la nuova campagna diesel contro gli hater online è una figata

E sì, tra i protagonisti c'è anche Nicki Minaj.

|
19 settembre 2018, 11:36am

Chi se ne frega! È con questo grido spensierato e irriverente che viene lanciata oggi la nuova campagna Diesel autunno/inverno 18. Si tratta di un progetto estremamente attuale, che prende posizione contro tutto l’odio che circola in rete, inquinando la qualità delle interazioni online. Chiunque abbia un profilo social mediamente attivo conosce bene la sensazione che si prova quando si ricevono critiche aggressive, commenti negativi, giudizi e nei casi peggiori veri e propri insulti. Spesso la prima reazione è un misto di frustrazione e rabbia, che porta a controbattere, a difendersi, a dimostrare che non è vero, che non siamo come ci accusano di essere. Oppure la forza di reagire viene a mancare e si crolla. In ogni caso, fa male.

Ma ora è il momento di lasciare da parte tutta questa negatività. E il trucco ce lo insegna Diesel: "The more hate you wear, the less you care" ["Più odio indossi, meno te ne frega"]. Basta nascondersi e stare male: prendiamo questo odio con leggerezza e trasformiamolo in creatività, perché come ci spiega il brand stesso "l'odio è inevitabile, ma preoccuparsene è facoltativo." Da questa idea nasce #DieselHateCouture, una collezione di capi unici creati a partire dai commenti peggiori che il marchio si è sentito rivolgere online, come "Diesel è morto" o "Diesel non è più cool."

E chi più delle celebrità riceve continuamente odio sui social? Personalità come Nicki Minaj, Gucci Mane, Bella Thorne, Bria Vinaite, Tommy Dorfman, Miles Heizer, Yovanna Ventura, Barbie Ferreira, Yoo Ah-In e Jonathan Bellini hanno a che fare quotidianamente con gli hater, e proprio per il loro approccio propositivo al tema dell'odio online Diesel li ha scelti come protagonisti della nuova campagna, in cui indossano e sfoggiano con orgoglio i commenti peggiori ricevuto in rete. Girato come un musical di Broadway, il video della campagna è un’esplosione di luci, colori, energia e sorrisi in cui ballano e si divertono, fieri di mettere in mostra quelle frasi tanto cattive quanto insignificanti.

Meno peso darete all’odio, meno potere avrà di farvi male. E vale per ognuno di noi. Diesel incita tutti a creare il proprio capo unico Hate Couture: dal 6 ottobre potrete personalizzare la collezione creando e indossando i peggiori commenti che abbiate mai ricevuto. Il ricavato andrà a sostegno di un programma di beneficenza contro il bullismo e il cyberbullismo. Insomma, farete del bene a voi stessi e agli altri.

I capi Diesel Hate Couture saranno disponibili dal 17 settembre in selezionati negozi Diesel e su diesel.com.

Crediti


Testo di Benedetta Pini
Immagini su gentile concessione di Diesel