la neon art di new york city

Incontriamo l'uomo che sta dietro al vostro prossimo account Instagram preferito, Neon NYC.

di i-D Staff
|
17 luglio 2015, 11:05am

Di giorno, Fernando Lions è un tatuatore presso Flyrite, uno dei negozi di tatuaggi più vecchi Brooklyn. Ma quando cala il sole, cattura la vita notturna di New York in uno degli account di Instagram più luminosi e vibranti che ci siano (e non scattando ragazzini in look da club in posa fuori da Passion Lounge.) E' l'uomo dietro a @neonnewyorkcity, una pagina che documenta l'amore della Grande Mela per i luminari, dai nail salon agli alimentari, lavanderie di gettoni e sensitivi. Abbiamo incontrato Fernando per scoprire dove trovare le insegne migliori della città - suggerimento: non è Time Square - e per chiedergli perché i neon fanno sentire vivi i newyorkesi.

Via @gboyesola

Quando ti sei interessato per la prima volta alle insegne?
Ho studiato in una scuola d'arte a San Francisco e mi sono diplomato in scultura. Il dipartimento ha una sezione dedicata ai neon, sono riuscito a seguirne alcune lezioni e ho finito per studiarli per almeno due anni. Mi ero avvicinato al processo e facevo cose davvero semplici come le curvature. Lo studio era focalizzato soprattutto sui neon come arte figurativa, quindi non era necessariamente legata alla segnaletica, ma quello è ciò che ha attirato il mio interesse. Mi sono interessato anche di graffiti per lungo tempo, e l'estetica dei neon come quella dei tatuaggi sembra avvicinarsi in qualche modo alle cose che mi piacciono. Sono molto attratto dai soggetti rappresentati - cose che vedresti su un muro di graffiti, personaggi dei cartoni tatuati su un vecchio uomo, o grafiche semplici come una faccia sorridente di Mickey Mouse. Si trovano spesso questo tipo di personaggi nelle immagini al neon, non ci sono solo lettere. 

@neonnewyorkcity

Cosa ti ha spinto ad aprire un account su Instagram?
Quando studiavo i neon, viaggiavo per l'America e facevo foto, quindi avevo già una piccola collezione di immagini. Siccome al tempo facevo anche graffiti, ero sempre per strada e i neon sono diventati un'altra cosa a cui prestare attenzione e da ricercare.

Via @dirbab

Accetti anche submission da altri amanti dei neon. Che cosa fa - scusa - brillare un soggetto?
Se guardi il feed, molte delle immagini catturano segnaletiche di un certo tipo. Molte volte cerco roba più comune, non necessariamente marchi grandiosi. Apprezzo i pezzi elaborati, ma ho sempre avuto un particolare feeling nei confronti dell'uomo medio - il piccolo proprietario di un negozio che si può permettere solo quella segnaletica pensata molto bene.

Via @suzisadpants

Certamente ce ne sono di così belle nei bar, nei nail salon e nei ristoranti. Ci sono altri pezzi inaspettati che hai notato?
Ci sono stati momenti in cui, camminando nel West Village, ho visto dei neon nell'appartamento di qualcuno che erano stati comprati come opera d'arte e messi in bella vista dalla finestra. Quelle sono cose sempre molto tenere. A volte, hai qualche piccola sorpresa se vai in un bar e metti piede in una stanza sul retro e c'è un segnale davvero unico per il tabellone del loro gioco a freccette. Ma anche se si tratta di un nail salon o qualcosa di comune è figo vedere i vetri di colori diversi. Lo stesso disegno può essere fatto in mille modi diversi. 

Via @krakhouse

Perché pensi che New York ami così tanto i neon?
Credo sia un simbolo della vita notturna e anche un simbolo di prosperità - mostra che le persone stanno lavorando duro per ottenere l'attenzione per i loro affari, una specie di icona della persona attiva. Devi fare quello che ti tocca per guadagnare un soldo a New York, e i neon sono una di quelle cose che aiutano davvero. Fa sembrare i quartieri vivi e dà molta energia alle strade.

@neonnewyorkcity

C'è qualche quartiere specifico di New York che ha davvero dei neon stupendi?
Penso di aver visto ogni segnale da Central Park a Manhattan a questo punto, ma quelli davvero stravaganti, pazzi e strani sono sempre nei quartieri più periferici - a Queens, al sud di Brooklyn o anche nel Bronx. Lì è dove trovi segnali davvero unici che, di nuovo, non sono delle opere d'arte, ma persone che cercano di attirare l'attenzione verso i loro negozi. Ci sono versioni molto creative dei neon classici nelle aree che nessuno conosce, e sono quelle che apprezzo di più. 

@neonnewyorkcity

In che modo Instagram ha modificato l'arte, o la cultura in generale?
Instagram rappresenta come va ora il mondo, ma non so se sia necessariamente una cosa sana. A volte penso che nutra il narcisismo e metta in luce gli aspetti più negativi delle persone, ma sono felice e orgoglioso di contribuire in maniera positiva usandolo per promuovere la creatività. Penso sia la cose migliore che possiamo fare quando lo utilizziamo!

Via @dtristman

@neonnewyorkcity

@neonnewyorkcity

Crediti


Testo Emily Manning
Immagini via @neonnewyorkcity

Tagged:
Instagram
New York
arte
Neon!
Cultură
neon art
neon nyc