10 piattaforme streaming gratuite dove vedere film (e non solo) durante la quarantena

Film, documentari, serie tv, cortometraggi, reportage. Tutto gratuito, tutto online.

di Benedetta Pini
|
12 marzo 2020, 12:09pm

Illustrazione Alessandra Marianelli / Luchadora 

L'intera Italia è chiusa in casa e ci ritroviamo tutt* con un sacco di tempo libero da occupare (beh, non proprio tutt*, perché per chi può fare smart working le giornata non sono cambiate molto, solo niente aperitivo o serate dopo l'ufficio, tanto meno per sfogarsi nel weekend). Comunque, in questo periodo farsi prendere dall'ansia è davvero facile, e per questo è importante tenere la mente lucida e occupata, approfittando della situazione per fare tutte quelle cose che rimandiamo da settimane, mesi, anni. Oppure, per spuntare più film possibili della nostra watch list, evitando di abbandonarci alle solite serie TV facili, anche perché una quarantena è lunga e dopo un po' stuferanno anche quelle.

Vi avevamo già consigliato 5 film che dovrete andare a recuperare online con un piccolo sforzo. Ma per renderci la vita ancora più facile ecco che le piattaforme streaming accorrono in nostro soccorso, con una serie di offerte che rendono l'accesso libero (anche quelle precedentemente a pagamento).

Qui potete inoltre consultare tutte le altre iniziative del Ministero per permetterci di svolgere tante attività da casa senza uscire, ed è in continuo aggiornamento (quindi a questo elenco se ne aggiungeranno presto altre). Per non lasciarvi spaesati, vi consigliamo i contenuti di punta per ogni piattaforma, così che siate a posto per un po'. Buona visione!

1. Cineteca Milano

A Milano ci sono sempre tantissime cose da fare, tra opening, concerti, serate ed eventi che anche se non capisci bene cosa siano senti che devi assolutamente andarci. In questo ritmo vorticoso, capita di perdere di vista certe realtà e proposte, ma in questi giorni di quiete molti stanno finalmente trovano lo spazio per emergere. Una di queste è il MIC (Museo Interattivo del Cinema) di Fondazione Cineteca Italiana, dove a settembre 2019 è stata inaugurata la Videoteca di Morando: una libreria di oltre 500 film restaurati dal MIC Lab, a cui ogni settimana vengono aggiunti 20 titoli (e non solo film). In questi giorni l’intero catalogo è disponibile in streaming gratuitamente! Vi basterà andare qui e registrarvi nel menù sulla destra (sotto ad “Accedi al catalogo”). Per darvi una mano a orientarvi, vi diamo tre suggerimenti:

Femmine folli (1921): al termine della prima guerra mondiale tre aristocratici russi si trovano in esilio a Montecarlo, dove tessono trame d’amore torbide e losche truffe economiche. Il film si scaglia contro la nobiltà dell’epoca, rappresentata in tutta la sua ipocrisia dallo sguardo analitico, cinico e spietato di Erich Von Stroheim. Quindi niente edulcoranti, né figure positive, ma solo la nuda e cruda realtà.

Amore che uccide (1946): un thriller che gioca sul doppio, sull’identità e sullo scambio di personalità. Il protagonista è un fuggitivo che per depistare la polizia struttura un inganno a dir poco macchinoso, ma non riuscirà a fregare davvero tutti. Vi evitiamo spoiler, godetevelo!

Milano ‘83 (1983): un documentario di poco più di un’ora sugli albori della Milano da Bere, della Milano che tutti avremmo voluto vivere (e che in questi giorni ci manca così tanto!), esplorando la dimensione della moda, dell’arte e degli eventi da cui ha preso forma la Milano che oggi amiamo.

2. Concorto Film Festival

Questo è il festival che porta in Italia il meglio dei cortometraggi, un linguaggio ancora troppo poco conosciuto ma che merita assolutamente di essere approfondito, perché è l’ideale per le nostre vite frenetiche: film brevi e facilmente reperibili online. E anche se adesso abbiamo molto più tempo a disposizione, la nostra soglia d’attenzione rimane comunque bassa e il rischio di cedere alle solite serie TV facili continua a essere altissimo. Certo, è difficile orientarsi in un mondo ancora sconosciuti come questo, e aprire Vimeo per ritrovarvi a vagare a caso per ore non è una buona idea. Per questo Concorto durante la quarantena selezionerà i migliori cortometraggi da vedere in streaming, raggruppandoli in puntate: qui trovate la prima, da godervi in una sessione antologica che vi farà rivalutare completamente il concetto di binge watching.

3. byNWR

“Non è un sito web cinematografico, televisivo, di moda, di fotografia, di lifestyle o di politica. È un’installazione, un museo online che include tutto”, così lo definisce il suo creatore, il regista danese Nicolas Winding Refn. Da sempre interessato alla preservazione e alla divulgazione del patrimonio cinematografico, ha deciso di finanziare un progetto di ricerca, restauro e diffusione streaming di film eccentrici, anti convenzionali, quasi introvabili e tendenzialmente di serie B; ovvero i primi che vengono facilmente rimossi dalla storia. Ogni tre mesi viene pubblicato sulla piattaforma un dossier multimediale a cura di un Editor esterno su un argomento specifico, suddiviso in tre capitoli rilasciati a distanza di 30 giorni l’uno dall’altro: ciascuno contiene non solo un film, ma anche inserti di saggi, articoli, interviste, musiche, fotografie e opere d’arte contemporanea connessi al tema. Vi avvisiamo: troverete anche cose al limite dell’inguardabile, ma fa parte del gioco!

Dunque il pacchetto che ci spetta durante questa quarantena è il Volume 8 - Capitolo 1 a tema Dark Brink of Love, curato da William Boyle. Il film è Stark Fear (Ned Hockman, USA 1962), uno psicodramma noir su una relazione malsana e perversa, chiaramente ispirato allo stile di Hitchcock ma in chiave ben più deviata. Mentre ad aprile, perché ahimè la quarantena si estenderà anche al mese prossimo, ci aspetta il Capitolo 2, col film One Shocking Moment (Ted V. Mikels, USA 1965): un melodramma intriso di sadomasochismo, atmosfere da nightclub e vicende torbide.

4. ARTE in italiano

ARTE in italiano = 55% documentari + 25% film e web serie + 15% programmi d’informazione + 5% musica e spettacoli dal vivo. Questa è la una piattaforma culturale europea con i programmi del canale franco-tedesco ARTE disponibili in diverse lingue, che propone ogni settimana una decina di ore di nuovi programmi, disponibili online dai 30 ai 90 giorni. Un’offerta diversificata e in costante evoluzione, incentrata sulle questioni che riguardano da vicino noi europei e il nostro patrimonio culturale. Qui facciamo all in e puntiamo tutto su Delphine e Carole, le insubordinate - Tra nouvelle vague e femminismo, un documentario che prende le mosse da quello girato nel 2009 dalla regista e videoartista francese Carole Roussopoulos sull’attrice Delphine Seyrig, sua amica e compagna di lotta. A partire da quel materiale e accostandovi un’ampia ricerca d’archivio, la regista Callisto Mc Nulty realizza un omaggio a due delle protagoniste del femminismo degli anni ‘70, raccontando della loro vita e delle loro battaglie radicali insolenti, ironiche e intransigenti, rigorosamente videocamera alla mano.

5. TimVision

La piattaforma che ha il più grande merito di averci fatto vedere The Handmaid’s Tale (sì, anche questa serie rientra nei nostri consigli!), durante questo periodo di quarantena sarà gratis per tutt* coloro che si trovavano nella zona rossa fino all’8 marzo (nella speranza che venga estesa l’area geografica dell’offerta). Per orientarvi, ecco la nostra triade di consigli:

Carrie - Lo sguardo di Satana (Brian De Palma, USA 1976): se avete seguito i nostri consigli su cosa vedere su Netflix a febbraio e avete visto I Am Not Okay with This, ecco che il finale è un omaggio proprio a questo film e i punti in comune tra i due sono anche di più. Per il resto: un coming of age horror che non potete non vedere.

Tonya (Craig Gillespie, USA 2017): un biopic sui generis su una pattinatrice altrettanto sui generis che manda a cagare tutti i pregiudizi sociali e di genere dell'America benpensante dei primi anni '90.

L’ufficiale e la spia (Roman Polanski, Francia 2019): un film che di recente ha fatto discutere tantissimo, prima al Festival di Venezia e poi ai César; ed è giusto vederlo per avere un quadro completo e decidere consapevolmente quale posizione assumere.

6. Infinity

Infinity sarà gratis per due mesi a tutt* coloro che dal 7 marzo 2020 si registrano alla piattaforma, quindi approfittatene e andate subito a (ri)vedere questi tre film:

Shining (Stankey Kubrick, UK/USA 1980): pensate che poteva andarvi peggio, avreste potuto passare questa quarantena in un hotel sperduto tra i monti, in pieno inverno, con un figlio che sente le voci in testa e con un marito psicopatico armato di accetta che vi vuole mort*.

La migliore offerta (Giuseppe Tornatore, Italia 2013): il film con uno dei finali più a sorpresa degli ultimi anni! Ci fermiamo qui per evitare spoiler, ma vi assicuriamo che questo è il film giusto per staccare da tutto e rimanere col fiato sospeso per un paio d'ore.

Dolor y Gloria (Pedro Almodovar, Spagna 2019): un'autobiografia (anche se non dichiaratamente) intima ed emotiva di Pedro Almodovar, sullo sfondo di una Spagna colorata e luminosissima che vi farà sognare un po' in questi giorni chiusi in casa.

7. RaiPlay

RaiPlay è sempre gratis, ma durante la quarantena lo sarà sotto tutti gli aspetti, perché non vi chiederà più una sottoscrizione con cui cedere i vostri dati per accedere. Di consigli questa volta ve ne diamo tre per i film di finzione e tre per i documentari, più un bonus:

Maratona Dario Argento: L'uccello dalle piume di cristallo (1980) + Il gatto a nove code (1971) + La porta sul buio (serie tv antologica del 1973) + Suspiria (1977)
Before Midnight (Richard Linklater, USA 2013):
Le Meraviglie (Alice Rohrwacher, Italia 2014):

Che strano chiamarsi Federico (2013): per scoprire l'animo più intimo di Fellini tramite gli occhi di un suo grande collega, amico e compagno di set, Ettore Scola.
Pasolini, il corpo e la voce (2015): un autoritratto inedito costruito con il materiale delle Teche Rai.
S is for Stanley (2015): non il solito documentario, perché a raccontare Kubrick questa volta è il suo fidatissimo autista, nonché grande amico e assistente tuttofare Emilio D'Alessandro.

Bonus tip: Adidas vs Puma (Oliver Dommenget, Germania 2016): Germania, anni '20, è appena finita la prima guerra mondiale e i due fratelli Dassler, già ricchi produttori di scarpe, decidono di avviare due attività che di lì a qualche anno esploderanno, non con conseguenze sul loro rapporto.

8. Popcorn TV

Forse non la conoscete, ma questa piattaforma c'è sempre ed è sempre gratis (l'unico prezzo da pagare è la disabilitazione di ogni ad blocker e un po' di pazienza con gli spot pubblicitari), non solo durante il Coronavirus! Due i film da vedervi:

2046 (Wong Kar-wai, Francia/Hong Kong 2004): il numero è lo stesso della camera d'albergo in cui si incontravano i protagonisti di In the Mood for Love; questa volta però la storia è quella di uno scrittore distrutto dalla perdita dell'amore della sua vita, che cerca disperatamente in ogni donna che incontra il fantasma di quella che non potrà più avere.

Anesthesia (Tim Blake Nelson, USA 2015): un dramma corale che si interroga sui quesiti esistenziali irrisolti (e irrisolvibili) dell'essere umano, tra roga, alcol, marijuana, autolesionismo. Ah, tra i protagonisti c'è anche Kristen Stewart!

9. VVVVID

Altro sito ancora poco conosciuto, VVVVID ha una selezione davvero di qualità, ed è sempre gratis, basta solo registrarvi. Non troverete solo film, ma anche anime, serie tv, giochi e spettacoli; quindi impostate bene le preferenze e sarà la piattaforma stessa a creare una selezione apposta per voi. Ah, ed è anche un social, quindi cliccando sulla bacchetta magica a destra si aprirà una bacheca con tutti i commenti degli utenti e in questi giorni di isolamento troverete sicuro con chi chiacchierare.

Maratona David Lynch: Eraserhead (1977) + Twin Peaks: Fuoco cammina con me (1992) + Strade perdute (1997)

Scanners (David Cronenberg, USA 1981): domenica 15 marzo sarà il compleanno di Cronenberg, e quale modo migliore per festeggiare se non (ri)vedere uno sei tuoi film migliori? Al centro di tutto uno strambo dottore alle prese col fenomeno degli Scanner, individui dotati di micidiali poteri telepatici in grado di penetrare nel cervello delle persone e impossessarsi dei loro pensieri fino a fargli letteralmente esplodere il cranio.

Piccoli omicidi tra amici (Danny Boyle, UK 1994): primo film del regista di Trainspotting prima che fosse solo il regista di Trasinspotting. In questi giorni di quarantena bloccati in casa con coinquilini o parenti, questa è la black comedy ideale per ironizzare sulla situazione.

10. Open DDB (Distribuzioni Dal Basso)

Questo è uno “streaming di comunità”, ovvero una programmazione di video, film e documentari a flusso continuo (ma potete decidere voi manualmente a quale minutaggio posizionarvi per vedere un determinato contenuto). Al momento ci sono 8 titoli, fino al 12 marzo, dopodiché verranno sostituiti da altri; principalmente contenuti che raccontano il mondo con uno sguardo diverso, illuminando situazioni insolite e riflettendo su quei temi che per i media tradizionali sono ancora dei tabù. Se questa selezione non vi convincesse, tramite una donazione libera potete vedere tutti i film presenti nel catalogo della piattaforma (che prevede anche libri e musica).

Crediti

Testo di Benedetta Pini
Illustrazione cover Alessandra Marianelli / Luchadora
Immagini: still dai film

Tagged:
Streaming
Coronavirus
cosa guardare
COVID-19
quarantena