self service: la campagna di calvin klein più intima di sempre

Il belfie è ora considerato uno scatto d'alta moda.

di i-D Staff
|
09 maggio 2016, 11:23am

Calvin Klein si è affermato negli anni '90 per aver creato un universo erotico diverso da quello a cui eravamo abituati. L'identità del brand ha messo da parte il glamour sensuale degli anni '80 per fare spazio ad una sessualità senza filtri. Quando Kate Moss e Marky Mark sono stati scattati per la campagna di Calvin più iconica di sempre, erano ultra naturali e privi di abbellimenti. Non c'era né pizzo né pelle, l'unica cosa che gridava "sesso" era l'abbraccio tra i due. 

Più di 10 anni dopo, Calvin cattura ancora l'essenza dell'erotismo nell'era contemporanea, scegliendo come testimonial alcuni dei volti più interessanti del momento. La sua ultima campagna primavera/estate 16 include le covergirl di i-D Abbey Lee Kershaw e Saskia de Brauw, assieme a Klara Kristin e Kendall Jenner. Harley Weir è la madre di questi scatti, ed è proprio lei ad aver immortalato Lineisy Montero per l'ultima cover di i-D per The New Luxury Issue.  

Tagged:
KATE MOSS
erotismo
sesso
Calvin Klein