otto sfilate del prossimo fashion month che fareste meglio a non perdervi

!!! Fashion Week in arrivo !!!

|
set 4 2018, 2:49pm

Images via Instagram

New York

Rodarte e Proenza Schouler
In questo momento storico, New York ha bisogno di essere amata. Molti dei suoi più grandi stilisti hanno scelto di sfilare a Parigi, come Rick Owens, Virgil Abloh, Humberto Leon e Carol Lim, quindi l'agenda di questa fashion season potrebbe sembrare un po' smorta. A tenere alto il morale della NYFW, però, ci pensano due dei talenti statunitensi più celebrati e noti. Parliamo di Jack McCollough e Lazaro Hernandez per Proenza Schouler, che nelle ultime due stagioni ha sfilato durante la Settimana Haute Couture, ma tornerà in calendario, secondo quanto dichiarato su Instagram: "Nel mondo di oggi, il quando, il dove e il come una sfilata sono concetti più fluidi che mai. Quindi, per ora, NYC tornerà ancora una volta a essere la nostra casa." Altra coppia di espatriate statunitensi, Laura e Kate Mulleavy di Rodarte, saranno back in New York dopo tre stagioni a Parigi.

Menzione speciale: Rihanna's Savage x Fenty
Dopo la sua presentazione della collaborazione con Puma alla NYFW, Rihanna chiuderà quest'anno la Fashion Week di New York con un'esperienza immersiva per presentare la sua linea di lingerie Savage x Fenty.

Londra

Riccardo Tisci debutta la sua prima collezione per Burberry
Sono trascorsi nove mesi da quando Riccardo Tisci, ex direttore creativo di Givenchy, è stato annunciato come il nuovo Chief Creative Officer di Burberry. Sostituendo Christopher Bailey, che ha trascorso 17 anni al timone dell'iconico brand inglese, Tisci si trova a dover affrontare un compito non facile. Quello che sappiamo per ora è che il famoso grafico britannico Peter Saville ha progettato il nuovo logo e monogramma Burberry. Ah, ci sarà una collaborazione con Vivienne Westwood. Livello d'ansia per questo debutto: +10000.

Menzione speciale: il debutto londinese di Victoria Beckham
Nonostante gli ormai dieci anni di attività, Victoria Beckham non ha mai presentato una collezione della sua omonima linea alla London Fashion Week, preferendo invece New York per i suoi abiti chic e sobri. Ma questa stagione, per celebrare appunto il decimo anniversario dalla nascita del brand, VB presenterà la collezione primavera/estate 19 a Londra. Dato che il marito David è ora il Presidente degli Ambasciatori del British Fashion Council, un nuovo ruolo che ha il compito di dare rilevanza globale ai designer inglesi, questa mossa è forse il modo di Victoria per dimostrare il suo sostegno? O forse, ora che Phoebe Philo è temporaneamente fuori dai radar, VB vuole rivendicare il trono di brand per donne chic-ma-non-troppo-e-comunque-portabile?

Milano

Versace perché è Versace
Non c'è molto movimento nelle maison milanesi. In casa Prada , Fendi e Moschino tutto fila liscio come l'olio, segnando un periodo di ottime collezioni e zero tafferugli, a differenza di quanto sta avvenendo a livello internazionale. Nonostante sia al timone del brand da decenni, Donatella Versace ha presentato nelle ultime stagioni alcune delle collezioni più interessanti e chiacchierate da molto tempo a questa parte. Per la primavera/estate 18, Donatella ha portato in passerella cinque iconiche top-model degli anni '90, come omaggio per i vent'anni dalla morte del fratello Gianni. E anche per questa nuova collezione ci aspettiamo grandi, grandissime cose.

Menzione speciale: Moncler Genius 2.0
Durante l'ultima settimana della moda milanese, Moncler ha presentato il suo progetto Genius, in cui otto designer, tra cui Craig Green, Simone Rocha e Pierpaolo Piccioli, hanno reinterpretato l'iconico piumino del brand con il loro tocco unico. Visto il successo dell'iniziativa, siamo certi che questa seconda edizione non deluderà.

Parigi

La nuova era Celine
Segnatevi questa data: 21 settembre, perché Hedi Slimane presenterà la sua prima collezione come Direttore Artistico e Creativo di Celine. Pochi giorni fa abbiamo riassunto qui le ultime novità sul suo debutto. Tolte le apparizioni di Lady Gaga con borsa Celine by Hedi Slimane al polso e la scomparsa dell'accento, però, non si sa molto. Parlando con Vogue, Hedi detto di aver "decisamente spostato la mia attenzione su Parigi," attenzione prima concentrata sulla California e su Los Angeles in particolare. Dire che siamo curiosi è un eufemismo.

Menzione speciale: Gucci a Parigi
Per una sola stagione, Alessandro Michele farà sfilare Gucci a Parigi, e non a Milano. Parlando con WWD, Marco Bizzarri, presidente e amministratore delegato di Gucci, ha parlato della decisione come di un omaggio alla Francia. "Gucci è un marchio globale con radici italiane profonde e un visionario azionista francese, Kering. Quando Alessandro mi ha raccontato del suo desiderio di presentare la nuova collezione a Parigi - proseguendo la narrativa di ispirazione francese - ho pensato che fosse un modo perfetto per continuare l'omaggio creativo alla Francia." Mais oui, Monsieur Bizzarri.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Fashion, fashion, fashion:

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.