Fotografia di Maria Clara Macrì. Lee indossa bracciale Natalia Criado, cintura dall'archivio della stylist e pantaloni Vitelli.

La poesia spirituale di Lee Armoogam

Cosa succede quando ci rifugiamo nella spiritualità per combattere un mondo che cade a rotoli? Ne parliamo con Lee, giovane artista di NYC.

di Amanda Margiaria
|
17 dicembre 2019, 2:06pm

Fotografia di Maria Clara Macrì. Lee indossa bracciale Natalia Criado, cintura dall'archivio della stylist e pantaloni Vitelli.

Siamo la generazione della spiritualità. Del self care. Del tempo dedicato a se stessi. Fuggiamo dal bombardamento di notizie traumatiche e ci ripariamo dal mondo esterno prendendoci cura di noi stessi. Cerchiamo di riconnetterci con il nostro io, prendiamo lezioni di mindfulness e trasformiamo ogni gesto in un atto di protesta. Anche l'azione più insignificante diventa ribellione a un sistema che ci opprime, esaspera e intristisce. Spalmarsi una crema idratante prima di dormire. Cucinare un pasto da zero e non aprire Deliveroo per una sera. Fare una passeggiata. Chiudere gli occhi e non sbloccare l'iPhone per cinque minuti di fila.

Tutto è self love nel 21esimo Secolo. L'importante è rimuovere il rumore di sottofondo e concentrarsi sul proprio essere. Che è esattamente quello che ci ha insegnato Lee Armoogam (@leemoonflower), artista newyorkese protagonista del nostro nuovo editoriale. Abbiamo passato con lei un'intera giornata, cercando di attingere dalla sua energia e affidandoci alle sue parole, ai suoi gesti e alla sua saggezza senza tempo.

Sei uno degli esseri umani più spirituali che io abbia incontrato; emani energie invisibili attraverso lo spazio che ti circonda. Sei cosciente del tuo potere spirituale?
Tutti noi abbiamo un potere cosmico. Siamo riflessi di una fonte di energia e lo percepisco in me, così come negli altri. Possiamo percepirla nelle esperienze che viviamo, le persone che incontriamo e le conversazioni che facciamo; c’è un ritmo unico in tutto. Vedo un potere spirituale nello svegliarsi la mattina e vedere il sole che illumina la mia camera da letto attraverso la finestra. Provare gioia, gratitudine, tristezza e mille diverse emozioni, anche questo è vivere le energie spirituali. La nostra energia e i nostri pensieri hanno il potere di creare nuovi mondi.

1575979400299-copertina1
Jeans Levi’s, cintura dell'archivio della stylist e orecchini Natalia Criado

Questa spritualità che tu percepisci in te e intorno a te è qualcosa che tutti abbiamo dalla nascita o su cui è necessario lavorare?
Una parte del viaggio della vita consiste proprio nella riscoperta delle energie e nozioni con cui siamo venuti al mondo. Si tratta di aver maggior consapevolezza in chi siamo e perché siamo qui, ora. Ho sempre amato studiare ed esplorare filosofie e concetti dell’essere diversi. Le leggi dell’attrazione, ad esempio, hanno avuto un forte impatto positivo sulla mia vita. Ogni singolo giorno è parte essenziale della nostra evoluzione e cerco costantemente di fare del mio meglio per acquisire chiarezza nella mia visione e consapevolezza in come diventare la versione migliore di me stessa.

1575979432954-_D9A5112okfiore
Total Look Missoni, collane Natalia Criado e Rosantica

Come racconteresti la tua storia a chi ancora non ti conosce in massimo 50 parole?
Sono un’artista di 24 anni nata e cresciuta a New York. La mia famiglia è originaria dei Caraibi e nel cuore sono una ragazza isolana. Il mio mondo ruota attorno alla creatività e cerco di onorare la magia della Terra e del nostro spirito esplorando i diversi elementi della conoscenza universale. Amo passare il mio tempo nella natura, sentire il sole sulla mia pelle, cucinare piatti vegetariani, scrivere il mio diario, fare incantesimi ed entrare in connessione con le persone che incontro.

1575979495281-F1020003
Abito gioiello Rosantica

Hai dei modelli a cui ti ispiri?
Mia nonna è una grande fonte di ispirazione per me. È mancata quando ero molto giovane, eppure abbiamo sempre mantenuto un legame molto stretto e mi guida attraverso sogni e intuizioni. Una forte motivazione per me risiede nel poter trasmettere agli altri pratiche ancestrali e sanificare pattern generazionali nella mia storia familiare. Stabilire una connessione con coloro che hanno vissuto prima di me è stato essenziale nel mio processo di guarigione. Mi onora sapere che sono al mio fianco, orgogliosi di me e della persona che sono diventata.

1575979690636-1
Abito Stella McCartney, collana VIRGINIA EVANGELISTA x Vitelli

Come hai trasformato il tuo corpo in uno strumento così potente di espressione di sé? Quando ti ho vista posare davanti all’obiettivo ho avuto l’impressione di veder convergere nel tuo corpo forze ancestrali…
Essere qui oggi, viva e vegeta, è un atto di forza. Ormai da anni mi rispecchio nell’espressione “esistere è resistere.” L’ho sentita la prima volta durante una protesta messa in piedi da un gruppo chiamato Decolonize This Place. Penso ai miei antenati africani e indigeni che hanno superato momenti così difficili da non poter neanche essere metabolizzati dalle nostre menti, e lo hanno fatto solo perché io oggi potessi essere qui. Questo mi ispira a creare, amare con tutto il mio cuore e onorare il mio essere. Non siamo solo corpi, e prendere coscienza di questa nozione è un dono.

1575991742828-look3-copia
Abito gioiello Rosantica, Collana e orecchini Natalia Criado

Qualche tempo fa hai detto che il concetto di wellness ha un ruolo essenziale nella tua vita. Ma cosa intendi precisamente per wellness?
Per me wellness significa prendersi cura del proprio corpo, della propria anima e della propria mente. Il desiderio di nutrire ogni parte di noi, degli altri. La voglia di migliorare costantemente. Ormai ho l’impressione che non sentirsi bene sia considerato la normalità nella nostra società. È importante onorare e rispettare il punto della propria vita in cui ci si trova, ma altrettanto lo è ascoltarsi e assicurarsi che tutto vada bene. Possiamo integrare la pratica del wellness in molti aspetti della nostra quotidianità. Wellness significa avere conversazioni di spessore e aiutare il prossimo, saper raccogliere i doni che la Madre Terra ci offre e guarire noi stessi attraverso cibi colorati, o semplicemente prendersi tempo per respirare e riallinearci con noi stessi.

Dare priorità al wellness mi ha aiutato a sviluppare cicli emotivi più sani, imparando nuovi modi per affrontare e processare le situazioni esterne. So che la guarigione non è un processo lineare, e va bene così. Impariamo e disimpariamo costantemente. Gli alti sono sempre seguiti dai bassi, e viceversa. Mi piace essere cosciente su ciò che penso. Capire ciò che sento e perché. Voglio sempre sentirmi sicura e a casa nella mia mente e corpo. Anche le azioni di amore per se stessi più semplici possono avere un profondo impatto su di noi. Ad esempio bere un bicchiere d’acqua e dire a se stessi: “Mi voglio bene, mi sto prendendo cura di me, del mio corpo e della mia mente. Sono luce che si espande nel mondo.” Anche piccole intenzioni e ridirezionamenti energetici possono rivoluzionare la nostra esperienza.

1575992151159-Scan-0091ok-copia
Braccialetto Natalia Criado, cintura dell'archivio della stylist e pantaloni Vitelli

Parlando di guarigione, la scorsa settimana ho letto un saggio sul burn-out in cui si afferma che è impossibile “guarire” o comunque riprendersi definitivamente da un burn-out. Ancora penso alla frase: “Il sistema è rotto. È stato rotto intenzionalmente da persone che fanno profitti sul modo in cui ti senti adesso.” Sei d’accordo?
C’è sempre stato un problema con le strutture societarie, ma oggi il problema è proprio davanti ai nostri occhi, impossibile da non vedere. Il velo è stato sollevato, ci sentiamo sconfitti in questo clima sociale e politico. Ci hanno insegnato a credere che non possiamo fare nulla per cambiare le cose, ma credo che oggi ci troviamo al centro di un cambiamento significativo. La coscienza di massa è sempre più attenta. Ci fa sentire meglio sapere che là fuori altre persone la pensano come noi, parlano delle cose che stanno a cuore anche a noi, sono in cerca di risposte e nuovi modi per capire e processare il mondo in cui viviamo oggi.

1575992367380-Scan-011
Gioielli Natalia Criado

La tua pratica artistica è uno strumento di cui ti servi per combattere gli eccessi più idioti del capitalismo? E in generale, qual è il tuo rapporto con la politica?
Molto del mio lavoro ruota attorno al prendersi cura di se stessi e guarire la propria interiorità, due temi profondamente influenzati dal mondo in cui viviamo oggi. È essenziale trovare uno spazio sicuro nel bel mezzo della bufera. C’è così tanto dolore nelle notizie trasmesse dai mass media. Siamo costantemente traumatizzati dalle violenze delle forze dell’ordine, dall’uccisione di donne e uomini di colore, dalla corruzione all’interno delle istituzioni. Dobbiamo darci la possibilità di guarire. Aver costruito un mio tempio interiore mi ha dato il potere di far sentire la mia voce, sentirmi pronta a fare la differenza nel mondo. A volte sembra impossibile, ma non possiamo lasciare che ci spezzino lo spirito. Abbiamo così tante cose per cui vale la pena vivere, intorno a noi c’è così tanta bellezza e abbiamo così tanto amore da dare agli altri.

1575992883882-F1020037-copia
Abito gioiello Rosantica

Ti esprimi anche attraverso il processo di scrittura ultimamente. Componi poesie, leggi le tue parole ad alta voce, dai nuovi significati a quelle stesse espressioni grazie alla tua bocca, lingua e respiro e narici e corde vocali. Dove scrivi i tuoi pensieri?
Quando avevo 16 anni ho iniziato a portare sempre con me un piccolo quadernetto e una penna, ovunque andassi. Volevo avere ricordi tangibili di ciò che vivevo. Per me è diventato uno strumento di autoanalisi, un modo per incanalare i pensieri. Ormai tengo un diario più o meno regolarmente da 8 anni, quindi ho un archivio piuttosto consistente di quaderni per appunti. Sono speciali per me, perché ognuno racconta una storia diversa. Diciamo che mi lascio andare all’ispirazione, ma mi piace anche trovare un momento specifico della mia giornata da dedicare alla scrittura. Ho un quaderno apposito per i rituali lunari, e un altro per i sogni. Mettere le proprie parole su carta dà loro un’importanza maggiore. Scrivere è una delle mie passioni da sempre, ma tenere un diario mi ha aiutato nel trovare la mia voce. Amo l’idea della mano che incontra la carta, permettendo ai miei pensieri di scorrere liberamente e solidificarsi nella terza dimensione. Trovo questo rapporto di rara bellezza. È un momento unico nel tempo e nello spazio. Il processo di autoanalisi mi ha aiutato a capirmi meglio e trovare positività nella mia mente.

1576591310938-look1p
Abito Saloni

C’è ancora qualcosa che vuoi dire ai nostri lettori?
Sei in costante evoluzione, stai diventando la versione migliore di te. Visualizzala e cerca di impersonarla. Abbiamo l’opportunità di scrivere la nostra storia e ridefinire costantemente chi siamo. Affermalo. Abbandona le vecchie narrative e fai spazio per la crescita interiore. Pianta semi freschi e annaffia le piante della tua mente.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti


Intervista di Amanda Margiaria
Talent Lee Armoogam
Regia Aytekin Yalcin
Fotografia Maria Clara Macrì
Stylist Silvia Bergomi
Capelli Daniela Magginetti @closeupmilanoagency
Make up Andrea Sailis @closeupmilanoagency
Musiche Video Umit Kuzer
Editing Video Doruk Kaya
Coloring Video Elif Tekneci
Assistente allo styling Franice Ballos
Sul Set Carolina Davalli

Tagged:
Features
Fotografia
wellness
self-care
spiritualita
lee armoogam