Cappello Butter Goods, Felpa Pasdemer, Giacca IUTER

i-Dols #8: il concetto di comfort zone secondo Mecna

Tra i baretti sui Navigli, i parchi di Milano sud e lo studio di registrazione, non si capisce mai dove finisce Mecna e dove inizia Corrado.

di Benedetta Borioni
|
16 maggio 2022, 11:42am

Cappello Butter Goods, Felpa Pasdemer, Giacca IUTER

i-Dols è la rubrica di i-D Italy che si inoltra nel panorama musicale italiano. Attraverso un racconto intimo e reportagistico delle personalità creative che lo stanno plasmando, emerge la persona che sta dietro al personaggio pubblico, mostrando i propri lati inediti e celati.

Noi di i-D Italy, insieme al fotografo Alessandro Treves, entriamo in punta di piedi nella sfera intima delle figure selezionate, restituendo un quadro empatico e sfaccettato dei loro immaginari.


Riservato, cupo e introverso. O almeno, è questo che traspare di Mecna di primo acchito. Se gli fai una domanda che non gli va particolarmente a genio, risponde a tutt’altro, oppure non risponde proprio, e il risultato è che non si capisce mai dove finisce Mecna e dove inizia Corrado. Sfondare il muro del personaggio ad hoc che si è costruito attorno negli anni non è un’opzione; al massimo, lo si può scalare di mattoncino in mattoncino, oppure gli si può passare sotto in qualche modo, ma quel muro rimane e rimarrà sempre lì.

Quello che ha fatto con noi è stato, semplicemente, tenderci una corda per farci sbirciare cosa c’è dall’altra parte. Lì ci sono i suoi luoghi del cuore di Milano sud, quei bar che fanno parte della sua vita quotidiana da quando ha lasciato una Foggia che sentiva ormai troppo stretta e soffocante. E poi lo studio, dove la sua musica prende forma, e il parco della zona, da dove i Navigli diventano un quartiere e non una cloaca di turismo informe.

Tra scatti e chiacchiere, caffè e musica, Mecna è uscito dalla comfort zone.

mecna intervista i-Dols
Giacca Diesel, Cappello Palace

Sono cresciuto a Foggia, una città che solo quando poi non la vivi più la capisci davvero. Devi vedere altri posti per capire bene casa tua.

mecna intervista i-Dols
Total look MSGM, Calze STÜSSY

Quando mi sono avvicinato al rap, mi innervosiva non poter avere un negozio di dischi di riferimento o sentire concerti fighi in zona. Ho sofferto tanto questa situazione. Ma poi ho capito che mi ha paradossalmente aiutato. Ho coltivato la mia passione come fosse qualcosa di prezioso e che solo io potevo alimentare.

mecna intervista i-Dols
Total look MSGM, Calze STÜSSY

I primi anni a Milano li ho vissuti in zona Lambrate, poi per motivi di lavoro mi sono spostato a sud e mi sono trovato abbastanza bene, anche perché molti miei amici erano lì. Sono un po’ pigro e avere vicino a casa i bar del mio giro fa sì che ci vada regolarmente.

mecna intervista i-Dols
Total look MSGM, Calze STÜSSY

Quest’ultimo anno ci sono stati molti cambiamenti, ma fondamentalmente non mi sento affatto cambiato. Mi sono scoperto un po’ più paziente, io che voglio sempre tutto e subito.

mecna intervista i-Dols
Total look MSGM, Calze STÜSSY

Da quando ho riorganizzato un po’ di priorità, mi sto dedicando molto di più alla musica, nel senso che la sto mettendo al centro delle mie giornate. La mattina scrivo, il pomeriggio a volte ho un pezzo chiuso. Un anno fa era impensabile.

mecna intervista i-Dols
Total look MSGM, Calze STÜSSY

Sono sempre stato introspettivo, non potrei esserlo ancora di più. Da quando è scoppiata la pandemia, sto solo osservando di più le persone, quelle vicine e quelle lontane da me. Le sto capendo di più, prima era una lettura superficiale. Attraverso questi avvenimenti tragici capisci tanto delle persone, perché si schierano e dichiarano come la pensano.

A56I9102-Edit-Edit.jpg
Felpa Amish, Cappello Carhartt

Credo che risulterebbe riduttivo fare il nome di un artista nello specifico che mi ha ispirato più di tutti. Sicuramente posso dire un genere: la scoperta del soul. Partendo da Donny Hathaway, Marvin Gaye, Luther Vandross e Otis Redding, passando per Musiq Soulchild, D’Angelo, Amy Winehouse e Raphael Saadiq, per poi arrivare a Frank Ocean & co. Quelle vibes hanno cambiato me come persona e di conseguenza reso più chiaro il mio percorso musicale. Per questo dovrò sempre ringraziare Ghemon.

mecna intervista i-Dols

La mia visione degli idoli è cambiata da quando hanno iniziato a dare dell’idolo anche a me stesso. Alla fine, ho capito che è semplicemente un modo per dare un nome all’affetto smisurato che una persona prova nei confronti di un’altra che crede inarrivabile.

mecna intervista i-Dols

I miei idoli da piccolo sono stati Tigerman, il T-Rex, Batman, Manuel della Very Strong Family, Melanie C ed Eminem. Eminem è durato tantissimo. Adesso, il mio idolo è forse Fred Again, perché amo il suo approccio alla musica. A volte esce di casa, prende un treno a caso perché ama comporre in treno, arriva in una cittadina random, beve una birra mentre finisce un beat e torna a Londra. È esattamente come vorrei essere io.

mecna intervista i-Dols
Cappello Butter Goods, Felpa Pasdemer, Pantaloni Supreme

Sto provando a prendermi più tempo per fare le cose. A volte sono molto frettoloso e mi piace, perché credo che a volte bisogna fare le cose anche sbagliando ma bisogna seguire la foga del momento. Però c’è anche un altro modo, più metodico e studiato, che a volte ti porta a dei risultati migliori e sto provando a capire se può essere una nuova strada per me.

mecna intervista i-Dols
Cappello Butter Goods, Felpa Pasdemer

In un rapporto personale, mi farebbe soffrire se qualcuno mi tradisse e continuasse a stare ancora con me senza dirmelo. Durante i primi anni delle mie relazioni sono sempre stato molto geloso, direi distruttivamente geloso, avevo costantemente paura che questa cosa accadesse senza che potessi controllarla. Poi ho capito che dovevo iniziare ad avere fiducia, e che quando c’è fiducia e complicità ci può essere tutto.

mecna intervista i-Dols
Felpa Amish, Cappello Carhartt

Quando sto male ascolto musica triste, musica tristissima quando sto bene.

mecna intervista i-Dols
A sinistra: Total look MSGM, Calze STÜSSY; a destra: Felpa Amish, Cappello Carhartt

Mi sono avvicinato alla musica con le Spice Girls e i Backstreet Boys. Valgono come guildy pleasure? Per me non è imbarazzante, ma a volte li ascolto ancora oggi.

mecna intervista i-Dols
A sinistra: Cappello Butter Goods, Felpa Pasdemer, Pantaloni Supreme; a destra: Cappello Edwin, Felpa Pasdemer, Giacca Palace

Crediti

Testo: Benedetta Borioni
Editor: Benedetta Pini
Editor at Large: Gloria Maria Cappelletti
Fotografie: Alessandro Treves
Art Director: Maria Laura Buoninfante
Stylist Mecna: Aurora Zaltieri
Assistente alla fotografia: Josè Limbert
Un ringraziamento a: Sebastiano Leddi e a Iter Milano

Leggi anche:

Tagged:
Rap
Música
milano
mecna