le foto mai viste di amy winehouse scattate su un'isola deserta

"Per 10 anni non sono riuscito a guardare queste foto. Era troppo doloroso. Ma ora voglio che le persone vedano la Amy che conoscevo io, quella dolce, piena d'amore e sensibile."

|
lug 4 2018, 1:38pm

È difficile credere che solo dieci anni fa Amy Winehouse fosse al culmine della sua carriera. Nel 2008, lottando da un lato con i risvolti negativi del suo successo globale, e contemporaneamente con i suoi demoni personali, la cantante inglese fece uscire Back to Black. Quello che è successo dopo lo sappiamo benissimo: milioni di dischi venduti, Grammy su Grammy, la fama che diventa un mostro a mille teste impossibile da gestire e poi le discoteche, i night club e i paparazzi sempre alle costole, pronti a immortalarla in ogni situazione.

Ma il 2008 è stato anche l'anno in cui Amy ha incontrato l'allora 22enne Blake Wood, fotografo che ha oggi deciso di pubblicare in un nuovo libro le istantanee scattate nei momenti più intimi e privati della cantante. Rimaste finora nascoste a pubblico e stampa, queste immagini raccontano una Amy Winehouse serena e felice. "Ero profondamente attratto dalla sua voce, quasi in modo magnetico," ricorda Blake. "Sapevo che, se mai fosse entrata a far parte della mia vita, avrei voluto essere lì per lei in ogni momento, pronto non solo a fotografarla, ma anche a sostenerla e aiutarla."

A presentarli fu Kelly Osborne. Dopo quel primo incontro, i due divennero amici inseparabili. Blake era sempre accanto a lei, pronto a proteggerla dai paparazzi, che restarono accampati fuori dal suo appartamento di Camden fino alla sua morte. Era il 23 luglio 2011. Amy aveva 27 anni.

Il libro di Blake, che verrà pubblicato il 27 luglio, è una testimonianza della loro amicizia e un commovente ricordo della vita di Amy. A differenza delle immagini a cui siamo abituate, queste ritraggono la cantante in momenti di pace e quiete: "Non mi interessava fotografarla nei suoi crolli," scrive Blake all'interno della sua opera. "La Amy ubriaca o drogata non è quella che io conoscevo. Trovo ingiusto che tutti la ricordino per quello, come fotografo professionista, non volevo farle un torto simile."

Che stia sorridendo in spiaggia, si stia rilassando in uno studio di registrazione, o stia sistemando la sua iconica linea d'eyeliner in uno specchio al pub, guardando questi scatti si ha l'impressione di avere di fronte una Amy Winehouse totalmente rilassata, totalmente se stessa, totalmente in pace con il mondo. "La amavo davvero," scrive Blake.

"Era una persona che incarnava l'amore in modo puro e riusciva davvero a entrare in contatto con le persone intorno a lei. Avevo questa serie di scatti chiusa in un cassetto da anni, non riuscivo a guardarla, perché era troppo doloroso per me. Ora però voglio che la gente veda la Amy che conoscevo—quella luminosa, brillante e piena d'amore."

Amy Winehouse di Blake Wood sarà disponibile dal 27 luglio.

Segui i-D su Instagram e Facebook .

Leggi, o meglio, guarda anche:

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.