dallo stesso creatore di Sex and the City.

To The Lake - Stagione 1 (7 ottobre)

All’improvviso scoppia un’epidemia a Mosca, provocata da un virus sconosciuto di cui non si conosce la cura. Mentre la malattia si diffonde senza controllo e miete centinaia di migliaia di vittime, dilaga il panico, il paese entra in una profonda crisi economica e le persone iniziano a farsi la guerra per accaparrarsi scorte di cibo. Anya e suo marito Sergei decidono di fuggire in un posto sperduto nell'estremo nord della Russia, come ultimo tentativo per sopravvivere, ma affrontare il rigidisssimo inverno non è una strada così semplice. Forse non il film migliore da vedere ora, con la possibilità di una seconda ondata di Covid-19 sempre più vicina, o magari è proprio il film perfetto per raggiungere la catarsi ed esorcizzare la paura. Comunque, è tratto da un libro del 2016 (!).

The Forty-Year-Old Version (9 ottobre)

Radha è una scrittrice di New York che, dopo svariati tentativi di sfondare nel mondo della letteratura, si rende conto di aver raggiunto il tempo massimo, e decide di arrendersi. Ma non nel modo in cui potremmo pensare, ovvero mettendo tutti i suoi sogni da parte, mettendosi il cuore in pace e accontentandosi del primo lavoro che trova. Assolutamente no. Decide di reinventarsi come… rapper. Alla fine, si tratta pur sempre di comunicare attraverso le parole, solo non per iscritto.

Social Distance - Stagione 1 (15 ottobre)

Vi avevamo parlato di questa serie qualche mese fa, e ora che è diventata realtà abbiamo finalmente informazioni più specifiche da darvi. Il progetto è stato ideato dal team creativo dietro alla serie Orange Is The New Black. Ognuno degli 8 episodi è stato scritto, diretto e prodotto da remoto. E il tema è, ovviamente, la realtà del lockdown. “Abbiamo deciso di creare una serie antologica che racconti le storie di questo momento storico che tutti stiamo vivendo—le storie uniche, personali e intrinsecamente umane che illustrano come si vive a distanza, ma insieme,” ha dichiarato Netflix su Twitter.

Grand Army (16 ottobre)

Un’altra—l’ennesima—teen serie targata Netflix. Dimenticatevi subito glamour, vizi e capricci, perché questa volta non siamo a Manhattan, ma nel più grande liceo pubblico di Brooklyn. E si tratta di un racconto crudo, diretto e senza edulcoranti. Al centro ci sono le storie di cinque studenti alle prese con l’adolescenza e tutto ciò che comporta, le prime esperienze sessuali, la definizione della propria identità, le dinamiche sociali soffocanti tipiche del liceo, le problematiche del quartiere e delle famiglie in cui vivono, i fantasmi del passato e quel terrificante buco nero che si chiama futuro.

Il processo ai Chicago 7 (16 ottobre)

Nel 1968 il Congresso del Partito Democratico fu interrotto da una protesta pacifica contro la guerra in Vietnam. I manifestanti furono attaccati brutalmente dalla polizia, e quella che doveva essere un’azione pacifica si trasformò in uno scontro violento. A quel punto, serviva un capro espiatorio, o meglio 8, cioè i Chicago Seven (Abbie HoffmanJerry RubinDavid DellingerTom HaydenRennie DavisJohn Froines e Lee Weiner) e il leader delle Black Panthers Bobby Seale, che venne processato separatamente. Accusati di cospirazione e incitamento alla rivolta, furono trattati come un simbolo dei movimenti hippie dell’epoca, e non come esseri umani, ricevendo un trattamento che di equo aveva ben poco. Il fine ultimo era chiaro: mandare un messaggio che disincentivasse la popolazione—in particolare i giovani dei movimenti controculturali di sinistra—a esprimere dissenso nei confronti dello stato.

Qualcuno deve morire - Stagione 1 (16 ottobre)

Spagna/Messico, anni ‘50. Per il rampollo di una famiglia altoborghese, e quindi fortemente conservatrice, è arrivato il momento di sposarsi. Ma si tratta di un matrimonio combinato dalla famiglia, per una serie di convenienze politiche, sociali ed economiche. Peccato che il ragazzo decida di presentarsi all’incontro con la promessa sposa portandosi dietro un amico danzatore. No, non aspettatevi una commedia: il tutto degenererà in un film dalle tinte crime, drammatiche, thriller, che ricordano un po’ Cluedo.

Unsolved Mysteries - Stagione 2 (19 ottobre)

Un po’ Blu notte, un po’ Chi l’ha visto, un po’ Mistero: misteri irrisolti—e spesso inquietanti—di cui si cerca di tirare le fila e trovare le risposte. Se siete amanti del genere, potrebbero attirarvi anche The Haunting of Bly Manor (9 ottobre).

Rebecca (21 ottobre)

Se non avete visto ancora il film di Hitchcock Rebecca - La prima moglie, andate subito a recuperarvelo, e solo dopo guardate questo. Entrambi tratti dall’omonimo romanzo, raccontano la storia di una donna (Lily James) che sposa un uomo vedovo (Armie Hammer) e cerca timidamente di inserirsi nella sua vita, iniziandone una nuova insieme. Ma il fantasma della moglie precedente, il trauma mai superato dall’uomo e la morbosità della governante Danvers metteranno a dura prova la protagonista, creando un’atmosfera tesa e inquietante.

La regina degli scacchi - Stagione 1 (23 ottobre)

Kentucky, anni ’50. Beth Harmon è una giovane orfana che scopre di avere un talento incredibile per gli scacchi. Per rifarsi da una vita di sofferenze e privazioni, decide di investire tutto su questa sua abilità, puntando a diventare la più grande giocatrice di scacchi del mondo. Ma siamo nel pieno della guerra fredda, e le cose non sono così semplici.

Suburra - Terza stagione (30 ottobre)

Evitiamo un recap alla “dove eravamo rimasti” per non spoilerare la serie a chi non l’abbia ancora vista. Ci limitiamo a dirvi che si tratta dell’ultimo capitolo, che rivelerà finalmente chi salirà sul trono e verrà insignito del titolo di re di Roma.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Testo di Benedetta Pini
Immagine: still dal film The Forty-Year-Old Version

Tagged:
serie tv
netfilx
cosa guardare