Pubblicità

la nuova campagna di youtube vuole combattere gli stereotipi sociali

Cinque pubblicità per YouTube Music mostra alcuni individui emarginati a causa degli stereotipi che il mondo non riesce a combattere.

di Blair Cannon
|
20 luglio 2016, 12:44pm

L'ultima campagna di YouTube Music è forse la più provocatoria di sempre, e lo è di proposito. Di fatto Danielle Tiedt, la CMO di YouTube ha affermato, "Non c'è dubbio che questa campagna causerà dei dibattiti," e diciamo che non è una casualità che l'uscita del video coincida con il giorno di apertura del GOP Convention. La serie è composta da cinque episodi e si chiama Who We Are (Chi siamo), ogni pubblicità vede un utente di YouTube Music mentre ascolta una canzone e si lascia coinvolgere emotivamente da essa mentre combatte gli stereotipi che si trova ad affrontare tutti i giorni.

Un ragazzo asiatico americano di nome Jaysyn balla con le cuffie in metropolitana mentre ascolta la traccia coreana Eung Freestyle, che gli dà la forza di camminare davanti ad un gruppo di minacciosi ragazzi più grandi. Una donna, Tina, che lascia i lavori socialmente utili ascoltando Walshy Fire's Machet e si trova felicemente fuori dal palazzo il fidanzato e la figlia che l'aspettano. La più ambigua però è la storia di Kirsten, la donna che piange silenziosamente sull'aereo mentre ascolta la canzone di James Blake e Bon Iver, I Need a Forest Fire.

Ogni individuo nella campagna rappresenta una grande comunità di persone emarginate. In qualche modo la campagna cerca di abbattere gli stereotipi che vengono spesso associati agli uomini asiatici, alle persone che hanno una passato criminale alle spalle, che indossano uno hijab, o che banalmente piangono in pubblico. "Questi sono esattamente gli stereotipi più perpetuati al mondo d'oggi," dice Tiedt. "Uno dei motivi per cui stiamo approcciando questi temi è perché da YouTube vogliamo che tutti siano liberi di essere."

Crediti


Testo Blair Cannon
Immagine via YouTube