kristen stewart non si piega alle regole sessiste di cannes

L'attrice e regista ha un'opinione ben precisa sul dress code richiesto al Festival di Cannes.

di Hannah Ongley
|
23 maggio 2017, 11:03am

Kristen Stewart è conosciuta per non sottostare alle regole del red carpet e crearne di nuove, più personali e vicine al suo carattere. Durante il weekend si trovava a Cannes per promuovere Come Swim, pellicola cinematografica che la vede al debutto come regista, e la star ha deciso di dire chiaramente cosa pensa del dress code previsto per il tappeto rosso. Quindi, se non chiedete agli uomini di indossare scarpe con il tacco, non chiedetelo neanche a lei.

"C'è assolutamente un dress code ben preciso, o sbaglio?" ha dichiarato Kristen al The Hollywood Reporter. "La gente qui si arrabbia se vede che non indossi scarpe con il tacco e cose del genere." E ha ragione. Nel 2015 il Festival ha dovuto affrontare le critiche per aver vietato ad alcune donne di partecipare al red carper di Carol—pellicola di Todd Hayes pro LGBTQ—perché indossavano scarpe basse. "Ma ormai non possono più chiedere alla gente di farlo," continua la Stewart. "Se agli uomini non è richiesto indossare vestito lungo e tacchi, non possono chiederlo neanche a me."

Questo non vuol dire che si presenterà indossando un paio delle sue amate Converse. "Sono molto orgogliosa di quello che indosso sta sera," ha detto, commentando l'outfit Chanel scelto per l'occasione. Sì, ai piedi aveva un tacco a spillo La Stilla, ma la decisione è stata sua. "L'ho scelto due settimane fa," ha concluso. "Perché Cannes è il posto giusto per essere eleganti."

Crediti


Testo Hannah Ongley
Immagine via Twitter

Tagged:
cannes
Kristen Stewart
dress code
sessismo
femminismo
festival di cannes