"Future Landscape", la sfilata finale degli studenti dell’Istituto Marangoni di Firenze

10 creativi, un unico sguardo verso il futuro. All’interno di una serra liberty, i designer hanno riflettuto sul ruolo della tecnologia nel nostro quotidiano.

di Redazione i-D
|
09 luglio 2021, 10:40am

Dopo un anno e mezzo di pandemia, c’è voglia di guardare al futuro con una nuova prospettiva, più consapevole, più attenta alle nuove tecnologie e ai media che ci hanno consentito di restare uniti nonostante la drastica separazione fisica. È questo il motto che ha guidato gli alunni dell’Istituto Marangoni di Firenze, un luogo di sperimentazione dove moda e nuove arti si fondono per creare un spazio didattico interdisciplinare, diretto da Lorenzo Tellini.

Così, i migliori alunni del corso di Fashion Design hanno presentato per la prima volta dopo quasi due anni le loro collezioni, composte da 6 outfit ciascuna, attraverso una sfilata live tenutasi il 1 luglio presso il Tepidarium del Roster, nel cuore del Giardino dell’Orticultura di Firenze—una splendida serra in stile liberty che tra la seconda metà dell’Ottocento e i primi decenni del ‘900 fu al centro di un grande progetto di orticoltura da esposizione.

All’interno di questo luogo suggestivo e dall’aura sognante, è andata in scena la sfilata Future Landscape, una rappresentazione al confine tra realtà e fantasia, in cui un background digitale ha fatto da sfondo a un viaggio direttamente nel futuro, che ha trasportato gli spettatori in un mondo nuovo e sempre in movimento. I giochi di luci e sound dal ritmo incalzante animano questo quadro in cui le figure dei modelli in movimento—dietro e davanti lo schermo—si alternano per dare vita alle creazioni degli studenti. Prima solo sagome e ombre, poi elementi reali di un tableau vivant.

Una voglia di libertà accomuna tutti gli allievi di Marangoni, le cui collezioni rappresentano una presa di coscienza di un mondo in continuo e veloce cambiamento, in cui la digitalizzazione diventa sempre più parte integrante della quotidianità ma in cui la componente umana resta la linfa creativa principale di un processo creativo sperimentale e pervasivo.

Le collezioni sono di: Filippo Barbagallo, Maria Consolazio, Marta Faellini, Ting-Wei Lu, Lorenzo Martelli, Ginevra Sarti, Sofia Sereir, Sara Yepes, Xue Yunxin e Klodya Yagsizoglu.

collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Sofia Sereir
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Marta Faellini
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Filippo Barbagallo
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Maria Consolazio
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Lorenzo Martelli
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Klodya Yagsizoglu
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Ginevra Sarti
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Sara Yepes
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Ting-Wei Lu
collezioni finali di laurea studenti talenti emergenti istituto marangoni firenze
Xue Yunxin

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Testo di Redazione i-D
Immagini per gentile concessione dell’Istituto Marangoni di Firenze

Leggi anche:

Tagged:
studenti
marangoni
designer emergenti