"I'M Firenze Digest", scopri la rivista digitale di Istituto Marangoni Firenze

La piattaforma tratterà di moda, arte e cultura visuale attraverso la lente della nuova generazione di creativi per offrire uno sguardo inedito sugli immaginari progettuali del futuro.

di i-D Staff
|
15 ottobre 2021, 8:23am

Instituto Marangoni è quella fucina artistica nel cuore di Firenze che sforna costantemente progetti innovativi e sperimentali di talenti emergenti con un ritmo costante e frenetico, al punto che seguire ogni novità prodotta tra le classi della scuola fiorentina sembra quasi impossibile. Quello di cui si percepiva sempre più bisogno, era uno spazio in cui archiviare, celebrare e mettere in forma le collezioni, gli editoriali, i corpus visuali, artistici e fotografici nati nelle mura dell’università. Ora, questi progetti—e le menti visionarie degli studenti e delle studentesse dell’istituto che vi stanno dietro—sono diventati i protagonisti di I’M Firenze Digest, lo spazio digitale in costante aggiornamento dove si potranno trovare i contenuti più freschi dell’Istituto Marangoni Firenze.

Si tratterà di un magazine online interdisciplinare dove troveranno casa le diverse anime dell’Istituto, una sorta di agorà digitale dove ogni elemento che compone il DNA della scuola stessa potrà partecipare e dare forma alla propria visione in un discorso collettivo interconnesso. Studentə dai diversi dipartimenti si incontreranno in questo luogo per dare vita ad una piattaforma che includerà news, recensioni, interviste a insider del settore e contenuti multimediali nati da diversi matrici artistiche, progettuali e socioculturali.

tizio che cade dall'alto con vestito strano e faccia bianca
Camille Bersier e Natalia Bermejillo

Ogni sezione del magazine avrà un proprio scopo e una propria struttura in cui raccontare arte e moda: la sezione Journal è dedicata a celebrare il Rinascimento artistico contemporaneo, oltre che a rendere omaggio a un’interdisciplinarità artistica interconnessa, sempre più aperta a suggestioni, influenze e mash up sperimentali. Portfolio Archive, invece, sarà lo spazio dedicato alle migliori ricerche degli studenti dell’Istituto, e Digital Exhibition Space ospiterà infine i progetti di studenti e tutor di Istituto Marangoni Firenze in uno spazio espositivo multimediale online.

I’M Firenze Digest diventerà dunque un vero e proprio hub creativo dove le interviste a personalità di spicco del settore stimoleranno gli studenti e le studentesse dell’istituto ad approfondire diversi aspetti della loro pratica e delle loro ossessioni progettuali. Ma non è tutto, perché aə studentə verrà data anche la possibilità di coprire news ed eventi inerenti alla città stessa di Firenze, tenendosi sempre aggiornatə sulla ribollente scena creativa locale.

Un progetto eclettico e dinamico, possibile anche grazie alla collaborazione con il Museo Salvatore Ferragamo per l’Anno Accademico 2021-2022, consolidata dalla figura di Stefania Ricci, Direttrice del Museo Salvatore Ferragamo e Madrina d’eccezione di questa occasione. Con questa collaborazione, il dialogo tra I’M Firenze Digest e il brand di lusso darà luogo a una mostra parallela che pone al centro lo sguardo delle nuove generazioni, fornendoci scorci sulle direzioni verso cui tende la contemporaneità.

Firenze Digest si stabilisce così come hub di storytelling della produzione artistica contemporanea e del futuro, che vede la luce nel cuore della Scuola fiorentina ma che si prefigge una missione di osservatrice e narratrice della contemporaneità globale.

Scopri I’M Firenze Digest qui.

artwork d Adan Flores
Adan Flores
Rebecca Cerbini.jpeg
Rebecca Cerbini
artwork di Léa Colombier
Léa Colombier
Natalia Bermejillo.jpeg
Natalia Bermejillo
abiti a terra
Filippo Barbagallo
Studio Moretti Visani.jpeg

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Crediti

Foto su gentile concessione di Istituto Marangoni Firenze

Leggi anche:

Tagged:
libri
Μόδα
Istituto Marangoni
I'M FIRENZE DIGEST