mcq presenta le collezioni autunno/inverno 16 solo in digitale

McQ by Alexander McQueen ha svelato le collezioni uomo e donna sui social del brand con foto e video.

di i-D Staff
|
12 febbraio 2016, 10:35am

McQ by Alexander McQueen ha svelato la sua collezione uomo e donna autunno/inverno 16 attraverso i vari social media del brand e sul sito ufficiale, McQ.com. La presentazione digitale della collezione include i look scattati da Brianna Capozzi, alcuni short film di Sharna Osborne e studi di carattere di Jack Davison. Ci sono inoltre le foto di Caroline Sodergren che documentano il processo creativo, fornendo così un ritratto a 360 gradi delle collezioni. 

Gli abiti stessi catturano l'essenza della giovinezza di entrambi i sessi. La collezione donna guarda agli anni '70 e '80 a Tokyo - gli strip club di Shinjuku di cui Lonely Planet non parla, teenager nonconformisti che si ribellavano alla tradizione, elementi presi dai motociclisti e codici tipicamente giapponesi. Immaginatevi moltissimi capi in pelle, creepers rosse, cinture che ricordano quelle da karate, stampe floreali dei kimono rivisitate e motivi presi dalle locandine dei club di Tokyo o dalle scritte trovate sui jukebox o sui flipper.

La collezione uomo si sposa perfettamente con i codici classici di McQueen - tartan scozzesi e fantasie Fair Isle - con una manifattura di alto livello unita a tecniche di stampa su tessuto sperimentali, creando un forte contrasto. Un paio di pantaloni in pelle vengono abbinati ad un paio di creeper alte fino al ginocchio, unite a un blazer e a una t-shirt nera, mentre dei pantaloni ampi vengono indossati assieme a un gilet in pelle imbottito. La collezione mantiene i tratti distintivi di McQ ma con uno sguardo al futuro.

Dopo la decisione di Burberry, VETEMENTS e Tom Ford di non attenersi al tradizionale calendario delle sfilate, la presentazione interamente digitale di McQ potrebbe essere la soluzione a basso profilo per cui opteranno altri designer in futuro.

Tagged:
FASHION WEEK
Alexander McQueen
Μόδα
McQ
autunno/inverno 16